Come calcolare le quote degli eredi in una voltura

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

In caso di successione per causa di morte, si rende necessario effettuare una voltura, cioè la variazione dei dati che riguardano una proprietà, un'attività o un servizio, in base ai nuovi intestatari. È dunque necessario dividere il capitale in proporzione agli eredi. Se è presente un testamento, non c'è problema, è sufficiente attenersi alle ultime volontà del precedente proprietario. Se invece il defunto non ha lasciato testamento, la situazione è molto più articolata poiché si deve procedere ad una corretta spartizione che, solitamente, non è affatto semplice da calcolare.
Vediamo dunque, con questa guida, come calcolare le quote ereditarie in una voltura.

27

Occorrente

  • Tanta pazienza
37

Calcolo quote con figli in vita

In assenza di un testamento bisogna rifarsi alle leggi sulla successione legittima. Secondo tali leggi, l'eredità può essere divisa tra: coniuge, ascendenti, discendenti, collaterali, parenti entro il sesto grado, e, infine, Stato. Le modalità di divisione sono diverse a seconda della tipologie e dal numero di eredi che sopravvivono al defunto. I casi sono molteplici e coprono ogni genere di situazione. Nel caso in cui sopravvivono i figli ma non il coniuge, allora l'eredità va divisa in parti uguali tra i discendenti. Se uno dei figli è premorto, ma aveva dei figli a sua volta, la sua parte va divisa equamente tra i suoi figli.

47

Calcolo quote con coniugi in vita

Se invece abbiamo a che fare con un caso in cui sopravvivono figli e coniuge: al coniuge spetta metà dell'eredità, ai figli la restante parte divisa in parti uguali. Se, invece, sopravvive solo il coniuge, a questi va l'intera eredità. Allo stesso tempo, se sopravvivono coniuge e ascendenti, al coniuge vanno due terzi dell'eredità, agli ascendenti la parte restante, divisa in parti uguali.
Vi è poi l'eventualità che sopravvivano ascendenti e collaterali: generalmente, ai genitori va metà dell'eredità, anche se ce ne fosse solo uno, mentre ai fratelli, o se sono premorti, ai loro figli, va l'altra metà divisa in parti uguali.

Continua la lettura
57

Calcolo quote con parenti lontani in vita

Potrebbero poi esserci casi in cui sopravvivono parenti fino al sesto grado: in presenza di così tanti possibili eredi vale la regola secondo gli eredi con un grado più basso di parentela escludono quelli di grado più alto. Ad esempio, gli zii escludono i nipoti e i nipoti i pronipoti. Nel remoto caso in cui non esista un erede vivente, o in cui esistano prove che minino la legittimità degli eredi (figli illegittimi), il patrimoni viene devoluto allo Stato. È importante notare come in qualunque caso gli affini (suocero, cognato, genero) siano sempre esclusi dalle leggi sull'eredità. Ciononostante, bisogna sempre richiedere un consulto da parte di un esperto per la certezza del caso specifico.

67

Calcolo quote in situazioni straordinarie

Nell'eventualità che il vostro sia un caso complesso o controverso, e non riusciate a venirne a capo, ma non volete comunque rivolgervi ad un legale, allora potreste trovare utile l'utilizzo di software specifici in grado di calcolare automaticamente le quote ereditarie, in base agli eredi ed alle situazioni personali. I software sono facilmente reperibili dalla rete. Ciononostante, è bene tener presente che, per quanto accurato, il software non può, in alcun modo, sostituire la valutazione di un legale esperto. Pertanto, è fortemente consigliato consultare un esperto del settore.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La guida è solo a scopo informativo.
  • La guida fornisce solamente delle informazioni indicative: per delle indicazioni accurate bisogna far riferimento agli esperti del settore.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come calcolare il TFR netto

Il TFR, ovverosia il trattamento di fine rapporto (conosciuto anche liquidazione o buona uscita) spetta a coloro che hanno concluso un rapporto lavorativo con il proprio datore di lavoro. Si tratta di una somma in denaro che il datore deve consegnare...
Finanza Personale

Come calcolare il capitale proprio

La definizione di "capitale proprio" è attribuita al valore delle quote versate dai soci di una determinata azienda e per chiarire meglio il concetto faremo un esempio. In buona sostanza, se un socio ha investito € 100.000 euro nel ramo aziendale,...
Finanza Personale

Come calcolare il dividendo delle azioni

Nei periodi di crisi economica si tenta sempre di racimolare qualche soldo extra. Alcuni tentano di fare più lavori oppure cercano la fortuna al lotto, altri preferiscono investire in borsa e di conseguenza comprano delle azioni. Queste ultime sono dei...
Finanza Personale

Come calcolare la quota di legittima testamentaria

Quello della successione è un argomento che tutti, prima o poi, siamo chiamati ad affrontare. Le regolamentazioni giuridiche legate alla successione, sono davvero moltissime e mirano sostanzialmente alla tutela degli interessi del defunto e dei suoi...
Finanza Personale

Come Calcolare L'indice Di Correlazione Utilizzando Excel

L'indice di correlazione di Bravais-Pearson costituisce un indicatore statistico che analizza la relazione che intercorre tra due o più variabili. Stiamo parlando di una regola determinata da una lunga serie di parametri. Scopriamo insieme come calcolare...
Finanza Personale

Come calcolare il codice SWIFT

Per poter fare delle operazioni bancarie internazionali dovremmo cercare il Codice Swift (o BIC - Bank Identifier Code). Questo particolare codice è formato da lettere e numeri e serve ad identificare la banca del beneficiario che effettua un bonifico....
Finanza Personale

Come calcolare il rendimento di un investimento con Excel

Quello del rendimento di un investimento è un calcolo finanziario utilizzato per misurare in modo in cui viene investito il denaro, allo scopo di guadagnarne ancora di più. Per calcolare il rendimento di un investimento, bisogna dividere i guadagni...
Finanza Personale

Come calcolare gli interessi di un prestito

Gli interessi di un prestito includono la quantità di erogazione di controllo più le eventuali spese applicabili non appena il prestito viene erogato. Questa regola vale per prestiti sovvenzionati, diretti e prestiti privati ​​diretti. In generale,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.