Come chiedere un rimborso se si cade in strada

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

A chi non è mai capitato di cadere per strada? Certo, molto spesso è colpa di un piede messo male oppure di una storta. Altre volte siamo distratti oppure andiamo di corsa. Molte altre volte, però, la causa della caduta non è imputabile alla persona ma al manto stradale. Purtroppo, la cura della strada e dei marciapiedi lascia spesso a desiderare ed è facile che si vengano a creare buche e fossi. Hai deciso di chiedere un rimborso a seguito di una caduta? Benissimo! Segui, allora, passo per passo questa guida che ti spiegherà come ottenere un rimborso se sei caduto in strada.

26

Occorrente

  • Certificati medici
  • Macchina fotografica
  • Verbale di intervento
  • Fatture
36

La prima cosa da fare, quando si ritiene di essere vittima di un danno da insidia stradale, è chiamare le autorità. Spesso ciò comporterà attese e perdite di tempo, oltre al fatto che, in caso di lesioni per una caduta, potrebbe essere preferibile andare al pronto soccorso per un controllo. In ogni caso è necessario far sì che venga verbalizzato "il fatto storico" perché questo è il primo elemento da provare per ottenere il ristoro dei danni. Meglio se si dispone anche di testimoni. Quindi, se qualcuno ti ha visto cadere, chiedigli, se per cortesia, è disposto a lasciare i suoi dati anagrafici, in modo tale che, se dovessero servire testimoni, potrai ricontattarlo.

46

Raccolte le prove dell'incidente dovrà essere provata la quantificazione del danno, con fotografie, fatture e certificati medici. Una volta raccolti questi elementi occorre individuare l'ente proprietario della strada ed inviare alla sua sede legale una richiesta di risarcimento dei danni specificando: le generalità del danneggiato o del soggetto che richiede il risarcimento; le circostanze nelle quali è avvenuto l'incidente; la dinamica dell'incidente; la tipologia e l'entità dei danni subiti (allegando la relativa documentazione a supporto della richiesta); il nominativo dei testimoni.

Continua la lettura
56

Per essere più completi, occorre poi indicare se sono intervenute sia autorità di pubblica sicurezza, chiarendo se nella circostanza veniva redatto un verbale di intervento, sia autorità sanitarie. La richiesta di risarcimento va presentata nel Comune in cui è avvenuta la caduta, presso l'ufficio protocollo, oppure spedita per posta, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno (per alcuni comuni va bene anche il fax). Per quanto riguarda i tempi si può presentare domanda di risarcimento, nel termine ultimo di 5 anni dal fatto. Se la domanda viene respinta, si può sempre ricorrere al giudice.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fate in modo che l'incidente venga verbalizzato dall'autorità competente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come funziona il risarcimento delle assicurazioni

Il compito delle compagnie assicurative è tutelare nonchè eventualmente risarcire i soggetti da loro assicurati in svariati contesti, dal furto, al danneggiamento, all'incidente.Il risarcimento è una somma di denaro, opportunatamente calcolata, che...
Case e Mutui

Come chiedere il risarcimento per danni da caduta neve

Ogni anno in tutta Italia avvengono delle nevicate che possono essere più o meno importanti, per questo è molto importante stare all'erta affinché non si verifichino inconvenienti che possano arrecare danni a terzi, con conseguente obbligo di risarcimento....
Richieste e Moduli

Come richiedere il risarcimento per un incidente in bicicletta

La circolazione stradale richiede una notevole prudenza da parte della cittadinanza. Ciò vale sia per i conducenti di mezzi di trasporto sia per i pedoni. E, naturalmente, per i ciclisti. La bicicletta è un mezzo salutare e nel complesso sicuro per...
Richieste e Moduli

Come chiedere il rimborso del biglietto ferroviario

Oggi esistono diverse compagnie ferroviarie: Trenitalia che è a livello statale, l'Eurostar che è privato e l'Intercity che è privato. Per quanto riguarda il rimborso del biglietto, le procedure sono simili per tutti i tre treni, a parte se si tratta...
Finanza Personale

Come Ottenere Un Risarcimento Se La Propria Auto è Stata Distrutta Da Un'Alluvione

Stiamo vivendo un periodo storico particolare in Italia, un autunno in cui imperversa il maltempo con alluvioni, trombe d'aria e altri fenomeni atmosferici alquanto desueti. Oramai è all'ordine del giorno leggere sui giornali, su internet o sentire ai...
Richieste e Moduli

Come richiedere un risarcimento per l'aereo in ritardo

Gli imprevisti sono all'ordine del giorno e, quando si viaggia, la probabilità che accadano aumenta esponenzialmente. Il più comune contrattempo nel quale ci si può imbattere, nel corso di una trasferta, è il ritardo del mezzo di trasporto. Se il...
Finanza Personale

Come Richiedere Un Risarcimento Per Danni Da Calamità Naturale Agli Immobili

All'interno di questa guida, andremo a occuparci di risarcimenti danni e, più specificatamente, come avete avuto l'opportunità di leggere attraverso il titolo, vedremo come richiedere un risarcimento per danni da calamità naturale agli altri immobili.Nella...
Richieste e Moduli

Come chiedere il rimborso a Trenord

Chi viaggia perennemente è solito cadere, specialmente nei periodi di alta stagione, si trovi a dover incorrere in spiacevoli inconvenienti dovuti a ritardi o alla soppressione dei treni. Queste situazioni creano notevoli disagi causando perdite di tempo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.