Come cessare un attività

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La cessione di una attività può essere causata da svariati fattori: perché non c'è lavoro sufficiente per riprendere le spese di gestione, perché non si desidera più fare un determinato lavoro o perché, nonostante l'impegno nel mantenere sempre aperta l'attività, si è costretti a chiudere bottega a causa del fallimento. Potrebbe poi capitare di raggiungere l'età di pensionamento o semplicemente di essere costretti a sciogliere una società per qualsiasi altro motivo. In tutti questi casi è necessario provvedere alla cessione dell'attività che non sempre è possibile in pochi passi.
Vediamo dunque, con questa guida, come cessare un'attività.

26

Occorrente

  • Attività da chiudere
36

Complilare il modulo per cessazione di attività

Per cessare un'attività è innanzitutto necessario recarsi presso il proprio comune di residenza (o nel comune in cui è stata aperta l'attività) e chiedere il modello apposito (dipende se si tratta di di una attività medio grande o di vicinato). I moduli possono essere anche scaricati online se presenti sul sito del vostro comune. Una volta che avete provveduto all'acquisizione del modulo, dovrete compilarlo specificando la motivazione per la quale state cessando l'attività e dichiarando la data in cui l'attività terminerà di essere aperta.

46

Inviare il modulo per cessazione di attività presso il comune di residenza

Il modulo per cessare un'attività dovrà essere consegnato al Comune compilato in tutti i suoi punti. Esso sarà differente in base al tipo di attività che vi state accingendo a chiudere. Ovviamente, dovrete specificare anche la motivazione intesa se state per chiudere l'attività definitivamente oppure state semplicemente procedendo con una operazione di trasferimento della stessa o inclusione di soci o, al contrario, di cancellazione di un vecchio socio. Terminata la compilazione del modulo per cessare un'attività, potete finalmente inviarlo direttamente presso il Comune di residenza.

Continua la lettura
56

Errori che vi hanno portato alla cessione di attività

Dopo che avete inviato la domanda per cessare un'attività, considerando anche il fatto che potrete spedirla anche tramite e-mail (se il Comune di riferimento è abilitato) oppure anche attraverso una semplice raccomandata con ricevuta di ritorno. È ovvio che, se la cessione dell'attività è stata provocata da un fallimento, questo non implicherà assolutamente che non potrete riaprire una nuova attività commerciale in un secondo momento. Anche perché se si riesce a capire bene quali sono stati gli errori che vi hanno portato al fallimento, essi potrebbero essere dei veri e propri insegnamenti e lezioni di vita che eviterete una seconda volta per evitare di ricadere nello stesso errore.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come progettare delle attività ricreative per anziani

La società in cui viviamo è statisticamente popolata da persone non più giovani. Sono inoltre carenti le associazioni che si occupano in modo particolare di attività ricreative a favore delle persone ultrasessantenni. È anche per questo motivo che...
Aziende e Imprese

Come avviare un'attività imprenditoriale

Iniziare una qualsiasi attività imprenditoriale è la decisione di tante persone che preferiscono lavorare in proprio: in questi momenti di crisi economica e in mancanza del lavoro pubblico (sempre più in declino), ciò rappresenta una valida alternativa...
Aziende e Imprese

Come avviare un'attività con scarsi capitali

Al giorno d'oggi purtroppo possedere un'attività che comunque genera un certo profitto è molto importante. Molto spesso però capito di avere le idee giuste per avviare un'attività ma scarsi capitali per avviarla. Diventa quindi un po' frustrante non...
Aziende e Imprese

Come promuovere una nuova attività

Esistono molti modi per promuovere una nuova attività: canali pubblicitari tradizionali come stampa, TV e radio oppure più innovativi come Internet, i social media e le newsletter e non dimentichiamo le pubbliche relazioni (PR). Alcune operazioni pubblicitarie...
Aziende e Imprese

Come aprire un'attività in Cina

La Cina è un grande Paese che offre delle enormi prospettive a qualsiasi individuo interessato ad investirci le sue finanze personali. Negli ultimi anni, una notevole crescita economica ha condotto la Cina a diventare uno dei Paesi più ricchi a livello...
Aziende e Imprese

Come aprire un'attività di smaltimento rifiuti

Il tema dei rifiuti è da anni al centro di numerosi dibattiti politico-ambientali, e dando uno sguardo ai numeri della Comunità Europea, non si fatica a capirne il motivo: basti pensare che i diversi stati membri dell'Unione producono qualcosa come...
Aziende e Imprese

Come promuovere online un'attività commerciale

Se vogliamo aprire una piccola attività commerciale, nulla è meglio del promuovere la nostra attività online. Tramite internet infatti la nostra piccola attività commerciale potrà essere conosciuta da moltissime persone e soprattutto, i nostri potenziali...
Aziende e Imprese

Come aprire un'attività di artigianato del legno

L'artigianato è da sempre un'attività molto ambita ed apprezzata inquanto si occupa di realizzare degli oggetti interamente a mano o con l'ausilio di semplici mezzi. Negli ultimi decenni, questo mestiere ha subito un notevole declino, con l'aumento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.