Come chiudere un conto corrente bancario

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

In un periodo di ristrettezza economica, avere un conto corrente bancario aperto comporta delle spese extra che potrebbero benissimo essere evitate. Se non avete molti soldi in banca, ad esempio, è inutile avere un conto; potete optare per un qualcosa di più economico. Infatti nonostante la comodità di avere un conto corrente, può capitare di avere la necessità di chiuderlo. Una operazione del genere è molto semplice, anche se richiede delle attenzioni. Infatti non bisogna trascurare nessun dettaglio, per non rischiare di incappare in delle problematiche comuni. Questa guida si propone appunto di spiegarvi come chiudere un conto corrente bancario.

25

Occorrente

  • conto corrente bancario da estinguere
35

Se abbiamo deciso di chiudere il nostro conto corrente bancario, dobbiamo sapere che potremo farlo senza alcuna spesa aggiuntiva, ma è necessario che il nostro conto non sia in rosso. Se il saldo è negativo dovremo effettuare un versamento che non solo lo riporti in pareggio, ma che comprenda anche le spese per gli interessi passivi e la commissione per lo scoperto. Se il conto presenta un saldo positivo potremo procedere subito con la richiesta di chiusura, ma se abbiamo intenzione di cambiare banca è meglio che prima procediamo ad aprire un nuovo conto presso l'altro istituto di credito (non è obbligatorio, ma è più pratico). In ogni caso dovremo fare una richiesta di chiusura scritta, e inviarla tramite una lettera raccomandata con ricevuta di ritorno.

45

La nostra lettera deve essere spedita all'agenzia presso la quale era stato aperto il conto e deve contenere tutti i dati che lo riguardano (numero e intestatari) richiedendone la chiusura. Se il conto è cointestato e le firme sono congiunte la raccomandata deve essere firmata da tutti i cointestatari, nel caso in cui invece siano disgiunte è sufficiente che la richiesta di chiusura venga fatta da uno degli intestatari.

Continua la lettura
55

Se abbiamo deciso di aprire un nuovo conto corrente, potremo anche evitare di scrivere la raccomandata e chiedere che sia il nostro nuovo istituto di credito di occuparsi della chiusura. In questo caso dovremo firmare la modulistica prevista e si occuperà di tutto la banca. Per la chiusura del conto non dovremo pagare nulla, ma ci verranno addebitate le spese di tenuta del conto e dell'imposta di bollo già maturate nel trimestre. Se dovete trasferire i soldi dal vecchio conto al nuovo, allora dovete chiedere in banca quali sono le operazioni da fare e se hanno dei costi aggiuntivi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Banche e Conti Correnti

Come ricaricare Postepay da conto corrente bancario

Le carte Postepay sono delle carte emesse da Poste Italiane sulle quali è possibile caricare somme di denaro ed adempiere così in modo semplice e diretto a transazioni, pagamenti e operazioni varie, ivi comprese le ricariche telefoniche. Questo tipo...
Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto corrente bancario all'estero

A partire dagli anni '90, aprire un conto corrente bancario in uno Stato estero è diventata un'operazione legale, in quanto il parlamento italiano abolì il reato riguardante l'esportazione di valuta. Allo stesso tempo è stato elaborato un sistema di...
Banche e Conti Correnti

10 consigli per risparmiare sul conto corrente

Oggigiorno è impossibile continuare a vivere senza essere titolari di un conto corrente bancario. Tale necessità nasce dal fatto di avere a portata di mano un numero IBAN dove le aziende ed i titolari presso cui lavoriamo ci possono accreditare mensilmente...
Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto corrente in Inghilterra

Se si risiede nel Regno Unito per meno di 6 mesi, è consigliabile continuare ad usare il proprio conto corrente nel proprio paese d'origine. Se invece, si intende risiedere nel Regno Unito per un tempo superiore ai 6 mesi è opportuno aprire un conto...
Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto corrente in Georgia

In questo articolo vorrei spiegarvi come aprire un conto corrente in Georgia. Bisogna sapere che esistono molte differenze tra le banche della Georgia e le banche dei principali stati europei. Le banche della Georgia guardano moltissimo le vecchie abitudini...
Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto bancario aziendale

Aprire un conto bancario aziendale costituisce un'operazione necessaria nel caso in cui siate titolari di una ditta, di un'azienda o di un esercizio commerciale, ma comunque è un'operazione abbastanza semplice da realizzare. Avrai bisogno di alcuni documenti...
Banche e Conti Correnti

Come trasferire un conto corrente postale

Tutti quanti abbiamo la necessita' di aprire un conto corrente dove depositare i nostri soldi. Ci sono moltissimi servizi ed istituti preposti a questo, e molti scelgono il conto corrente postale. Anche se molti decidono successivamente di chiuderlo per...
Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto corrente in Lussemburgo

In teoria, tutto il necessario per aprire un conto bancario in Lussemburgo è il vostro passaporto (o un altro documento d'identità) ed un sorriso. Ovviamente, portarsi appresso una valigia piena di contanti è anch'esso un ottimo modo per rompere il...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.