Come calcolare la rata della cessione del quinto

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Di questi ultimi tempi la crisi ci sta portando verso un'era di povertà e malumore che contrasta qualsiasi forma di presagio ci sia in giro. Ultimamente molte persone ricorrono a prestiti dalle banche o addirittura a prestiti fatti da amici per cercare di arrivare a fine mese, senza però successo. Ma c'è un modo per avere i soldi in mano da utilizzare in quello che si vuole senza tanti problemi ed è la cessione del quinto. Vediamo quindi insieme, come calcolare la rata della cessione del quinto.

26

Occorrente

  • Fogli di carta
  • Penna
36

Per prima cosa c'è da sapere che cosa è la rata della cessione del quinto. Bene, questa non è altro che una specie di prestito che si fa a se stessi, dando in garanzia la propria disponibilità e il proprio stipendio di lavoro. In pratica, quando lavorato, di mese in mese venite ricompensati con uno stipendio. Quest'ultimo verrà diviso in tre parti. Una che avrete subito in mano, molto consistente, un'altra che verrà messa da parte dalle banche sotto forma di pensione quando finirete di lavorare, e l'ultima messa in un conto chiamato cessione del quinto. Questi non è altro che una specie di borsa di salvataggio nei momenti critici della vostra vita.

46

La cessione del quinto però, può variare. Questo succede in base al tipo di lavoro che state svolgendo, da quanto tempo lavorate, al fatto che se avete o meno un deficit motorio o mentale. Insomma, ci sono tantissimi fattori che possono far variare la consistenza di questa somma di denaro che può essere richiesta solamente in casi eccezionali. Quindi, la prima cosa da fare per calcolare la vostra cessione del quinto è procurarvi carta e penna e scrivere tutta una serie di dati da poter poi mandare alla vostra banca. Per la precisione dovrete scrivere la vostra mansione, da quanto tempo svolgete la vostra mansione, se avete fatto o meno un'altro lavoro prima di dedicarvi a quello attuale e infine dovrete scrivere se avete qualche agevolazione dallo stato per la vostra condizione fisica.

Continua la lettura
56

Una volta fatto tutto questo, dovrete semplicemente spedire la vostra lettere alla banca, o prendere pure un appuntamento e andarci di persona, cosicché possano dirvi esattamente quanti soldi potrete ricevere con la vostra cessione del quinto. Una cosa da tenere bene a mente però, è sicuramente il fatto che più tempo lascerete che si accumuli questa somma di denaro e maggiore sarà il profitto annuale di quest'ultima. Quindi come consiglio, è sempre meglio utilizzare questa forma di precauzione solo ed unicamente in caso di bisogno.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Contattate la vostra banca

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Cessione del quinto e delegazione di pagamento: tutte le differenze

Purtroppo stiamo vivendo un periodo economico che non è proprio dei più rosei. Molte persone, quindi, devono molto spesso far fronte a diverse spese economiche ricorrendo a dei prestiti. Esistono varie forme che ci permettono di ottenere un finanziamento...
Finanza Personale

Come ottenere un prestito con la cessione del quinto per arredare casa

Negli ultimi anni si sta sviluppando, sempre di più, il fenomeno “crisi”. Per questo motivo, le famiglie di un tempo sono sempre più difficili da trovare. Infatti in questi ultimi anni si possono trovare famiglie composte dai due genitori con un...
Finanza Personale

Come Calcolare la rata di un mutuo con un piano di ammortamento a Rata Costante

Acquistare un’abitazione è il sogno di molti, tuttavia non sempre è facile a meno che non si ricorra a qualche forma di finanziamento. Negli ultimi anni la crisi ha generato un costante aumento dei tassi variabili e un decremento significativo del...
Finanza Personale

Come calcolare la rata sostenibile con monitorata

Ognuno di noi vorrebbe diventare ricco, o perlomeno benestante e avere molti soldi a disposizioni con cui permettersi alcuni piccoli lussi. Per questo bisogna stare molto attenti alle proprie finanze, e tenerle sempre sott'occhio, soprattutto quando si...
Finanza Personale

Come calcolare il tasso d'interesse di un leasing a rata costante

Per ammortizzare i costi derivanti dall'acquisto di un'automobile, spesso si ricorre al leasing, una forma di compravendita particolare vincolata ad un periodo di tempo predefinito. Capita spesso di sentir dire che si possiede un'auto in leasing, ma cosa...
Finanza Personale

Come Calcolare la quota interessi di una periodicità in un piano di ammortamento a Rata Costante

La casa è un elemento molto ambito per ognuno di noi, sin da piccoli è stata sempre vista come un rifugio di totale piacere e serenità, crescendo ci siamo resi conto che solo con un po' di sacrificio il sogno si potrà avverare. In questa piccola guida...
Finanza Personale

Come Calcolare il tasso d'interesse di un piano di ammortamento a Rata Costante

L'acquisto di una casa rappresenta per ogni famiglia l'investimento più importante di un'intera vita; per questo motivo, prima di fare questo importantissimo passo è necessario fare una serie di valutazioni affinché non ci si possa pentire di quanto...
Finanza Personale

Come costruire il piano di ammortamento di un mutuo a rata costante

Per mutuo rata costante si intende il mutuo a tasso variabile la cui rata rimane invariata nel corso di tutto il finanziamento e a cambiare è solamente la durata del rimborso. Il vantaggio di questa formula risiede nella possibilità per il mutuatario...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.