Come chiedere un'aspettativa dal lavoro

Di: Anna M.
Tramite: O2O 21/03/2019
Difficoltà: media
19
Introduzione

Con il termine aspettativa, ci si riferisce all'abbandono dell'attività lavorativa per un determinato periodo di tempo senza, per questo, perdere il posto. Le motivazioni possono essere di differente tipo e il tempo della 'pausa' può essere vario, ma ogni volta deve rispettare i requisiti di chi la richiede. Inoltre, la legge stabilisce limiti e vincoli precisi nei singoli CCNL. Se avete, quindi, la necessità di 'congelare' momentaneamente il vostro lavoro, leggendo questa guida potrete informarvi per sapere come chiedere l'aspettativa. Buona lettura!

29

L'aspettativa per esigenze formative

Ai lavoratori in forza da almeno cinque anni che abbiano esigenze formative, la legge consente loro di poter fare richiesta di un lasso di tempo di aspettativa non retribuita diretto al completamento della scuola dell'obbligo, al conseguimento del titolo di studio di secondo grado, del diploma universitario o di laurea, e all'adesione ad attività formative diverse da quelle previste dalla propria posizione lavorativa. Il periodo, continuativo o frazionato, non può superare gli undici mesi nell?arco dell?intera carriera lavorativa. Durante questo tempo, non matura l?anzianità di servizio. La contrattazione collettiva ha il compito di individuare il numero massimo di lavoratori che ne può fare uso, oltre alla possibilità di intervenire con condizioni di maggior favore.

39

L'aspettativa per motivi di salute

I lavoratori tossicodipendenti impiegati a tempo indeterminato, così come i loro familiari, possono ottenere un tempo di aspettativa non retribuito della durata complessiva di tre anni, per prendere parte o assistere duranti i programmi terapeutici e di riabilitazione. Lo stato di tossicodipendenza deve essere verificata e validata dal SERT presente in ogni ASL. E? legittima la previsione dei contratti collettivi che prevedono una durata inferiore per l?aspettativa elargita ai familiari (per esempio: tre mesi continuativi, a fronte di tre anni riconosciuti al lavoratore tossicodipendente).

Continua la lettura
49

L'aspettativa per problemi in famiglia

Nel caso in cui si verificassero gravi problemi in famiglia, il lavoratore può ottenere un congedo non retribuito per eventi legati alla propria situazione personale oppure a quella del convivente, dei parenti o affini entro il terzo grado disabili (anche non conviventi), del coniuge (o parte dell?unione civile), dei figli (anche adottivi), dei genitori, degli adottanti, dei generi e delle nuore, del suocero e della suocera, dei fratelli e delle sorelle. I motivi per cui richiedere l'aspettativa sono il decesso di uno dei soggetti citati, l?assistenza di uno dei soggetti citati, il grave disagio personale in cui si imbatte il dipendente stesso, le patologie acute o croniche che conferiscono temporanea o permanente riduzione dell?autonomia personale, l'assistenza continua o frequenti monitoraggi clinici, la partecipazione attiva del familiare nel trattamento sanitario. Il permesso dura al massimo due anni in tutta la carriera lavorativa, continuativi o frazionati.

59

L'aspettativa per cariche sindacali

L?aspettativa dal lavoro è concessa anche ai dipendenti che ricoprono cariche sindacali. Questo periodo di aspettativa non retribuita (art. 31 L. 300/70) spetta ai responsabili e ai direttori chiamati a ricoprire una carica sindacale provinciale o nazionale, per tutta la durata del loro mandato. Tale lasso di tempo serve ai fini dell?accredito dei contributi utili per la pensione.

69

L'aspettativa per cariche pubbliche elettive

La legge prevede periodi di aspettativa anche per le persone chiamate a ricoprire cariche pubbliche, come i dipendenti privati eletti membri del Parlamento nazionale o europeo, membri dell?Assemblea regionale e nelle amministrazioni locali. Durante questo lasso di tempo, il lavoratore conserva il proprio posto lavorativo, oltre alla maturazione dell?anzianità di servizio, e al riconoscimento ai fini pensionistici. Norme particolari sono destinato a soggetti come sindaci, presidenti di provincia, presidenti di comunità montane, presidenti di unioni di comuni e di consorzi tra enti locali, assessori provinciali e assessori di comuni con più di diecimila abitanti, presidenti di consigli comunali con più di cinquantamila abitanti e presidenti dei consigli provinciali, presidenti dei consigli circoscrizionali: per queste cariche, l?amministrazione provvede a versare, durante il mandato, i contributi previdenziali e i premi INAIL e rimborsa al datore di lavoro la quota annua di TFR maturata nel limite di 1/12 dell?indennità di carica, mentre il residuo spetta al lavoratore.

79

La richiesta dell'aspettativa

Per fare richiesta dell?aspettativa dal lavoro, bisogna seguire un iter burocratico che cambia a seconda della motivazione per la quale si vuole usufruire dell?astensione. Se per ragioni di salute, personali o di un membro della famiglia, oppure in caso di assistenza a un familiare portatore di handicap, bisognerà certificare la sussistenza della condizione medica agli organi preposti, nello specifico all?INPS. Per inoltrare la domanda, consigliamo il supporto di un patronato. In ogni caso, l'iter generalmente prevede che il lavoratore presenti all'Ufficio del Personale, la domanda di aspettativa indicando esattamente la durata del periodo di congedo con un preavviso prestabilito e variabile secondo quanto prevede il CCNL di riferimento. Si avrà una risposta scritta dall'azienda, entro un tempo prestabilito e variabile, sempre secondo ciò che prevede il CCNL in questione.

89
Guarda il video
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Aspettativa: i motivi per chiederla

Chi non ha mai pensato ad un periodo di evasione dal lavoro? Stress, noia, gravi motivi di carattere familiare o desiderio di migliorare la propria formazione aggiungendo un titolo di studio agognato ma fino ad oggi mai preso.La legge n.53 del 2000 norma...
Lavoro e Carriera

Come scrivere una lettera per chiedere l'aumento

In epoche come queste, considerando anche l'alta disoccupazione, si fa sempre più ricorso a contratti di lavoro a dir poco precari un po' in tutti i settori. Ci sarebbe da pensare un po' a tutto, fuorché a chiedere un aumento al proprio datore di lavoro....
Lavoro e Carriera

Come chiedere una lettera di raccomandazione

Quando si è alla ricerca di un'occupazione è sempre meglio presentare al proprio possibile datore di lavoro una lettera di raccomandazione in modo da fare una buona impressione. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi e semplici passaggi,...
Lavoro e Carriera

Come chiedere un trasferimento presso altra sede

Il trasferimento, ovvero uno spostamento definitivo di un dipendente da una sede di lavoro ad un’altra, può essere promosso sia dal datore di lavoro che dal dipendente. Nella prima fattispecie si parla espressamente di "trasferimento d'ufficio", nel...
Lavoro e Carriera

Come chiedere un aumento di categoria

Le categorie sono gruppi fondamentali dove sono divisi i lavoratori. Il datore di lavoro è tenuto a far conoscere la categoria e la qualifica assegnata ai dipendenti, fin dall'assunzione. Questa è molto importante e dipende dalle mansioni che il lavoratore...
Lavoro e Carriera

Come chiedere un cambio di mansione

Durante la propria vita professionale, un lavoratore può incontrare degli imprevisti. Dopo anni di lavoro in una mansione, un individuo può sentire la necessità di cambiare ruolo. Uno dei motivi più frequenti è un problema di salute o di idoneità...
Lavoro e Carriera

Come chiedere le ferie

Che siate dipendenti statali o privati, in qualità di lavoratori, avete diritto a delle ferie. Le ferie sono dei giorni in cui potete assentarvi da lavoro e queste maturano nel corso dell'anno. A seconda del tipo di lavoro che svolgete potete avere uno...
Lavoro e Carriera

5 motivi per chiedere il part time

Agli occhi dei più, lavorare part-time (dalle quattro alle sei ore giornaliere) è una formula impiegatizia non conveniente. Il motivo principale, come sarà facile intuire, è di natura economica: meno lavori, meno guadagni. Tuttavia, esistono almeno...