Come calcolare un assegno di mantenimento

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

Capita che le famiglie, cioè i genitori passino un momento di crisi. Da questo può scaturire un divorzio. Quando ci sono di mezzo i figli, bisogna tutelarli. Infatti, la figura del padre risulta obbligata a mantenere i figli. Qui entra in gioco l'assegno di mantenimento. L'assegno di mantenimento è l'ammontare in denaro che deve essere corrisposto dal coniuge che maggiormente ha avuto responsabilità nella separazione, all'altro. Data la spinosa complessità dell'argomento, calcolare il citato assegno risulta complicato. In questa guida attraverso passaggi facili e veloci, vedremo come calcolare un assegno di mantenimento.

25

La valutazione

Il giudice dovrà valutare, inoltre, tutte le circostanze necessarie e che incidono sul cambiamento che la separazione comporta. Viene tenuto presente, in sede decisionale, dell'età e della condizione fisica del coniuge beneficiario. In modo tale da valutare, con giusta moralità, le capacità del soggetto a sussistere da solo anche mediante l'attività lavorativa e sociale. In questa guida molto semplice, abbiamo visto come calcolare un assegno di mantenimento.

35

Il mantenimento

Il mantenimento quindi, a differenza degli altri, rappresenta un prosieguo dell'obbligo di contribuzione matrimoniale, il cui calcolo deve tener conto di fattori come la casa coniugale, le necessità ed i redditi degli interessati. Quindi, una maggiore incidenza sul calcolo dell'ammontare, proviene dal corrispettivo economico necessario a garantire al ricevente, di continuare su uno stile di vita identico a quello precedente alla separazione. Vengono valutati i redditi netti e quelli totali, sia mobili che immobili. Sarà necessario un accertamento preciso ed accurato della situazione economica dell'assegnatario.

Continua la lettura
45

Assegno di divorzio

Il mantenimento è sostanzialmente diverso dall'assegno di divorzio e quello degli alimenti con la quale, spesso, viene erroneamente confuso. Esso ha un significato ben più ampio e profondo. Distinguiamo meglio i concetti. L'assegno di divorzio, pur essendo identico nella sostanza, differisce da quello di mantenimento per il rapporto che viene a sussistere tra l'obbligato ed il beneficiario. In questo caso, infatti, esso viene versato dopo la cessazione del matrimonio, avvenuta con la sentenza di divorzio emessa dal giudice. Si parla di alimenti quando il coniuge mantenuto ha una concreta carenza di mezzi finanziari. Inoltre deve risultare impossibilitato a svolgere l'attività lavorativa, per il procacciamento di ciò a cui fa riferimento il termine alimento.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Un consiglio che potete prendere in considerazione, è di studiare al meglio questo argomento.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come ottenere l'assegno di cura e sostentamento

Molte famiglie riescono raramente ad arrivare a fine mese. Soprattutto gli anziani, che percepiscono pensioni minime con la quale riescono a malapena a sostenersi. Figuriamoci se, nel loro nucleo famigliare, è presente un malato o qualcuno non autosufficiente....
Previdenza e Pensioni

Come calcolare la pensione di reversibilità

La reversibilità è una prestazione previdenziale, che spetta ai familiari della persona che durante la vita era già titolare di pensione. Quest'ultima potrà essere richiesta se il deceduto prendeva già una pensione di disabilità o anzianità se...
Richieste e Moduli

Come chiedere la modifica delle condizioni di separazione e divorzio

La separazione sancisce, attraverso un atto legale, la fine di un’unione coniugale. Questa fase, protratta per almeno tre anni, precede il divorzio e fino a quel momento la coppia manterrà la possibilità di riappacificarsi e riunirsi nuovamente. Queste...
Previdenza e Pensioni

Come si ottengono gli assegni familiari

Gli assegni familiari sono una misura a sostegno delle famiglie dei lavoratori dipendenti a tempo indeterminato, con contratto a termine, in malattia o in maternità, in cassa integrazione, ai disoccupati con indennità, ai pensionati ex lavoratori dipendenti...
Case e Mutui

Mutuo cointestato e separazione: come fare

Il mutuo cointestato è una soluzione molto diffusa tra i giovani che decidono di acquistare casa. Questo sistema, infatti, consente di dividere i costi delle rate e di avere pari diritti sull'immobile. Entrambi si assumono la responsabilità dei pagamenti...
Previdenza e Pensioni

Assegno sociale: come richiederlo

Per assegno sociale si intende un sussidio economico di cui si può usufruire dopo avere superato l'età lavorativa. Al fine di potere richiedere questo aiuto finanziario, bisogna eseguire una determinata procedura. A tale proposito, questa breve guida...
Richieste e Moduli

Come compilare il modulo per gli assegni familiari

Gli assegni familiari sono un contributo di natura economica, che viene dato dallo Stato italiano alle famiglie facenti parte di alcune categorie di lavoratori che non raggiungono un determinato reddito annuo. Ovviamente tale contributo non viene elargito...
Banche e Conti Correnti

Le differenze tra assegno bancario e circolare

L'assegno è uno strumento finanziario di pagamento. Spesso si sente parlare di assegni bancari e circolari, ma probabilmente molti non ne conoscono la differenza: tecnicamente si tratta di due modi di pagamento differenti.In questa guida tenteremo di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.