Come cambiare in cartamoneta il ricavato di un grosso salvadanaio

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il salvadanaio, un oggetto di coccio o di alluminio, ci accompagna da sempre nelle economie di tutti i giorni. Una volta prefissato di dover mettere da parte i soldi, non resta che usare uno di questi salvadanai, reperibili in qualsiasi negozio di casalinghi. Ma quando moneta dopo moneta arriva finalmente il momento di svuotare il salvadanaio, è solitamente necessario scambiarle in banconote. Vediamo allora, qui di seguito, una guida su come cambiare in cartamoneta il ricavato di un grosso salvadanaio.

26

Occorrente

  • Foglio di carta
  • Penna
  • Scatola
36

Aprite il salvadanaio

Come prima cosa bisogna rompere il salvadanaio. Questo è ovviamente la parte più divertente da fare quando è necessario svuotarlo. Svitate quindi il tappo del salvadanaio o rompetelo per vedere quanti soldi sarete riusciti a mettere da parte. Innanzitutto procedete contando tutti i soldi che sono usciti dal salvadanaio, mettendo da parte eventuali banconote. La parte più noiosa è il conteggio delle monete, perché se avete buttato dentro centesimi di vario taglio, dovrete dividerli e fare dei mucchietti più o meno dello stesso valore. Questa operazione non va fatta ovviamente se avete a disposizione un salvadanaio con conta-monete digitale.

46

Impilate le monete

Per contare in modo più pratico le vostre monete, una buona idea è raggruppare prima quelle di taglio più grande. Potete, ad esempio, cominciare dalle monete da 2€ e 1€. Realizzate dei gruppetti da 10€ ciascuno, per quanto possibile, e radunateli in piccoli cartocci. Per questo operazione avrete bisogno di strisce di carta in cui avvolgere i mucchietti. Impilate le monete, arrotolatele nella striscia di carta, chiudete le estremità con un pezzetto di scotch e segnate il valore di quel rotolino. Continuate in questa maniera fino a terminare le monete, facendo poi il conto del totale che avete raccolto.

Continua la lettura
56

Recatevi presso un bar o un supermercato

Adesso pensate a come cambiare il tutto con delle banconote. Il modo migliore è prendere i rotolini di monete e portarli in vari negozi. I posti che non fanno storie, anzi accettano volentieri le monete, sono i supermercati e i bar. Rivolgetevi dunque in una di queste attività in un momento di bassa affluenza, così da non intralciare il loro lavoro. Chiedete di poter scambiare le monete con delle banconote e ricontrollate che il conteggio che viene effettuato dal commesso sia giusto. In alternativa, potete cambiare i vostri soldi presso un ufficio postale o una banca. Entrambe vi daranno dei sacchetti per dividere e depositare i vostri soldi. Dopo un controllo con un conta-monete elettronico, vi daranno la somma corrispondente in banconote.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se dai mucchietti rimangono fuori alcune monete, non aggiungetele ai soldi da cambiare.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come compilare una distinta di versamento

Fare acquisti o pagare alcuni beni con assegni o distinte di versamento sono operazioni piuttosto comuni ma che non tutti sanno come si eseguono. Per chi non è esperto in materia, alcune procedure collegate alle attività quotidiane possono essere più...
Finanza Personale

Come compilare il modulo di versamento bancario

All'interno di questa guida, andremo a occuparci di mobili bancari. Nello specifica caso, come abbiamo potuto comprendere attraverso la lettura del titolo della stessa, ci concentreremo su Come compilare il modulo di versamento bancario. Qualora voi non...
Finanza Personale

Come investire nell'oro

L'investimento in oro è diventato molto popolare nel corso degli ultimi anni e i prezzi del metallo sono aumentati. Più i nostri governi sono in debito, più la Zecca di Stato stampa nuove banconote; ciò riduce il valore della moneta e aumenta il valore...
Banche e Conti Correnti

Guida a un conto a deposito

Un conto deposito è un grande salvadanaio che il risparmiatore affida ad una banca o un ente come le poste, che collegato ad un conto corrente fornisce un tasso d'interesse annuo sul denaro accumulato. Da molti è visto come un buon modo per far fruttare...
Finanza Personale

Le migliori monete virtuali alternative a Bitcoin

Le monete virtuali vengono gestite da un database che tiene traccia delle transizioni crittografate. La loro introduzione è avvenuta nel 2009 da parte di un collettivo di persone ed esse permettono di mettere in vendita in rete un bene o un servizio....
Banche e Conti Correnti

Come richiedere la carta Paypal

All'interno di questa guida, andremo a vedere nel dettaglio come poter richiedere la carta Paypal. Avere una carta Paypal, in questo determinato periodo storico dove le transazioni via web stanno crescendo a dismisura, è sicuramente una grande possibilità,...
Previdenza e Pensioni

Come aprire un fondo pensione

L'esigenza di costruirsi una pensione integrativa è una delle sfide che si devono, oggi, affrontare. Molti italiani vogliono avere sicurezza economica nel futuro, e pensano che la pensione erogata dal solo INPS non sarà sufficiente a fare fronte a...
Aziende e Imprese

Come evitare il fallimento aziendale

In questo periodo, a causa della grande crisi economica che ha coinvolto il mondo, sono sempre di più le aziende che vanno in crisi. Molte di queste riescono ad andare avanti con tanti sacrifici e anche con un po’ di fortuna, altre invece sono costrette...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.