Come cancellare il protesto di una cambiale

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

I protesti cambiari sono gestiti dalle Camere del Commercio, che tra le sue funzioni principali ha la promozione e pubblicizzazione dei pagamenti non eseguiti. Le Camere del Commercio aggiornano costantemente il Registro informatico dei protesti. Il registro contiene tutti i protesti, le datae i luoghi e i dati anagrafici del protesto, incluso gli importi dovuti e le loro scadenze. Tutte le informazioni sono registrate per cinque anni, a meno che non venga fatta richiesta di cancellazione. Nella guida che segue verrà illustrato come procedere per cancellare un protesto di una cambiale dai Registri informatici delle Camere del Commercio.

25

Il Registro informatico risulta essere sempre accessibile al pubblico e, la sua osservazione, può essere effettuata tramite i terminali della Camera di Commercio. Tale consultazione risulta essere di fondamentale importanza per poter stabilire l'affidabilità di un soggetto economico. Le camere di commercio, nei primi dieci giorni del mese, devono pubblicare l'elenco dei protesti di cambiali, tratte e assegni che si sono verificati dal giorno 27 di due mesi precedenti al giorno 26 del precedente mese. Per cui la loro consultazione risulta essere semplice e sempre affidabile. Inoltre il Registro informatico contiene tutte le informazioni necessarie per coloro che vogliono verificare i protesti ed evitare di incorrere in inutili rischi, ricevendo assegni che poi difficilmente potrebbero essere coperti.

35

Dopo aver ricevuto istanza di cancellazione, le Camere di Commercio, devono prendere in considerazione la possibilità di accogliere la richiesta o di rigettarla. La procedura di cancellazione può riguardare diverse ipotesi, ad esempio può fare riferimento a più protesti purché siano tutti riferiti ad un unico soggetto giudico, inoltre può anche riguardare protesti che fanno riferimento a diversi mesi. Ovviamente, se il protesto è cointestato da più persone, la richiesta di cancellazione può essere effettuata da una sola persona che lo farà anche a nome di tutti gli altri.

Continua la lettura
45

Il debitore per la richiesta di cancellazione, deve presentare la domanda con bollo da 14,62€, insieme ad un documento di identità e relativa fotocopia di esso. Inoltre, deve effettuare un versamento di 8,00€ per ogni titolo di cui si richiede la cancellazione. Occorre presentare anche la quietanza della cambiale che deve essere firmata da tutti gli enti necessari, incluso un notaio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

5 cose da sapere se ricevi un decreto ingiuntivo

È meglio che nessuno nella vita riceva un decreto ingiuntivo. Per chi non lo sapesse infatti è un ordine dato da un giudice su base di un creditore. Questo consiste nell'obbligare il debitore ad adempiere all'obbligazione assunta entro 40 giorni solitamente....
Richieste e Moduli

Come richiedere un prestito senza garanzie

Al giorno d'oggi chiedere un prestito è diventato veramente molto difficile perché sono sempre più le persone che non avendo un contratto a tempo indeterminato, non sono in grado di fornire delle garanzie alle banche. È proprio per questo motivo che...
Richieste e Moduli

Atto di precetto: come fare opposizione

L'atto di precetto è un atto con cui si intima al debitore di effettuare il pagamento delle somme dovute, in forza di un titolo esecutivo, che può essere: un assegno, una cambiale, un decreto ingiuntivo o una sentenza. Una volta che l'atto di precetto...
Richieste e Moduli

Come funziona il GDPR

Il Regolamento Generale sulla protezione dei dati, chiamato anche GDPR, è formato da un elenco di regole per tutto quello che riguarda la privacy online. Adottato dal Parlamento Europeo dopo alcuni anni di complesse trattative, il GDPR comprende delle...
Richieste e Moduli

Come chiedere la riabilitazione penale

Qualche volta, nel corso della vita, può accadere di avere un problema di natura penale che impedisce di rifarsi un'esistenza dignitosa dal punto di vista personale e professionale. Talvolta però è possibile fare una richiesta per eliminare dalla propria...
Richieste e Moduli

Come redigere un reclamo formale

In numerose situazioni collegate alla vita quotidiana, succede di rimanere delusi per colpa di un disservizio da parte di un Ente Pubblico o un ordine su Internet che non si rivela fedele alla descrizione. Quando accadono queste cose, avrete l'opportunità...
Richieste e Moduli

Come notificare un atto all'Unep

Molto spesso si sente parlare della figura professionale dell'ufficiale giudiziario che viene inviato dalle aziende e dagli uffici presso le abitazioni dei lavoratori allo scopo di notificare un atto. Oppure può comunemente capitare di aprire la porta...
Richieste e Moduli

Come fare un reclamo per servizi sanitari inefficienti

Tutte le persone nel corso della propria vita hanno l'occasione di usufruire del servizio sanitario. Può capitare che i servizi sanitari non sono sempre in grado di assicurare un'ottima assistenza medica, infatti ci si può trovare davanti a un'assistenza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.