Come calcolare la Tares

Tramite: O2O 31/05/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

I contribuenti italiani devono adempiere ai pagamenti, per una nuova tassa, denominata tares. Questa è la tassa sui rifiuti urbani, che riguarda quindi i servizi e nasce dalla fusione della tassa sullo smaltimento dei rifiuti urbani, cioè la tarsu e la tassa sull'igiene ambientale, chiamata tia. Questa novità, va a finanziare le spese sostenute dai vari comuni italiani, come ad esempio l'illuminazione pubblica, la gestione della polizia municipale e anche del personale amministrativo, impiegati presso i comuni stessi. In questa guida, vogliamo capire perfettamente, come calcolare la tares, evitando i conguagli di bilancio, solitamente addebitati a gennaio.

26

Soggetti colpiti

La tassa della tares, va a colpire coloro che possiedono degli immobili, o dei locali commerciali e tutti quegli immobili, che generano dei rifiuti, come ad esempio un ristorante o un'azienda produttiva del settore alimentare. Il calcolo che prende in considerazione la tares, riguarda la grandezza degli immobili, tenendo conto quindi dei metri quadri, calpestabili. Non appena i comuni hanno rilevato l'esatte dimensioni degli immobili, forniscono all'agenzia delle entrate, tutti i dati tramite delle piattaforme informatiche, chiamate il portale dei comuni e il sistema di interscambio.

36

Modalità di calcolo

La modalità di calcolo è molto simile a quella utilizzata per la tarsu visto che il parametro che serve a definire la base imponibile è, anche in questo caso, la superficie catastale. Il calcolo viene fatto tenendo conto dei dati relativi alla superficie dell'immobile (in metri quadrati), così come risulta dall'iscrizione dell'immobile al catasto edilizio urbano. Per fare il calcolo di quanto ammonta la tares si fa riferimento anche ad un dato statistico relativo al valore medio di produzione dei rifiuti, un valore diverso in base al fatto che la tassa, viene calcolata per un immobile ad uso abitativo, per un'impresa o un'attività commerciale come un ristorante o un bar, e poi viene applicato un coefficiente sull?ottanta per cento della superficie dell?immobile.

Continua la lettura
46

Spese dei comuni

Oltre tutto questo, si va a sommare circa 30 centesimi per metro quadrato, che vanno a finanziare tutte quelle spese di pratica, fronteggiate dai comuni italiani, che hanno anche la libertà di aumentare questa cifra, fino a 40 centesimi, in base alla collocazione dell'immobile e alla tipologia a cui apparitene; ad esempio un immobile appartenente all'edilizia popolare, costa decisamente meno, rispetto a quella di lusso.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come calcolare il codice SWIFT

Per poter fare delle operazioni bancarie internazionali dovremmo cercare il Codice Swift (o BIC - Bank Identifier Code). Questo particolare codice è formato da lettere e numeri e serve ad identificare la banca del beneficiario che effettua un bonifico....
Finanza Personale

Come calcolare gli interessi di un prestito

Gli interessi di un prestito includono la quantità di erogazione di controllo più le eventuali spese applicabili non appena il prestito viene erogato. Questa regola vale per prestiti sovvenzionati, diretti e prestiti privati ​​diretti. In generale,...
Finanza Personale

Come calcolare il rendimento di un investimento con Excel

Quello del rendimento di un investimento è un calcolo finanziario utilizzato per misurare il modo in cui viene investito il denaro, allo scopo di ricavare un guadagno in misura maggiore. Per calcolare il rendimento di un investimento, bisogna dividere...
Finanza Personale

Come calcolare il rendimento di un portafoglio

Un portafoglio è, solitamente, composto da più titoli finanziari caratterizzati da diverse caratteristiche, una di queste è il rendimento. Ovviamente il rendimento di un portafoglio non è dato dalla somma dei rendimenti dei singoli titoli che lo compongono....
Finanza Personale

Come calcolare la varianza utilizzando Excel

La varianza è un indice di dispersione dei dati che fornisce un grado di dispersione di una variabile dal suo valore medio. Il calcolo della varianza non è molto complicato, ma richiede alcune serie di passaggi per ogni valore assunto dalla variabile....
Finanza Personale

Come calcolare il rendimento annuo di un fondo comune

Il rendimento annuo di un fondo comune fornisce informazioni utili relative al guadagno in un determinato periodo di tempo, espresso in percentuale. Le fonti di rendimento possono includere i dividendi, i rendimenti di capitale e le rivalutazioni del...
Finanza Personale

Come calcolare e gestire la durata finanziaria di un portafoglio

All'interno di questa guida vedremo e soprattutto spiegheremo al meglio come gestire e come usare un semplice portafoglio online con il quale si tende a gestire il finanziamento o tutto ciò che riguarda il mondo finanziario. Quindi, vediamo nei passi...
Finanza Personale

Come calcolare gli interessi

Oggi, quando bisogna acquistare un bene dal valore più o meno elevato, come una casa o un'auto, si ricorre al prestito o al mutuo, il quale deve poi essere restituito con l'aggiunta degli interessi. Riuscire a capire il metodo in cui calcolare gli interessi,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.