Come chiedere la cancellazione dell'usufrutto

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

L'usufrutto o chiamato conosciuto anche come il diritto di godere un bene altrui, qualsiasi tipo di bene che vai dai mobili ad immobili o qualsiasi altra cosa ovviamente sempre rispettando le regole della legge italiana, in questo caso. In poche parole intorno al termine usufrutto possiamo farci un bel gioco di parole perché l'usufrutto costituisce l'usufruttuario che costituisce l'uso di qualche bene come ad esempio un appartamento per fruttare i cosiddetti beni. Vediamo di seguito l'usufrutto nel dettaglio e come chiedere la cancellazione.

24

La durata

La durata dell'usufrutto può variare in base a tante cose soprattutto in base alla legge italiana. Per prima cosa la durata dell'usufrutto può essere stabilita per volontà ovvero con la firma da tutte e due le parti cioè da parte dell'usufruttuario e da parte del nudo proprietario con un contratto. L'usufrutto ha anche un limite che è la morte del titolare se così viene chiamato. Ha anche una durata di venti anni, ovvero ogni volta che questi venti anni vengono raggiunti, l'usufrutto scade e bisogna di conseguenza rinnovarlo ovviamente se si vuole, non si è costretti. A volte a causa di persone giuridiche l'usufrutto non può durare più dei trent'anni.

34

L'abuso di diritto

L'abuso di diritto da parte dell'usufruttuario tende a non eliminare o a non estinguere completamente l'usufrutto. Infatti, per estinguere l'usufrutto non bisogna fare un abuso di potere o chiamato anche abuso di diritto da parte del titolare e non e restare sempre all'interno dei limiti che questi ultimi sono stabiliti anche dalla legge italiana. Ovviamente nei casi meno gravi anche quando si va all'interno di un tribunale e davanti ad una persona giuridica, quest'ultimo tende sempre ad sanzionare o a prendere provvedimenti anche se di lieve entità molte volte contro l'usufruttuario, impedendo molte volte anche di versare un budget di denaro o una piccola cauzione.

Continua la lettura
44

La cancellazione dell'usufrutto

Ora passiamo alla cancellazione dell'usufrutto dopo che abbiamo precisato alcune cose sull'usufrutto. Allora la cancellazione dell'usufrutto è possibile se all'interno del contratto come abbiamo detto prima non viene specificata una durata con obbligo oppure un limite o addirittura se non ci è stato un accordo tra le due parti. La richiesta di cancellazione deve essere fatta entro 60 giorni dopo la firma del contratto dell'usufrutto. Se ciò che abbiamo appena detto non avverrà, la richiesta della cancellazione del contratto o meglio dell'usufrutto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come vendere la nuda proprietà

I motivi che possono portare alla vendita della nuda proprietà sono i più svariati, ma principalmente legati alla questione dell'eredità di persone anziane senza eredi diretti; tuttavia la crisi ha acuito anche il fenomeno tra gli under 60, soprattutto...
Case e Mutui

Come funziona la nuda proprietà della casa

La nuda proprietà è il diritto ad utilizzare un bene per un periodo di tempo illimitato, normalmente riferita ad una casa, senza esserne effettivamente proprietario; ciò avviene attraverso l'usufrutto. Ma ora vediamo più nel dettaglio su questa semplicissima...
Aziende e Imprese

Come trattare in contabilità l'affitto d'azienda

L'aumento della competitività e la metamorfosi del mercato verso una forma che ha al proprio centro sempre più la specializzazione in determinate mansioni porta le imprese a doversi di continuo rivisitare, rimanendo in costante trasformazione e necessitando...
Case e Mutui

Come cedere il diritto di abitazione

Come stabilito dall'Articolo 1022 del Codice Civile, l'abitazione è il diritto reale di godere di un immobile altrui che concede al titolare la possibilità di vivere nella casa in quesione coerentemente con i bisogni propri e della propria famiglia....
Aziende e Imprese

Come gestire un trasferimento d'azienda

Il trasferimento d’azienda si attua quando viene sostituito il titolare della stessa. Il procedimento prevede diverse operazioni quali cessione, donazione, conferimento, affitto, usufrutto, ed infine fusione e scissione. Ogni operazione citata prevede...
Finanza Personale

Consigli per la corretta compilazione del modello 730

Attraverso la compilazione del 730 i lavoratori dipendenti e i pensionati possono effettuale la dichiarazione dei redditi ed eventualmente ottenere il rimborso delle imposte accreditato in busta paga o sulla pensione. In alcuni casi è possibile ricevere...
Case e Mutui

Procedura per chiedere la correzione dei dati catastali

Il catasto racchiude tutti i documenti, atti e mappe di beni immobili, conservando dati e rendite dei possessori ed ancora, luoghi e relativi confini in cui questi sussistono. Di conseguenza provvede anche a calcolare le relative tasse ed imposte di cui...
Richieste e Moduli

Come redigere il registro di anagrafe condominiale

Affinché le autorità pubbliche siano in grado di conoscere perfettamente lo stato immobiliare dell'Italia, la "Legge n°220/2012" riguardante la riforma dei condomini ha previsto, per gli amministratori di condominio, il dovere di raccogliere:- le informazioni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.