Come chiedere la cassa integrazione

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La Cassa Integrazione Guadagni (CIG) è un ammortizzatore sociale. Consiste in un intervento economico a sostegno delle aziende in difficoltà. L’INPS eroga la cassa integrazione ordinaria. Il Ministero del Welfare attinge alle proprie risorse per la cassa integrazione straordinaria.
Il sostegno interessa quei lavoratori che esercitano ad orario ridotto, o risultano sospesi dal lavoro. Nei passi che seguono, vi illustreremo come chiedere la cassa integrazione. Vi illustreremo l’iter burocratico per l’ottenimento, così da non commettere errori.

26

Occorrente

  • Invio del modello entro i 25 giorni dall’ultima emissione di pagamento
36

Cassa integrazione ordinaria

CIG ORDINARIA.
La cassa integrazione ordinaria riguarda operai, impiegati e quadri del settore industriale. Ne hanno diritto anche gli artigiani del compartimento edile e lapideo, tranne gli apprendisti. La CIG è attuabile solo quando si verificano temporanee sospensioni o riduzioni di attività. Naturalmente, la causa non deve derivare dall'imprenditore o dai lavoratori.
Per chiedere la cassa integrazione ordinaria, le imprese devono fare domanda entro 25 giorni dall’ultima busta paga. I moduli sono reperibili presso gli uffici dell’INPS, o direttamente sul sito dell’ente.
La durata standard della cassa integrazione ordinaria varia dai 3 ai 12 mesi.

46

Cassa integrazione straordinaria

CIG STRAORDINARIA.
La cassa integrazione straordinaria spetta ad operai, impiegati e quadri di aziende industriali. Include anche imprese di ristorazione e pulizia con più di 15 dipendenti. Interessa le agenzie di viaggio e turismo costituite da più di cinquanta 50 impiegati. Anche in questo caso, non prevede apprendisti e personale con contratto di formazione.
L’azienda può usufruire della cassa integrazione straordinaria durante periodi di riorganizzazione e conversione. Si prevede anche per crisi e procedure concorsuali. I tempi per chiedere la CIG straordinaria sono i medesimi della ordinaria. Una norma di rotazione regolerà il periodo di cassa integrazione per i lavoratori aventi le stesse mansioni.
La durata va da 12 a 18 mesi, con possibilità di proroga fino a due anni.

Continua la lettura
56

Cassa integrazione in deroga

CIG IN DEROGA.
Se i lavoratori di un’azienda non possono accedere alla CIG ordinaria/straordinaria, si può richiedere la CIG in deroga. Si tratta di un intervento straordinario, stabilito secondo determinati accordi di Governo. Di solito, include aziende imprenditoriali all'interno di un ambito regionale. Prevede un sostegno pari al 80% dello stipendio.
La durata massima non può superare i 36 mesi consecutivi nell’arco di 5 anni.

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come calcolare la cassa integrazione

Molto spesso, specialmente in questo periodo di forte crisi di lavoro, sentiamo nominare la cassa integrazione. Cerchiamo di capire cos'è: essa è un sostegno economico erogato dall'Inps, dietro richiesta del datore di lavoro, per integrare o sostituire...
Lavoro e Carriera

Come chiedere una lettera di raccomandazione

Quando si è alla ricerca di un'occupazione è sempre meglio presentare al proprio possibile datore di lavoro una lettera di raccomandazione in modo da fare una buona impressione. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi e semplici passaggi,...
Lavoro e Carriera

Come scrivere una lettera per chiedere l'aumento

Quante volte avete sofferto per uno stipendio non adeguato alle vostre capacità o al carico di lavoro svolto? L'essere retribuiti in maniera adeguata alle proprie mansioni è fondamentale per instaurare un buon rapporto con il ruolo che si svolge. Essere...
Lavoro e Carriera

Come chiedere le ferie

Che siate dipendenti statali o privati, in qualità di lavoratori, avete diritto a delle ferie. Le ferie sono dei giorni in cui potete assentarvi da lavoro e queste maturano nel corso dell'anno. A seconda del tipo di lavoro che svolgete potete avere uno...
Lavoro e Carriera

Come chiedere la disoccupazione ordinaria

Una prestazione economica, elargita ai disoccupati, si tratta di un sostegno concesso dall’INPS ai lavoratori subordinati che perdono il proprio stato occupazionale. Il periodo di indennità è variabile, a seconda dell’età del lavoratore. Per i...
Lavoro e Carriera

Come chiedere una referenza al nostro ex datore di lavoro

Quando si è alla ricerca di un nuovo impiego vengono richieste delle referenza ai propri ex datori di lavoro, ma la persona può proporne qualcuna direttamente nel proprio curriculum vitae. Spesso le relazioni con il vecchio datore non sono ottimali;...
Lavoro e Carriera

Come chiedere il rimborso delle quote di assistenza contrattuale

Le quote di assistenza contrattuale sono delle cifre perlopiù straordinarie che i datori di lavoro ed i sindacati estrapolano dalle buste paghe di tutti i lavoratori quando i contratti di lavoro si concludono. Questa quota molto spesso viene addizionata...
Lavoro e Carriera

5 cose da chiedere il primo giorno di lavoro

Per alcuni l’ingresso nel lavoro può risultare traumatico. Per allontanare una simile possibilità puoi prendere una serie di accorgimenti fin da subito. Sin dal primo giorno di lavoro è essenziale che ti mostri come un’importante risorsa. Sii curioso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.