Come cambiare l'intestazione del canone Rai

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il canone RAI è una tassa che è stata introdotta negli anni '50 quando in Italia nacque la prima televisione. L'unica cosa buona è che è possibile chiedere l'esonero di questa inutile spesa, dichiarando di non essere in possesso di alcun apparecchio televisivo. Ma ora vediamo come cambiare l'intestazione del canone RAI.

24

La voltura

Oggi, purtroppo, nonostante ci siano numerosi canali televisivi e il televisore non venga più utilizzato soltanto per la visione dei contenuti RAI, questa imposta viene comunque pretesa. Da luglio 2016, questa tassa è stata addirittura inserita nella fattura elettrica, costringendo a tutte le famiglie a pagarla anche se non in possesso di un televisore. Se il canone Rai era intestato ad un familiare che viveva con noi ed è deceduto occorre chiedere la variazione dell'abbonamento a proprio nome. La voltura può essere chiesta in due modi: possiamo utilizzare una cartolina questionario che troviamo nella lettera di pagamento, oppure lo possiamo fare direttamente online.

34

La procedura

Se abbiamo ricevuto la cartolina la compiliamo e la inviamo all'Agenzia delle Entrate del territorio dove abitiamo. Se l'abbonamento è intestato ad un familiare convivente, presente nello stato di famiglia, e si vuole cambiare intestatario occorre: compilare e spedire la cartolina del questionario, indicare il numero del canone ed inviare le generalità complete del richiedente con il codice fiscale. In alternativa, si può inviare il questionario, compilato con tutti i dati richiesti, direttamente via internet. La procedura a prima vista sembra difficile, ma con un po' di pazienza si attua facilmente.

Continua la lettura
44

Stipulare un nuovo contratto

Se invece, il canone tv è intestato ad un familiare non convivente, essendo esso prettamente personale è valido solo per i componenti del nucleo familiare che risultano dallo stato di famiglia. Occorre stipulare un nuovo contratto; in questo caso il canone tv deve essere fatto a nome del richiedente; occorre utilizzare il bollettino di c/c 9100 a cui bisogna allegare la richiesta. L'importo è quello indicato sulla lettera oppure è consigliabile consultare l'apposita tabella. È opportuno saper che, in attesa dell'aggiornamento, il pagamento va effettuato utilizzando il bollettino di c/c allegato al preavviso di rinnovo, in poche parole il versamento deve essere fatto con la precedente intestazione. Dopo aver effettuato la comunicazione all'Agenzia delle Entrate lo sportello S. A. T., provvede ad annullare il canone tv intestato al deceduto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come disdire il canone speciale Rai

Il canone speciale Rai è diretto a tutti coloro che detengono uno o più apparecchi atti o adattabili alla ricezione delle trasmissioni radio televisive fuori dall'ambito familiare, rivolgendosi quindi ai proprietari di esercizi pubblici o locali aperti...
Richieste e Moduli

Come ottenere l'esonero del pagamento canone RAI

Il canone RAI è quella tassa che consente a tutti i cittadini di poter vedere i canali della più conosciuta emittente televisiva. Tutti coloro che possiedono un televisore sono obbligati al pagamento di questa tassa, anche per non incorrere in sanzioni:...
Richieste e Moduli

Come richiedere l'esenzione del canone RAI

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori, a capire come e cosa fare per poter richiedere l'esenzione del canone Rai, in maniera tale da non doverlo pagare e non incorrere, quindi, in delle multe, che potrebbero essere anche molto elevate...
Richieste e Moduli

Come fare la contestazione di adeguamento Istat del canone di locazione

Il canone d'affitto è quella somma di denaro che l'inquilino deve corrispondere al padrone di casa per usufruire di un immobile. A volte, deve anche pagare un deposito cauzionale, se scritto sul contratto, a titolo di garanzia. Ma l'inquilino, cioè...
Richieste e Moduli

Le caratteristiche del contratto di affitto a canone concordato

La legge italiana prevede una serie di tipologie contrattuali relative all'affitto di locali ad uso abitativo. Ciascuna di queste corrisponde ad un'esigenza specifica a tutela del locatore e dell'affittuario, con precise disposizioni e conseguenti agevolazioni....
Richieste e Moduli

Come ottenere il rimborso del canone d'affitto

La stipula di un contratto d’affitto, regolarmente sottoscritto e registrato, può dare origine a diverse agevolazioni. Una di queste viene concessa dall’Agenzia delle Entrate sotto forma di detrazioni d’imposta. Un'altra viene offerta dal proprio...
Richieste e Moduli

Come cambiare il cognome

Cambiare il cognome d'origine richiede un iter burocratico lungo. Tante sono le motivazioni. In alcuni casi risulta volgare, ridicolo oppure offensivo per la persona. In altri, invece, viene semplicemente sostituito con quello della madre. Ecco dunque...
Richieste e Moduli

Come cambiare sesso all'anagrafe

Negli ultimi tempi le normative stanno cambiando e si stanno adattando all'evolversi dei tempi e di conseguenza alle esigenze e ai desideri delle persone. Per quanto concerne l'identità personale sono stati fatti dei grandi passi avanti, specialmente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.