Come Chiedere I Danni Al Notaio

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori, che hanno qualche problema, a capire come poter chiedere i danni al notaio.
Iniziamo subito con il dire che il notaio è un professionista a cui ci dovremo di certo affidare, anche nei momenti più importanti della nostra vita, perché ci seguirà nei costri acquisti immobiliari o nelle nostre vicissitudini lavorative, se intraprendessimo, per esempio, un'attività in proprio. Con questa guida, semplice e veloce, che vi presentiamo, vogliamo cercare d' illustrare a tutti i nostri lettori, come poter avanzare richiesta di danni, nel caso in cui, un notaio avesse sbagliato e quindi ci avesse creato non pochi danni.
Vediamo insieme cosa è necessario fare.

26

Occorrente

  • lettera raccomandata
  • atti notarili
36

La prima cosa che dovramo sapere ed anche ricordare, è di certo quella che, non sempre il notaio ha responsabilità ad esso imputabili e quindi non sempre se c'è un errore, potremo rivalerci su di lui.
Infatti nel caso in cui l'errore commesso fosse imputabile ad un mero errore di battitura, non si ravvedono condizioni tali da inficiare l'atto e di conseguenza è inutile avanzare pretese. Inoltre il notaio ci leggerà sicuramente l'atto, quindi dovremo cercare di prestare, massima attenzione. In fase di stipula, perché nulla è imputabile al notaio, in caso di identificazione errata dell'immobile, ad esempio.

46

Al contrario, il notaio risponde circa l'identificazione delle parti e dei loro poteri ad intervenire all'atto, nonchè dell'eventuale esistenza di vincoli, pesi, trascrizioni o iscrizioni pregiudizievoli che non fossero stati indicati in atto e quindi resi noti alle parti. Pertanto nel caso ci fossero stati errori di questo tipo, non esitiamo proprio a contattare il notaio responsabile, che si dovrà rendere disponibile a sistemare del tutto la pratica, senza oneri a nostro carico, aggiuntivi.

Continua la lettura
56

Nel caso poi dall'errore di cui sopra, sia cagionato un danno maggiore, sarà opportuno che s'inoltri anche al notaio una lettera, con raccomandata, nel quale indicheremo nello specifico, i danni subiti in seguito ad un suo errore. Se non avessimo risposte dirette dallo studio notarile, non dovremo far altro che appoggiarci ad uno studio legale, che seguirà la pratica per nostro conto. Il notaio è obbligato ad appoggiarsi a compagnie assicurative per la copertura degli errori che può commettere nell'esercizio della sua attività, pertanto avanziamo con tranquillità le nostre richieste nel caso fossero fondate.
Grazie a questo articolo saremo finalmente in grado di risolvere qualsiasi problema, il notaio dovesse causarci!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Seguiamo con estrema attenzione questa guida, in modo da poter utilizzare nel modo migliore ciò che abbiamo a nostra disposizione!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come risparmiare sulla parcella del notaio nella compravendita di un immobile

Un atto di garanzia viene comunemente adoperato per trasferire l'interesse di un immobile o terreno ad nuovo proprietario, in cambio dell'accordo sul prezzo di vendita. Un atto di garanzia dà la concessione di un acquirente con una doppia garanzia. La...
Case e Mutui

Come calcolare il costo del notaio per la compravendita di un immobile

Il contratto di compravendita di un immobile è il contratto definitivo, obbligatoriamente in forma scritta, con il quale il compratore e l'acquirente si impegnano a trasferire la proprietà dell'immobile. Il contratto di compravendita viene redatto da...
Case e Mutui

Ristrutturazione casa: cosa sapere per chiedere il mutuo

Se la nostra casa necessita di una ristrutturazione totale o parziale, è importante sapere che la liquidità per far fronte alle spese, si può ottenere chiedendo un mutuo presso una banca. Si tratta di un'operazione molto simile a qualsiasi altra...
Case e Mutui

10 buoni motivi per non chiedere un mutuo

Ormai si sa, la crisi incombe e sempre più italiani ormai sono letteralmente al verde e non arrivano a fine mese. Tuttavia sempre più spesso persone che non un hanno grande sostentamento economico chiedono lo stesso dei mutui alle banche, senza poi...
Case e Mutui

Come chiedere lo sfratto per morosità

Lo sfratto per morosità, anche se molti probabilmente non lo hanno mai sentito nominare, è un normalissimo procedimento legale che permette al locatore di ottenere un immobile prima che scada effettivamente il contratto. Ma cos'è la morosità? Essa...
Case e Mutui

Cosa chiedere all'amministratore prima di acquistare una casa

Quando si acquista una casa, soprattutto se è la prima volta, è fondamentale cercare di evitare errori banali, di cui potremmo pentirci per molto tempo. Nondimeno, l'acquisto di una casa è molto importante ed è quindi normale voler dedicare molta...
Case e Mutui

Procedura per chiedere la correzione dei dati catastali

Il catasto racchiude tutti i documenti, atti e mappe di beni immobili, conservando dati e rendite dei possessori ed ancora, luoghi e relativi confini in cui questi sussistono. Di conseguenza provvede anche a calcolare le relative tasse ed imposte di cui...
Case e Mutui

Come chiedere il rimborso dell'IMU pagato in eccesso

L’IMU, Imposta Municipale Unica, è il tributo applicato ai beni immobili patrimoniali. Nata come sostituzione della precedente ICI, si immette nel sistema tributario italiano nel 2013, sotto il Governo Monti. Prevede l’immissione dell’imposta sulla...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.