Come chiedere il risarcimento danni al fondo vittime della strada

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quando si verificano degli incidenti stradali con vittime, i parenti di questi ultimi possono richiedere il risarcimento danni in base all'articolo 283 del Decreto legislativo n. 209 del 2005. Il fondo, provvede al risarcimento per danni causati da veicoli pirata quindi non identificati, quelli che non hanno un'assicurazione (oppure gli è scaduta), veicoli assicurati con compagnie in liquidazione e quelli rubati. Nei passi successivi di questa guida, vediamo dunque come chiedere il risarcimento danni al fondo vittime della strada.

27

Occorrente

  • Richiesta di liquidazione danni
37

La liquidazione dei danni su persone decedute in incidenti stradali, è regolamentata dalla c. D., ovvero un'impresa che si trova in ogni regione, e che ne ha la competenza specifica in base al luogo in cui il sinistro è avvenuto. La richiesta va quindi fatta a questo ente, a mezzo raccomandata, in cui si chiede l'istruttoria della pratica e se ciò non avviene, l'avvocato di parte nominato dal parente della vittima, può agire nei loro confronti con un'azione legale fino alla messa in mora.

47

La richiesta deve essere indirizzata per conoscenza anche alla Consap di Roma: se ciò non viene fatto, c'è il rischio che la pratica venga giudicata incompleta e quindi inammissibile, con relativo rifiuto da parte dell'impresa addetta a gestirla. Per quanto riguarda la liquidazione del danno causato da un veicolo sconosciuto, l’impresa designata dopo aver ricevuto la richiesta, chiede l'invio di eventuali querele e nominativi di testimoni presenti sul luogo al momento del sinistro. Tuttavia è importante precisare che se questa documentazione è incompleta o con dichiarazione mendace da parte di uno o più testimoni, la richiesta di risarcimento del danno viene respinta, poiché si dubita dell'effettiva colpevolezza del presunto veicolo pirata. Se tutto invece conferma quanto già presente nei verbali redatti da corpi di polizia intervenuti sul luogo dell'incidente, allora la pratica viene definitivamente protocollata e liquidata nei termini e modalità previsti dalla legge, che regola il sistema di risarcimento danni ai parenti di vittime della strada.

Continua la lettura
57

Se invece l'irrimediabile danno è stato causato da un veicolo privo di assicurazione o non in regola con i pagamenti, l'ente preposto alla liquidazione ne constata l'effettiva irregolarità, affidandosi all'Ania, l'organismo che accorpa tutte le compagnie assicurative. Infatti, negli archivi si riesce a scoprire i tempi dello scoperto dell'assicurazione, se effettivamente quel giorno il veicolo era senza copertura assicurativa e se la targa coincide. Il documento va richiesto dai familiari e poi allegato alla pratica, consegnandolo nelle mani dell'impresa che la gestisce.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come fare richiesta risarcimento danni per infiltrazioni d'acqua dal vicino

Se ti stai ritrovando a leggere questo articolo, si vede che avrai sicuramente ricevuto danni per infiltrazioni d'acqua dal vicino. Ti starai sicuramente chiedendo cosa dovresti fare adesso è soprattutto come, risalire alla fonte del danno e come fare...
Richieste e Moduli

Come richiedere il risarcimento dei danni per insidia stradale

Un incidente stradale si può verificare se il manto stradale non è in perfette condizioni; nel peggiore dei casi si può anche morire. Sono diversi i fattori che comportano incidenti stradali: mancanza di barriere protettive, avvallamento del manto...
Richieste e Moduli

Come chiedere un rimborso se si cade in strada

A chi non è mai capitato di cadere per strada? Certo, molto spesso è colpa di un piede appoggiato male oppure la causa è da addebitare ad una storta, mentre altre volte siamo distratti oppure andiamo di corsa. La maggior parte delle cadute però non...
Richieste e Moduli

Bagaglio smarrito o danneggiato: come chiedere il risarcimento

Organizziamo un viaggio nei mini dettagli, per sfortuna si smarrisce il proprio bagaglio. Questa evenienza non è rara, ma ci lascia disorientati. Siccome è una cosa che può succedere conviene mettere nel bagaglio a mano (un borsone o un piccolo trolley)...
Richieste e Moduli

Come chiedere l'intitolazione di una strada

Secondo la legge italiana gli enti, le associazioni ed i cittadini possono proporre all'amministrazione comunale l'intitolazione di una nuova piazza, parco o strada. Possono richiedere, inoltre, l'iscrizione di una lapide commemorativa e/o la realizzazione...
Richieste e Moduli

Come richiedere il risarcimento per un incidente in bicicletta

La circolazione stradale richiede una notevole prudenza da parte della cittadinanza. Ciò vale sia per i conducenti di mezzi di trasporto sia per i pedoni. E, naturalmente, per i ciclisti. La bicicletta è un mezzo salutare e nel complesso sicuro per...
Richieste e Moduli

Come fare richiesta di risarcimento per ritardo nave

Non molti di noi hanno avuto l'opportunità nella propria vita di poter viaggiare in mare con una barca o un traghetto e, per pura intuizione, ancora meno sono quelli che ne conoscono bene le regole che sono insite in questi tipi di mezzo di trasporto....
Richieste e Moduli

Come richiedere i danni per una buca stradale

Molte persone quando subiscono dei danni fisici e materiali, passeggiando a piedi oppure con un’auto a seguito di buche sul manto stradale, possono richiedere il risarcimento al comune di competenza, seguendo delle linee guida ben precise. A tale proposito...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.