Come chiedere il rimborso in caso di furto online su carta prepagata

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Può succedere quando richiediamo l'estratto conto della nostra carta prepagata di scoprire un'operazione irregolare e di accorgersi di essere stati vittima di un furto via web operato da ignoti ricorrendo ad artifizi informatici. Se si subiamo un furto online, può essere utile sapere come chiedere il rimborso in caso di furto online su carta prepagata.

27

Occorrente

  • Tutto ciò che occorre è la carta prepagata e il numero verde da chiamare in caso di furto.
37

quando andiamo ad acquistare una carta prepagata, ci viene fornito un numero verde che potremo utilizzare in caso di furto per bloccare la carta. Abbiamo cura conserviamolo e portiamolo sempre con noi insieme alla stessa. Quando richiediamo un estratto conto o una lista movimenti, se ci accorgiamo di un'operazione anomala, controlliamo innanzitutto che siano già trascorsi i 3 giorni necessari per la contabilizzazione. Magari siamo fortunati se l'operazione non è ancora stata contabilizzata, blocchiamo la carta e la rendiamo nulla. In ogni caso chiamiamo immediatamente il numero verde e sospendiamo la carta. Da questo istante la prepagata non sarà più operativa.

47

L'operatore telefonico ci fornirà un numero di blocco. Rechiamocii al più presto presso la più vicina stazione dei Carabinieri per sporgere formale denuncia contro ignoti. Nella denuncia dobbiamo dichiarare di non conoscere l'operazione fraudolenta e di non aver mai fornito a terzi le credenziali d'accesso per l'uso della nostra carta prepagata. Ovviamente questo dovrà corrispondere a verità! Dichiariamo inoltre di aver provveduto con effetto immediato a bloccare la carta e inseriamo nella denuncia il numero di blocco che ci è stato fornito telefonicamente dall'operatore.

Continua la lettura
57

Entro la data che prevede i tre giorni lavorativi rechiamoci presso l'Istituto bancario/finanziaria che ci ha fornito la carta e chiediamo espressa istanza di rimborso. Alleghiamo la copia dell'estratto conto dal quale risulta data e ora dell'operazione disconosciuta e copia della denuncia rilasciata dai Carabinieri. L'istituto di credito valuterà la nostra richiesta e se riterrà che siamo stati effettivamente vittime di una truffa, provvederà al rimborso.

67

Quindi per una maggiore sicurezza dobbiamo stare attenti. Quando siamo presso amici e parenti non svolgiamo mai operazioni d'acquisto o qualsiasi altra cosa che richiede l'utilizzo del proprio conto. Vigiliamo sul fatto che su questi pc ci possano essere installati programmi spia che registrano ogni lettera battuta sulla tastiera, il tutto nella massima segretezza. Quindi potremo essere facilmente derubati.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Può essere utile controllare periodicamente i movimenti sulla propria carta prepagata.
  • E' consigliabile non lasciare per troppo tempo grosse somme di danaro sulla carta, ma di ricaricarla all'occorrenza.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come annullare un pagamento con Postepay

La Carta Postepay è un sistema di pagamento tramite moneta elettronica che ha preso piede su gli altri sistemi di pagamento, grazie alla diffusione di Internet e all'affermarsi della New Economy. Essa non è una carta di credito, ma è una carta-conto...
Banche e Conti Correnti

10 regole per evitare truffe bancomat

Recarsi allo sportello ATM per prelevare del denaro è un'azione che si svolge quotidianamente, sia per piccole somme che per somme più consistenti.Purtroppo però i malviventi cercano sempre nuove strategie per truffare le persone, anche in un posto...
Finanza Personale

Come funzionano le carte prepagate

Una carta prepagata è una carta di credito sulla quale è possibile depositare una determinata somma di denaro e poter fare acquisti senza utilizzare i contanti. Alcuni esempi di carte prepagate sono la Visa e l'American Express. La gestione di una carta...
Finanza Personale

Come richiedere la inps card

La INPS card è un tipo di carta prepagata. Viene emessa dalle Poste Italiane. Consente l'accredito della pensione e all'occorrenza si può caricare con un determinato importo. Nasce grazie alla collaborazione dell'Inps. Permette al titolare della Inps...
Finanza Personale

Come chiedere il risarcimento per furto di oggetti in albergo

Purtroppo i furti non si verificano solo nelle nostre case ma, anche negli alberghi, dove rubare oggetti di valore è ancora più facile. Avete scelto con cura e attenzione l'albergo in cui alloggiare, pensate di potervi godere il confort di una vacanza...
Finanza Personale

Come chiedere il rimborso a PostePay

Chi possiede una carta Postepay può subire degli scherzetti poco gradevoli. Ad esempio può succedere che con la propria carta, vengono eseguiti acquisti dei quali non si ha la benché minima conoscenza. Possiamo, dunque, essere vittime di un imbroglio...
Finanza Personale

Come contestare l'estratto conto della carta di credito

L'estratto conto della propria carta di credito può contenere addebiti sbagliati, doppie scritturazioni, oneri di prodotti e servizi mai richiesti e ricevuti o altre anomalie. In questo caso è possibile contestare tali errori. Bisogna contattare direttamente...
Finanza Personale

Come scegliere una carta di credito

Oggi la carta di credito è la più comoda forma di pagamento preferita dalle persone, per la sua utilità: tramite telefono, internet o all'estero e per i pagamenti di bollette di luce, gas, telefono. È un'agevolazione di pagamento che ci fa risparmiare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.