Come chiedere la modifica delle condizioni di separazione e divorzio

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La separazione sancisce, attraverso un atto legale, la fine di un’unione coniugale. Questa fase, protratta per almeno tre anni, precede il divorzio e fino a quel momento la coppia manterrà la possibilità di riappacificarsi e riunirsi nuovamente. Queste condizioni verranno mantenute “rebus sic stantibus” che tradotto significa “così come stanno le cose”. In pratica se dovessero subentrare variazioni tali da richiedere una modifica di queste condizioni, una parte potrà chiederne la revisione. Vediamo come.

25

Fase di separazione

Dopo il divorzio, invece, cesserà ogni rapporto legale esistente tra i due coniugi. In fase di separazione vengono sempre fissate delle precise condizioni, inerenti agli obblighi dei coniugi. Questi vincoli sono indispensabili per dettare i comportamenti e i doveri del coniuge definito “forte” nei confronti del “debole”, o dei genitori nei confronti dei figli.

35

Rispetto e senso di civiltà.

Anche i provvedimenti inerenti alla prole possono essere in seguito rivisti. In questo caso il Giudice valuterà, ovviamente, quale sia il maggior interesse della prole. Ricordiamo, a questo proposito, che sarebbe meglio che i genitori mettessero da parte ogni rancore, senza cercare di utilizzare i figli come mezzo di rivalsa nei confronti dell’altro coniuge. La separazione ed il successivo divorzio sono situazioni molto complesse e delicate, che potrebbero rivelarsi dolorose, soprattutto per i figli. Attenzione quindi e massimo rispetto e senso di civiltà.

Continua la lettura
45

Le modifiche

La modifica delle condizioni può essere richiesta sia in caso di separazione giudiziale che consensuale. Il ricorso più comune è quello motivato da un cambiamento delle condizioni economiche e mira sempre alla modifica dell’assegno di mantenimento nei confronti del coniuge debole e della prole. La modifica delle condizioni di separazione può anche avvenire in accordo tra i coniugi stessi, con un semplice atto extragiudiziale o con un ricorso congiunto. In ogni caso la richiesta di revisione necessita obbligatoriamente dell’assistenza di un avvocato.

55

La modifica dei provvedimenti

La modifica dei provvedimenti adottati in sede di separazione verrà richiesta da una delle parti, tramite un ricorso ai sensi dell’art. 710 del Codice di Procedura Civile. Durante la fase istruttoria il Giudice valuterà le nuove condizioni che potrebbero giustificare il cambiamento e deciderà nel modo che riterrà più opportuno. Il provvedimento avrà natura di sentenza e potrà anche essere impugnato dalle parti, se non pienamente d’accordo con le decisioni prese.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Previdenza e Pensioni

Come calcolare un assegno di mantenimento

Capita che le famiglie, cioè i genitori passino un momento di crisi. Da questo può scaturire un divorzio. Quando ci sono di mezzo i figli, bisogna tutelarli. Infatti, la figura del padre risulta obbligata a mantenere i figli. Qui entra in gioco l'assegno...
Finanza Personale

Come fare la comunione dei beni

Per comunione di beni si intende un accordo tra due o più persone che decidono di mettere insieme i loro beni creando un patrimonio comune. Tale patrimonio viene utilizzato da tutti loro insieme agli eventuali frutti che da esso possono derivare. In...
Case e Mutui

Mutuo cointestato e separazione: come fare

Il mutuo cointestato è una soluzione molto diffusa tra i giovani che decidono di acquistare casa. Questo sistema, infatti, consente di dividere i costi delle rate e di avere pari diritti sull'immobile. Entrambi si assumono la responsabilità dei pagamenti...
Finanza Personale

Come e perchè fare testamento da giovane

La parola "testamento" istintivamente mette tutti un po' a disagio. Viverlo come una pratica burocratica tipica degli anni del tramonto è una pura formalità di pensiero. Infatti, nessuno sa a priori quando, come e perché morirà. Pertanto, si può...
Richieste e Moduli

Separazione consensuale: ecco come richiederla

Il matrimonio fra due individui adulti consenzienti comporta seri impegni coniugali. Si tratta di una promessa reciproca, il cui scopo è quello di impegnarsi a rispettare i doveri di coppia. È ancora più importante nel caso in cui arrivino dei figli....
Banche e Conti Correnti

Come recedere a un conto corrente cointestato in caso di separazione

Quando una coppia decide di separarsi diviene assolutamente necessario prendere delle decisioni relative al che fare dei beni materiali in comune, compresi i conti correnti congiunti. Eventuali conti di risparmio, investimenti, carte di credito, cassette...
Finanza Personale

5 cose da sapere sull'assegno di mantenimento

L'assegno di mantenimento, non è altro che un vero e proprio provvedimento di tipo economico che viene istituito da un giudice nel caso in cui vi sia una separazione tra due coniugi. L'assegno di mantenimento, condiste nel versamento da parte di un coniuge...
Lavoro e Carriera

Come ottenere l'assegno di cura e sostentamento

Molte famiglie riescono raramente ad arrivare a fine mese. Soprattutto gli anziani, che percepiscono pensioni minime con la quale riescono a malapena a sostenersi. Figuriamoci se, nel loro nucleo famigliare, è presente un malato o qualcuno non autosufficiente....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.