Come calcolare la superficie catastale

Tramite: O2O 28/08/2018
Difficoltà: media
17
Introduzione

In questa guida, passo dopo passo, darò tutte le indicazioni utili su come calcolare la superficie catastale. Questo tipo di superficie rappresenta la somma delle varie tipologie di superficie di una determinata unità immobiliare urbana, prendendo per intero la parte principale ed includendo lo spessore dei muri sino ad un massimo di 50 centimetri. Se si ha dunque la necessità di effettuare il calcolo di una superficie catastale, la guida in questione potrà essere di grande aiuto, specialmente se si pensa di vendere oppure affittare la propria casa o il proprio appartamento. La procedura non è affatto complicata e inoltre non richiede neanche troppo tempo.

27
Occorrente
  • Misura catastale
37

Le tipologie di superfici catastali

Per prima cosa, va detto che le superfici catastali si distinguono in varie tipologie e vengono classificate con le lettere dell'alfabeto. Si ha dunque la lettera A che include i vani e gli accessori diretti, considerati al 100 per cento. Gli stessi rappresentano tutte le camere principali, i corridoi, i ripostigli e i bagni, calcolati in superficie lorda, includendo lo spessore totale dei muri interni e perimetrali sino ad un massimo di 50 centimetri per i muri di proprietà e 25 centimetri per i muri comuni. La lettera B invece riguarda i vani accessori indiretti comunicanti, considerati al 50 per cento della superficie dei vani accessori a servizio indiretto dei vani principali, come ad esempio le soffitte e cantine. La lettera C è attinente ai vani accessori indiretti non comunicanti come soffitte e cantine che però non sono direttamente comunicanti con l'unità immobiliare.

47

Le percentuali di calcolo

Proprio le zone citate al passaggio precedente, nel caso in cui siano presenti dei muri di confine, andranno calcolate fino alla mezzeria. La superficie scoperta è quindi pari al 10 per cento fino alla superficie dell'unità immobiliare, mentre risulta essere uguale al 2 per cento per tutte le superfici oltre questo limite. Qualora i terrazzi e i balconi siano comunicanti con gli accessori e i vani principali, andranno considerati al 30 per cento fino ai 25 metri quadri ed al 10 per cento per la quota che andrà ad eccedere i 25 metri quadri. Tuttavia, se non dovessero essere comunicanti, andranno considerati nella misura del 15 per cento della superficie, fino al limite massimo di 25 metri quadri e del 5 per cento della quota eccedente. Oltre a ciò, per quanto riguarda le cantine e tutti i locali ad uso deposito, la loro superficie andrà calcolata secondo i muri perimetrali esterni, fino alla mezzeria dei muri di divisione.

Continua la lettura
57

Il decreto legislativo 138/98

Per quanto riguarda il calcolo dei metri quadrati, c'è il decreto legislativo 138 del 98 che stabilisce che quest'ultimo andrà assolutamente fatto in base a determinati criteri, vale a dire che si deve arrotondare per eccesso o per difetto. La misurazione dei vani principali si determinerà attraverso la misurazione della superficie al lordo delle murature esterne ed interne del perimetro. Infine, queste ultime dovranno essere prese in considerazione fino alla mezzeria nei tratti di confine, comprese le parti di comune utilizzo oppure con un'altra proprietà immobiliare.

67

Le aree scoperte o assimilabili

Si può avere anche il caso delle aree scoperte o assimilabili, le quali riguardano le corti, i cortili, i piazzali e i giardini. La pertinenza esclusiva della singola unità immobiliare viene computata nella misura del 10 per cento per le abitazioni, fino al raggiungimento della superficie dei vani principali e accessori diretti, più un 2 per cento per la parte eccedente, mentre per le ville e i villini viene computata sempre nella misura del 10 per cento, ma fino al raggiungimento del quintuplo della superficie dei vani principali e degli accessori diretti più un 2 per cento per la parte eccedente.

Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come calcolare la superficie interna lorda di un immobile

Un'azione obbligatoria che viene eseguita durante la stesura di un progetto architettonico è il calcolo della superficie interna lorda. Questo indicatore serve per sapere la grandezza dell'appartamento ed i suoi metri quadrati utili. La superficie interna...
Case e Mutui

Come calcolare la superficie utile di un appartamento

Le azioni che vengono eseguite durante la progettazione di un'abitazione sono numerose, ed una di queste riguarda il calcolo della superficie utile ossia quanto risulta grande l'appartamento e la rilevazione dello spazio disponibile. In alcune situazioni,...
Case e Mutui

Come ricavare la superficie effettiva dalla superficie commerciale di un appartamento

Molto spesso sugli annunci di un appartamento in vendita, la superficie indicata è, in realtà, quella commerciale e non corrispondente a quella effettiva, cioè al reale suolo calpestabile. Per avere il valore netto quindi di una superficie, bisognerà...
Case e Mutui

Come conoscere la categoria catastale della casa

Ogni immobile possiede un determinato "valore catastale" in relazione alla cosiddetta "rendita catastale". Si tratta di un valore piuttosto importante che va sempre conosciuto, soprattutto nei casi nei quali si acquista, quando vi è in gioco una successione...
Case e Mutui

Come ridurre la rendita catastale di un immobile

La rendita catastale è un parametro fiscale attribuito ad ogni immobile in grado di produrre un reddito in forma autonoma . La rendita catastale è un parametro utilizzato in diversi algoritmi per il calcolo delle imposte sugli immobili (quali TASI ,...
Case e Mutui

Come leggere un estratto di mappa catastale

L'estratto di mappa catastale è un documento che si può ottenere anche online e che indica strade, fabbricati e terreni che si trovano in un centro urbano. Il foglio in genere è in formato A3 oppure A4 è rappresenta un vero e proprio certificato...
Case e Mutui

Come variare l'intestazione della visura catastale

In caso di trasferimento di proprietà, di donazioni, di compravendite, di successioni, ecc., è necessario eseguire un aggiornamento di intestazione degli immobili censiti presso il catasto per avere sempre l'esatta corrispondenza tra quanto presente...
Case e Mutui

Requisiti per abbassare la rendita catastale di un'abitazione

Chi ha una casa di proprietà, ha certamente dovuto fare i conti con la tanto temuta tassa dell'IMU. Molte persone, dopo aver calcolato l'imponibile dovuto per la tassazione attraverso gli strumenti delle nuove procedure moltiplicative, hanno potuto osservare...