Come calcolare la rotazione del capitale investito

Tramite: O2O 25/05/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando bisogna gestire una società oppure un'azienda, diventa tassativo determinare periodicamente la rotazione del capitale investito in relazione alle vendite effettuate. È molto importante eseguire questo calcolo con estrema precisione per venire a conoscenza dell'ammontare netto e la produzione derivante dall'attività. Il tasso di rotazione del capitale investito è una misura economica chiamata anche ROT che permette di conoscere dettagliatamente i ricavi. In questa utile e pratica guida vi spiego in modo semplice ma efficace come calcolare la rotazione del capitale investito senza nessun errore. Grazie a questo semplice sistema di controllo potrete monitorare ogni volta che vorrete l'andamento della vostra azienda.

26

Occorrente

  • Qualche nozione di economia
36

Determinare l'importo vendite

Per calcolare con esattezza la rotazione del capitale investito bisogna prima di tutto determinare l'importo vendite totali della vostra azienda. Nel conto economico della vostra impresa dovete prendere in esame la cifra che corrisponde alle vendite e sottrarre la cifra che corrisponde a tutti i rimborsi che sono stati effettuati nel corso dell'anno. La cifra risultante corrisponde alle vendite nette, cioè il dato che vi serve per calcolare la rotazione del capitale. Questa cifra indica anche l'efficacia dei fattori produttivi in relazione al volume di ricavi.

46

Calcolare il valore medio

Per calcolare la rotazione del capitale bisogna considerare il valore medio del capitale che è stato investito dall'azienda durante tutto l'anno lavorativo. Questa cifra deve essere sommata a quella risultante dagli introiti dell'anno precedente, dividendo in seguito il risultato a metà. Il risultato è il valore medio. In questo modo è anche possibile sapere quante sono le vendite generate da ogni euro precedentemente investito. Questa cifra è uno strumento di performance aziendale utilissimo ai shareholders, cioè i soci della compagnia d'investimento, che agli amministratori ed i fornitori dell'azienda. In caso di richiesta di finanziamento agli istituti di credito è fondamentale presentare questi dati.

Continua la lettura
56

Analizzare il tasso di rotazione

Per capire se la gestione del capitale è pienamente efficiente, confrontate la rotazione del vostro capitale con quello di altre compagnie concorrenti. Se il bilancio della vostra compagnia è positivo e risulta essere ad un livello più alto potete avere la sicurezza di non dover investire un capitale molto elevato per generare profitti. In caso contrario invece il capitale investito deve essere aumentato per non andare in passivo. L'utilità maggiore del calcolo di rotazione del capitale investito è proprio nel poter fare un monitoraggio dettagliato con margini bassissimi di errore.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Calcolare la rotazione del capitale è molto importante a prescindere da come l'impresa venga finanziata
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come calcolare il valore economico del capitale

Se avete un'azienda ed intendete calcolare il valore economico del capitale di cui disponete, esistono molti metodi per ottimizzare il risultato. Il più diffuso è tuttavia quello che ci apprestiamo a descrivere nei passi successivi della presenta guida,...
Aziende e Imprese

Come calcolare il costo del capitale di debito

Il tasso effettivo che una società paga si basa sul suo debito corrente. Questo può essere misurata in rendimenti sia al lordo che al netto delle imposte; tuttavia, a causa degli interessi passivi, esso è detraibile. Questa rappresenta una parte della...
Aziende e Imprese

Come calcolare gli indici di rotazione dei crediti e dei debiti

Ogni azienda ha l’esigenza di tenere sotto controllo con una certa regolarità la propria disponibilità di liquidità, per evitare ripercussioni negative sull’intera attività. Per questo deve ricorrere all’utilizzo degli indici: l'analisi per...
Aziende e Imprese

Come calcolare ed analizzare il Roic

La finanza è un tema molto importante che purtroppo non ci viene spiegato molto bene nel periodo scolastico, e dovremo andare a studiarlo da autodidatti per capire di più il sistema economico nel quale viviamo, per esigenze quotidiane, per quelle lavorative,...
Aziende e Imprese

Come calcolare il Capitale Circolante Netto

Un'attività commerciale, per verificare le proprie risorse economiche a breve termine, necessita di un indicatore. Si tratta del "capitale circolante netto", ovvero quel margine ottenuto dalla differenza fra le "Attività correnti e le "Passività correnti"....
Aziende e Imprese

Come calcolare gli indici di redditività

Gli indici di redditività sono tra gli strumenti più utili per una buona gestione d'impresa ed hanno la funzione di verificare la capacità dell'impresa di produrre reddito in grado di remunarare il capitale investito e generare risorse.Calcolare la...
Aziende e Imprese

Come Calcolare Il Roi Return On Investment

ROI è l'acronimo di "Return on Investment" che tradotto dall'inglese significa "Ritorno sull'investimento". Viene utilizzato per indicare l'indice che identifica la redditività del capitale investito. Praticamente serve per capire quanto il capitale...
Aziende e Imprese

Come calcolare il valore attuale netto di un investimento annuale

Ciascuna persona che decide di investire il proprio denaro dovrebbe conoscere bene alcuni valori davvero rilevanti da tenere in considerazione, tra cui il "Valore Attuale Netto" (VAN). Quest'ultimo si ottiene facendo la sottrazione tra il valore attuale...