Come calcolare la rata del mutuo a tasso variabile

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Voglia di comprare casa? Se il tuo sogno è proprio questo, ecco una guida che fa per te. Leggendola scoprirai come calcolare la rata del mutuo a tasso variabile. Chi vuole acquistare un immobile, infatti, ha sempre un quesito da risolvere. È meglio chiedere un mutuo a tasso fisso o variabile? Il primo costa di più, però mette al riparo dalle incertezze legate alle impennate dei tassi di interesse. Il secondo costa meno ma bisogna incrociare le dita. Il motivo è che l'importo delle rate oscilla in relazione all'andamento dei mercati finanziari. Più in dettaglio, risulta vincolato all'indice Euribor. Quest'ultimo è il tasso di riferimento interbancario calcolato quotidianamente dalla FBE. Il suo valore fluttua appunto in base alle variazioni dei mercati. In conclusione, conviene il tasso fisso o variabile? Dipende. Nessuno può fare previsioni a lungo termine. Però esistono soluzioni flessibili, come la rata costante, per agevolare chi sceglie il variabile. Se lo preferisci anche tu, ti mostro come calcolare la rata del mutuo a tasso variabile.

26

I fattori di calcolo

Per effettuare i calcoli ti servono alcune informazioni. Primo, l'importo del mutuo. Secondo, la durata che ha. Terzo, la quotazione Euribor attuale. Quarto, lo spread. Quest'ultimo valore indica, in sostanza, la percentuale di denaro che la banca erogante il mutuo trattiene per sé sulle tue rate. Lo spread del mutuo si trova sempre indicato sul contratto. Inoltre è fisso, quindi tutte le rate di uno stesso prestito l'hanno identico. Quanto alla quotazione Euribor occorre una precisazione. Abbiamo visto che rappresenta la parte variabile. L'eventuale differenza della rata rispetto al tasso iniziale si può calcolare su base mensile, trimestrale o semestrale. Significa che il tuo debito si ricalcola ogni trenta, novanta o centottanta giorni. L'eventuale differenza dipende appunto dal mutare dell'indice Euribor. Anche questo dato, ossia la frequenza di ricalcolo, la trovi scritta sul contratto. L'ultimo dato di cui hai bisogno è il numero di rate annuali. Questo ovviamente lo decidi tu.

36

Le operazioni preliminari

Ed eccoci a come calcolare la rata del mutuo a tasso variabile. L'operazione si compie in due passi. Primo, devi sommare l'indice Euribor allo spread. Il risultato ti fornisce il tasso annuo nominale. Esso non è altro che il TAN (che ne è l'acronimo). Fatto questo apri Excel sul computer. Dal menù scegli Nuovo e poi Modelli di esempio. Seleziona Ammortamento Prestito. Sulla destra clicca su Crea. Adesso nel foglio che ti si apre immetti i dati di interesse. Te li elenco. Ammontare prestito. Tasso d'interesse annuale. Durata del prestito in anni. Numero di pagamenti all'anno. Data inizio prestito. Al termine premi invio.

Continua la lettura
46

Il calcolo delle rate

Excel calcola in automatico le rate. Infatti nella parte inferiore del foglio vedrai apparire tutti le informazioni che ti interessano. Sotto all'intestazione Pagamento totale vedrai l'importo di ogni singola rata. Sulla destra, Capitale e Interessi ti dicono quanto del costo della rata deriva dal rimborso del capitale e quanto dagli interessi. Ci sono poi altre voci interessanti come Saldo iniziale e Saldo finale e Interesse cumulativo. Dopo la disamina salva il foglio. Come avrai capito, trattandosi di rate a tasso variabile, quando l'indice Euribor cambia devi ricalcolare il TAN e modificare il valore Tasso d'interesse annuale. Excel riformula in automatico l'importo delle rate. Ecco fatto! Ora sai come calcolare la rata del mutuo a tasso variabile. Nei link ti ho allegato un tool nel caso non avessi Excel. Buon mutuo e che l'Euribor ti sia benevolo!

56

Guarda il video

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Mutuo: pro e contro del tasso variabile

Quando ci troviamo a comprare casa, molte volte siamo costretti a ricorrere ad un prestito fornito in genere da una banca che prende il nome di mutuo. Il tasso che normalmente viene applicato ad un mutuo rappresenta un elemento molto importante da tenere...
Case e Mutui

Come calcolare la rata del mutuo in base allo stipendio

Hai deciso di acquistare casa ma ti spaventa l'idea di un mutuo troppo elevato? Hai alcuni dubbi sui parametri utilizzati dalle banche per calcolare tale rata, in base al tuo stipendio? In questo articolo troverai tutte le informazioni necessarie, non...
Case e Mutui

Come calcolare il tasso d'interesse di un mutuo

Uno dei fattori principali da considerare prima di chiedere l'erogazione di un mutuo è il tasso d'interesse: esso rappresenta l'importo aggiuntivo che il cliente deve versare alla banca. Il calcolo del tasso di interesse è influenzato molto dalle dimensioni...
Case e Mutui

Mutui: 5 buone ragioni per scegliere il tasso variabile

Nel momento in cui è necessario stipulare un contratto di mutuo, molte persone si chiedono quale sia l'opzione maggiormente conveniente in tema di tasso d'interesse, ovvero se conviene scegliere il tasso variabile o al contrario quello fisso. Come vedremo...
Case e Mutui

Come ridurre la rata di un mutuo

Spesso si ricorre ad attivare un mutuo presso una banca oppure presso un'agenzia di prestiti per fare acquisti soprattutto onerosi che altrimenti non si riuscirebbero a pagare. Viene di solito concesso, un finanziamento con restituzione periodica delle...
Case e Mutui

5 cose da sapere sul mutuo a tasso fisso

Quando si richiede un mutuo, oltre a negoziare con la banca, per un cliente è importante sapere o ancora meglio farsi spiegare prima o durante la concessione del mutuo cosa sia un mutuo a tasso fisso o a tasso variabile. Per chiarirvi le idee in merito...
Case e Mutui

Come abbassare la rata del mutuo

Dato il particolare periodo in cui viviamo per molte famiglie è necessario ricorrere ad un finanziamento bancario ogni qualvolta sia necessario affrontare un acquisto particolarmente oneroso. Per la maggior parte delle volte ciò che viene concesso è...
Case e Mutui

Come calcolare le rate del mutuo

Per molte famiglie l'acquisto della casa è importante, in quanto ottima forma di investimento. Inoltre molte persone ritengono che sia molto più conveniente pagare una rata fissa mensile di un mutuo, per un periodo di tempo determinato, piuttosto che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.