Come calcolare la rivalutazione monetaria sul TFR

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Può capitare che per svariati motivi possa terminare un rapporto di lavoro, le cui cause possono essere veramente tantissime. Può succedere, per esempio, che avvenga un licenziamento di massa, specialmente quando l'azienda ha delle forti difficoltà a livello sia produttivo che economico. Quando invece è lo stesso dipendente a licenziarsi, ad esempio, a prescindere dalle motivazioni, si parla di dimissioni. In ogni caso, sia il lavoratore che il datore di lavoro sono tenuti a dare un preavviso e specificare quali sono state le motivazione che hanno determinato la conclusione del rapporto lavorativo. Ma oltre a questo, il datore di lavoro è obbligato a corrispondere al suo ex dipendente la liquidazione, che negli ultimi anni è meglio conosciuta come TFR, ovvero il trattamento di fine rapporto. Alla fine di ogni anno si esegue la rivalutazione monetaria del TFR, che consiste nel calcolo delle cifre accumulate nell'anno appena trascorso. Nella seguente guida vedremo proprio come calcolare la rivalutazione monetaria sul TFR.

25

Calcolo del coefficiente per la rivalutazione

Il calcolo di questo coefficiente viene eseguito considerando un tasso fisso dell'1,5 % e uno variabile che corrisponde al 75 % di un eventuale incremento dei costi al consumo, che viene valutato considerando il mese di dicembre dell'anno precedente e si riferisce alla famiglie dei dipendenti, a prescindere dalla mansione. Quando si tratta di anticipazione del TFR, se quest'ultimo deve essere corrisposto nell'anno corrente, verranno tenuti in considerazione i coefficienti di rivalutazione dei mesi precedenti se il pagamento è previsto non oltre il quattordicesimo giorno del mese; se invece la liquidazione sarà pagata dal quindicesimo giorno in poi, l'indice da considerare sarà quello del mese corrente.

35

Calcolo de coefficiente del TFR

Come già accennato, il coefficiente del TFR va calcolato a fine anno e per ottenerlo bisogna valutare l'indice dei prezzi al consumo fornito annualmente dall'ISTAT, che si ottiene facendo la differenza tra i dati di dicembre dell'anno prima e quelli del mese di cui si vuole ottenere la rivalutazione. Al risultato occorrerà sommare il coefficiente fisso di 0.125.

Continua la lettura
45

Calcolo della rivalutazione monetaria online

Per semplificare il calcolo della rivalutazione monetaria del TFR, si possono utilizzare dei calcolatori online che permettono di creare delle tabelle di rivalutazione del TFR. Qui basterà inserirà l'anno di cui ottenere la rivalutazione e l'importo da rivalutare e cliccare su "Crea tabella". A questo punto, apparirà una tabella riportante il coefficiente ISTAT, il coefficiente TFR, la quota fissa e l'importo rivalutato. (Fonte: www. Arealavoro. Org).

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come calcolare il TFR netto

Il TFR, ovverosia il trattamento di fine rapporto (conosciuto anche liquidazione o buona uscita) spetta a coloro che hanno concluso un rapporto lavorativo con il proprio datore di lavoro. Si tratta di una somma in denaro che il datore deve consegnare...
Finanza Personale

Come calcolare l'aggiornamento Istat sull'affitto

Se avete un immobile in locazione, saprete sicuramente che il canone d'affitto di un contratto potrà essere aumentato ad ogni scadenza contrattuale. L'aumento da calcolare è quello riguardante il tasso d'inflazione emanato dall'Istat. Il calcolo di...
Finanza Personale

Come calcolare adeguamento ISTAT del vostro canone di affitto

L'ISTAT o Istituto di Statistica è un ente che calcola svariati indici utili sia per le persone comuni che per la pubblica amministrazione. Tra i tanti di cui si occupa, vi è quello per la variazione del costo della vita per le famiglie di operai e...
Finanza Personale

Come Calcolare L'indice Di Correlazione Utilizzando Excel

L'indice di correlazione di Bravais-Pearson costituisce un indicatore statistico che analizza la relazione che intercorre tra due o più variabili. Stiamo parlando di una regola determinata da una lunga serie di parametri. Scopriamo insieme come calcolare...
Finanza Personale

Come calcolare il rendimento di un investimento con Excel

Quello del rendimento di un investimento è un calcolo finanziario utilizzato per misurare in modo in cui viene investito il denaro, allo scopo di guadagnarne ancora di più. Per calcolare il rendimento di un investimento, bisogna dividere i guadagni...
Finanza Personale

Come calcolare il codice SWIFT

Per poter fare delle operazioni bancarie internazionali dovremmo cercare il Codice Swift (o BIC - Bank Identifier Code). Questo particolare codice è formato da lettere e numeri e serve ad identificare la banca del beneficiario che effettua un bonifico....
Finanza Personale

Come calcolare gli interessi di un prestito

Gli interessi di un prestito includono la quantità di erogazione di controllo più le eventuali spese applicabili non appena il prestito viene erogato. Questa regola vale per prestiti sovvenzionati, diretti e prestiti privati ​​diretti. In generale,...
Finanza Personale

Come calcolare lo sconto di un articolo che desideriamo acquistare

In periodi di saldi bisogna sempre fare attenzione per evitare eventuali fregature. Ecco che sarebbe utile saper calcolare il prezzo dello sconto effettivo, per sapere se è possibile permettersi o no l'acquisto, specialmente in un periodo di ristrettezze...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.