Come chiedere lo sgravio di una cartella esattoriale

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Apriamo questa guida innanzitutto spiegando cos'è una cartella esattoriale. Una cartella esattoriale è quel documento che legittima l'agente della riscossione registra un mancato pagamento da parte di qualche contribuente di riscuotere obbligatoriamente i tributi. Emettendo questo documento però, spesso capita che l'agente posso incorrere in problemi relativi agli importi dei tributi effettivamente dovuti, per cui bisogna procedere attraverso la procedura di sgravio fiscale. In cosa consiste la procedura di sgravio fiscale? Innanzitutto non è altro che un ordine proveniente dall'ente creditore mandato dall'agenzia della riscossione, ad eliminare le tasse da ricavare dal contribuente debitore. Avendo quindi fatto questo prologo, occorre ora procedere spiegando come chiedere lo sgravio di una cartella esattoriale.

26

Occorrente

  • Cartella esattoriale
  • Contribuente
  • Sgravio fiscale
36

Per prima cosa gli agenti della riscossione, quando danno inizio alle procedure per aprire una cartella esattoriale lo comunicano direttamente al contribuente in questione. Il contribuente, quindi, riceveve una raccomandata (ma anche tramite posta elettronica certificata) in cui un avviso lo comunica nel caso il contribuente fosse una persona fisica titolare di partita iva o della società.

46

Per richiedere lo sgravio, il contribuente ha sessanta giorni di tempo dalla data della notifica della cartella esattoriale per presentare il ricorso all'autorità giudiziaria competente, (commissione tributaria). Se quest’ultima accoglie con esito positivo il ricorso, di conseguenza emette la sentenza e dispone l'annullamento. Se il contribuente ha versato ugualmente l’importo non dovuto o parte di esso, lo sgravio si ottiene in modo totale o parziale. Quest’ultimo si differenzia sia per quanto riguarda l’eccedenza da pagamento ovvero somme pagate in più o da eccedenza da sgravio, con somme iscritte a ruolo che però non erano dovute in quanto già versate. Nel primo caso, qualora il contribuente abbia importi in eccesso superiori al 50%, Equitalia deve obbligatoriamente notificare il rimborso e la riscossione può avvenire presso uno dei tanti sportelli territoriali.

Continua la lettura
56

Dopo aver chiesto lo sgravio di una cartella esattoriale, con conseguente esito positivo, nel caso le somme fossero state già pagate, il contribuente avrà diritto a riscuotere il rimborso direttamente presso gli uffici delegati oppure se ne fa esplicita richiesta potrà ricevere l'importo dovuto a titolo di rimborso mediante accredito a mezzo bonifico bancario sul proprio conto corrente. Nel caso contrario, invece, se il contribuente non ritirasse l'importo entro tre mesi l'ente della riscossione sarà totalmente escluso da ogni responsabilità.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come chiedere l'intitolazione di una strada

Secondo la legge italiana gli enti, le associazioni ed i cittadini possono proporre all'amministrazione comunale l'intitolazione di una nuova piazza, parco o strada. Possono richiedere, inoltre, l'iscrizione di una lapide commemorativa e/o la realizzazione...
Richieste e Moduli

Come chiedere l'iscrizione al 5 per mille

Il 5 per mille è la quota di Irpef che i contribuenti versano quando si fa la dichiarazione dei redditi; essa può essere assegnata agli enti di volontariato che ne fanno richiesta. Ogni contribuente decide a favore di quale associazione vuole devolvere...
Richieste e Moduli

5 motivi per chiedere il rimborso del ticket sanitario

Il sistema sanitario nazionale, abbreviato anche con l'acronimo SSN, prevede il rimborso del ticket per alcune specifiche ragioni, tutte esasustivamente spiegate sul sito del Ministero della Salute, ma anche sulle pagine dedicate dei siti internet delle...
Richieste e Moduli

Come chiedere l'autorizzazione per organizzare una manifestazione

Chi possiede un'associazione di qualsiasi genere, saprà certamente che a volte, per far sentire la propria voce e far valere i propri diritti, è necessario organizzare una manifestazione consona ai propri ideali, ma farlo non è assolutamente semplice...
Richieste e Moduli

Come chiedere un rimborso ad Amazon

Da alcuni decenni sempre più persone acquistano online. I negozi virtuali offrono, infatti, una vasta gamma di prodotti a prezzi molto competitivi. Oltre ad ottimi affari, si usufruisce della comoda consegna a casa, in breve tempo. Amazon è senza dubbio...
Richieste e Moduli

Come chiedere il permesso per l'insegna dell'attività commerciale

Se avete un'attività commerciale ed intendete apporre un'insegna pubblicitaria di qualsiasi tipo, è importante chiedere il permesso al comune. In pratica si tratta di presentare uno schizzo del progetto, e dopo l'approvazione pagare la relativa imposta...
Richieste e Moduli

Come chiedere il rimborso del ticket sanitario

Il cittadino italiano deve pagare un ticket per ogni tipo di prestazione specialistica ambulatoriale assicurata dal Servizio Sanitario Nazionale. Il costo dipende dalla regione italiana in cui ci si trova e dal tipo di prestazione richiesta dal cittadino....
Richieste e Moduli

Come chiedere l'annullamento di una multa

A tutti sarà capitato almeno una volta nella vita di ricevere a casa una multa da pagare. Molto spesso ci si sente vittime di ingiustizie, ma non sempre purtroppo è così. Pensiamo di non avere commesso nessuna infrazione eppure può capitare anche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.