Come chiedere l'intitolazione di una strada

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Secondo la legge italiana gli enti, le associazioni ed i cittadini possono proporre all'amministrazione comunale l'intitolazione di una nuova piazza, parco o strada. Possono richiedere, inoltre, l'iscrizione di una lapide commemorativa e/o la realizzazione di un monumento. Tutto questo richiede un preciso iter burocratico. La procedura esige tempo e documentazioni dettagliate. Ecco dunque come chiedere l'intitolazione di una strada.

27

Occorrente

  • Modulo
  • Informazioni storiche, culturali o biografiche
37

Criteri

Generalmente, il regolamento sulla toponomastica comunale disciplina le procedure ed i criteri per l'intitolazione di una strada. Le motivazioni vengono regolamentate anche dalla numerazione civica. Pertanto, la procedura varia da comune a comune. I criteri sono diversi e molteplici. L'intitolazione deve essere conforme alla storia toponomastica della città nonché all'identità culturale del Comune. I toponimi, inoltre, devono avere uno stretto legame con l'identità e gli interessi della comunità locale.

47

Moduli

L'intitolazione di una strada va richiesta anche da pochi cittadini. Tutti devono avere lo stesso obiettivo. Per ulteriori informazioni, rivolgersi all'amministrazione comunale. In tal senso, si otterranno indicazioni conformi alle normative del comune. Ciascuna domanda va sempre motivata. Va corredata inoltre da informazioni storiche, culturali o biografiche. Chiedere quindi l'intitolazione di una strada compilando un modulo specifico. Inserire tutte le generalità del richiedente. Aggiungere pertanto il luogo, l'evento o la persona fisica a cui intitolare una strada. Quindi allegare una breve relazione.

Continua la lettura
57

Approvazione

La domanda va poi consegnata al Comune di appartenenza. Da questo momento, verrà sottoposta all'esame dell'Ufficio Toponomastica. Quest'organo comunale valuta attentamente l'intitolazione di una strada. Ne segue l'istruttoria e predispone uno schema deliberativo. Questo va poi sottoposto alla Giunta Comunale. Dopo l'approvazione, verrà poi inviata al Prefetto per l'autorizzazione definitiva. Bisogna rispettare alcuni criteri. Ad esempio, non si può chiedere l'intitolazione di una strada per persone fisiche decedute da meno di 10 anni. La procedura è lunga e complessa. Deve obbligatoriamente seguire determinati passaggi. Inoltre, va corredata da tutte le informazioni per identificare la persona o l'evento. Per ottenere la concessione, fornire sempre motivazioni serie. Solo così si potrà ottenere l'attenzione e la considerazione del Comune.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • L'eventuale persona fisica deve essere deceduta da almeno 10 anni per ottenere l'intitolazione ad una strada
  • Anche i cittadini in forma privata possono effettuare la proposta
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come chiedere un rimborso se si cade in strada

A chi non è mai capitato di cadere per strada? Certo, molto spesso è colpa di un piede messo male oppure di una storta. Altre volte siamo distratti oppure andiamo di corsa. Molte altre volte, però, la causa della caduta non è imputabile alla persona...
Richieste e Moduli

Come ottenere il risarcimento dal fondo vittime della strada

Può accadere di rimane vittime di un incidente, sia di origine stradale che nautico. Normalmente le parti in causa sono coperte da rispettive assicurazioni che tutelano vittime e responsabili, da eventuali danni riguardanti sia le persone che gli oggetti....
Richieste e Moduli

Come segnalare le buche in strada

Molto spesso accade di trovarsi a passare per una strada piena di pericolose e vaste buche, e ogni volta viene spontaneo domandarsi perché nessuno si sia ancora attivato per porvi rimedio. Ma nonostante sia tutto verissimo, limitarsi a brontolare non...
Richieste e Moduli

come reclamare la proprietà di un oggetto trovato per la strada

Secondo la legislazione italiana, qualsiasi oggetto che si ritrova per la strada, non deve indebitamente diventare di chi lo trova ma può diventare di sua proprietà soltanto dopo un determinato periodo di tempo e dopo che è stata effettuata una regolare...
Richieste e Moduli

Come denunciare una strada dissestata

A chi non è mai capitato di avventurarsi su strade impervie il cui passo era interdetto dalle buche? Ciò farebbe pensare a strade periferiche, la cui manutenzione non è ordinaria; talvolta, però, le strade in questione sono anche quelle del centro...
Richieste e Moduli

Come chiedere l'annullamento di una multa

A tutti sarà capitato almeno una volta nella vita di ricevere a casa una multa da pagare. Molto spesso ci si sente vittime di ingiustizie, ma non sempre purtroppo è così. Pensiamo di non avere commesso nessuna infrazione eppure può capitare anche...
Richieste e Moduli

Come chiedere il posizionamento di dissuasori di sosta

Cosa c'è di più fastidioso che vedere delle automobili che sostano davanti alla vostra proprietà? Specialmente nel caso di garage o accessi speciali, la sosta di altri veicoli impedisce il transito nella vostra proprietà, creando un disagio non indifferente....
Richieste e Moduli

Come chiedere l'iscrizione al 5 per mille

Il 5 per mille è la quota di Irpef che i contribuenti versano quando si fa la dichiarazione dei redditi; essa può essere assegnata agli enti di volontariato che ne fanno richiesta. Ogni contribuente decide a favore di quale associazione vuole devolvere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.