Come cancellare il protesto di una cambiale

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

I protesti cambiari sono gestiti dalle Camere del Commercio, che tra le sue funzioni principali ha la promozione e pubblicizzazione dei pagamenti non eseguiti. Le Camere del Commercio aggiornano costantemente il Registro informatico dei protesti. Il registro contiene tutti i protesti, le datae i luoghi e i dati anagrafici del protesto, incluso gli importi dovuti e le loro scadenze. Tutte le informazioni sono registrate per cinque anni, a meno che non venga fatta richiesta di cancellazione. Nella guida che segue verrà illustrato come procedere per cancellare un protesto di una cambiale dai Registri informatici delle Camere del Commercio.

24

Il Registro informatico risulta essere sempre accessibile al pubblico e, la sua osservazione, può essere effettuata tramite i terminali della Camera di Commercio. Tale consultazione risulta essere di fondamentale importanza per poter stabilire l'affidabilità di un soggetto economico. Le camere di commercio, nei primi dieci giorni del mese, devono pubblicare l'elenco dei protesti di cambiali, tratte e assegni che si sono verificati dal giorno 27 di due mesi precedenti al giorno 26 del precedente mese. Per cui la loro consultazione risulta essere semplice e sempre affidabile. Inoltre il Registro informatico contiene tutte le informazioni necessarie per coloro che vogliono verificare i protesti ed evitare di incorrere in inutili rischi, ricevendo assegni che poi difficilmente potrebbero essere coperti.

34

Dopo aver ricevuto istanza di cancellazione, le Camere di Commercio, devono prendere in considerazione la possibilità di accogliere la richiesta o di rigettarla. La procedura di cancellazione può riguardare diverse ipotesi, ad esempio può fare riferimento a più protesti purché siano tutti riferiti ad un unico soggetto giudico, inoltre può anche riguardare protesti che fanno riferimento a diversi mesi. Ovviamente, se il protesto è cointestato da più persone, la richiesta di cancellazione può essere effettuata da una sola persona che lo farà anche a nome di tutti gli altri.

Continua la lettura
44

Il debitore per la richiesta di cancellazione, deve presentare la domanda con bollo da 14,62€, insieme ad un documento di identità e relativa fotocopia di esso. Inoltre, deve effettuare un versamento di 8,00€ per ogni titolo di cui si richiede la cancellazione. Occorre presentare anche la quietanza della cambiale che deve essere firmata da tutti gli enti necessari, incluso un notaio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Cambiale protestata: quando succede e come risolvere

Se siete titolari di una cambiale, è fondamentale sapere come l'ottenimento del credito che spetta non rientri sempre in un meccanismo automatico, seppur l'esistenza del credito vantato rimanga del tutto fuori discussione. In caso di inadempienza, anche...
Finanza Personale

Come cancellare un protesto di un assegno postale o bancario

Nel momento in cui si va ad emettere un assegno di pagamento, sia bancario e sia postale, c'è la necessità di assicurarsi che la somma che dovrà essere prelevata sia subito a disposizione all'interno del proprio conto corrente personale. Nella guida...
Finanza Personale

Come comportarsi davanti a una cambiale insoluta

In questa guida, affronteremo, attraverso pochi e semplici passaggi, la problematica della cambiale insoluta che potrebbe verificarsi alcune volte, specialmente in tale periodo di crisi economica, dove esiste una bassa capacità di spesa da parte delle...
Finanza Personale

Come ottenere un prestito cambializzato

Il prestito cambializzato è un finanziamento personale a tasso fisso a rata costante. Viene concesso dalle banche sia ai privati che alle aziende di piccola e media grandezza, dietro sottoscrizione di cambiali, che rappresentano la garanzia del rimborso...
Finanza Personale

Cosa fare in caso di assegno scoperto

L'assegno rappresenta un mezzo di pagamento largamente utilizzato al giorno d'oggi. La legge italiana determina che per ingenti somme di denaro non si può effettuare un pagamento in contanti. Come ogni cosa, ovviamente, questo metodo di pagamento presenta...
Aziende e Imprese

Come contabilizzare l'incasso di un credito mediante effetti

Un diffuso metodo per regolare certe transazioni commerciali è l'utilizzo degli effetti cambiari, che hanno un valore nominale che il debitore verserà successivamente, così da contabilizzare la transazione con denaro reale. Qua si descrivono le diverse...
Finanza Personale

Come compilare una cambiale (tratta)

La cambiale tratta è un titolo di credito che contiene l'ordine incondizionato dato da una persona, denominata traente, ad un'altra, definita trattario, di pagare alla scadenza indicata una determinata somma a favore di una terza persona individuata...
Aziende e Imprese

La dilazione nel pagamento: gli assegni postdatati

A molti sarà spesso capitato di chiedersi se gli assegni postdatati siano legali oppure no. In teoria sembrano essere realmente illegali poiché sono simili ad una cambiale e istituiscono di conseguenza, anche il reato di evasione dell’imposta di bollo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.