Come calcolare la quota capitale di un mutuo a tasso variabile

Tramite: O2O 04/11/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando si deve accedere ad un mutuo è importante prima conoscere l'ammontare della quota capitale, in modo da sapere quali sono gli importi da pagare in base al piano di ammortamento concordato con la banca erogatrice. Per ogni singola rata che si paga, la quota capitale sta ad indicare i soldi da restituire alla banca e che man mano diminuiscono in proporzione al debito residuo. A tale proposito, ecco una guida con alcuni semplici esempi su come calcolare la quota capitale di un mutuo a tasso variabile.

26

Occorrente

  • Simulatore online
  • Mutuo a tasso variabile
36

Ottemperare al pagamento della prima rata

Il primo esempio per imparare a calcolare la quota capitale di un mutuo a tasso variabile è il seguente. Se si sottoscrive uno di 100000 ? e la prima rata ammonta a 2000 ? ed ha una quota capitale di 1000 ?, ne deriva che dopo aver ottemperato al pagamento, il debito si riduce ed arriva a 99000 ? mentre ? 1000 spettano alla banca.

46

Verificare l'importo della quota interessi

Una volta che si è ottenuto un mutuo a tasso variabile con la suddetta restituzione della quota capitale rata dopo rata, per calcolare l'importo esatto delle successive basta verificare le somme usando un simulatore che è disponibile su molti siti web, e che consente appunto di conoscere in modo esatto sia quello relativo alla quota capitale che quello legato agli interessi. In merito a questi ultimi va sottolineato che il calcolo va fatto solo ed esclusivamente sul debito residuo, quindi sui soldi reali che ancora bisogna restituire alla banca che ha erogato il mutuo. Per fare anche in questo caso un esempio esplicativo ed usando il suddetto calcolatore, vi invitiamo a leggere attentamente il passo conclusivo della guida, dove troverete un mini rapporto dettagliato fatto di numeri e percentuali di interessi.

Continua la lettura
56

Inserire l'importo del mutuo nel calcolatore

Per ottimizzare il risultato ed effettuare il calcolo con uno strumento web preposto a ciò e presente in quasi tutti i siti che erogano mutui con tali caratteristiche, bisogna innanzitutto mettere nell'apposito riquadro l'importo totale del mutuo e quindi come indicato in precedenza si tratta di 100000 ?. Fatto ciò, si inserisce anche il tasso del 3% e il valore dello spread pari al 2%. Una volta ottenuta la risposta dal calcolatore, si evince che indipendentemente dalla durata del mutuo (inteso in anni), la quota interessi della prima rata è di 416,67 ? come riportato nel seguente esempio: 100000 (quota residua)X 5/12 (tasso mensile) /100 = 416.67 ?. In tal caso mese per mese la quota capitale che spetta alla banca o ad un altro istituto di credito, si riduce in base a dei parametri fissi e cioè di 1000 euro.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come rimborsare la quota capitale del mutuo

Oggigiorno si ricorre sempre più spesso a stipulare un mutuo per realizzare i nostri sogni, come quello di comprare una casa. Naturalmente bisogna informarsi bene su tutte le indicazioni e le procedure da seguire. In particolare bisogna poi rimborsare...
Case e Mutui

Come calcolare la rata del mutuo a tasso fisso

Al giorno d'oggi è molto difficile ottenere un mutuo da una banca, soprattutto per i giovani. Questi, data la crisi che riguarda il mondo del lavoro, non sempre possiedono i requisiti richiesti. Una banca, infatti, concede il mutuo esclusivamente a chi...
Case e Mutui

Come Calcolare la quota capitale di una periodicità in un piano di ammortamento a Rata Costante

L'acquisto di una casa rappresenta per ogni famiglia l'investimento più importante di un'intera vita; per questo motivo, prima di fare questo importantissimo passo è necessario fare una serie di valutazioni affinché non ci si possa pentire di quanto...
Case e Mutui

Come calcolare il tasso d'interesse di un mutuo

Uno dei fattori principali da considerare prima di chiedere l'erogazione di un mutuo è il tasso d'interesse: esso rappresenta l'importo aggiuntivo che il cliente deve versare alla banca. Il calcolo del tasso di interesse è influenzato molto dalle dimensioni...
Case e Mutui

Mutuo a tasso fisso: come sottoscriverlo

L’acquisto di una casa spinge molte persone a rivolgersi a banche e società finanziarie per ottenere un mutuo utile ad affrontare l’ingente esigenza di risorse monetarie. Il mutuo è una forma di finanziamento, il cui rimborso avviene tramite rate...
Case e Mutui

Come cambiare il tasso del tuo mutuo

Può succedere che molte volte il tasso del mutuo sia troppo oneroso per chi lo sta pagando e ci sia necessità di cambiarlo, specie in periodi come questo caratterizzati da crisi economica che ha colpito in particolare le famiglie. Proprio queste ultime...
Case e Mutui

Come calcolare la quota di ammortamento

La "quota di ammortamento" è uno dei principali concetti da dover determinare nella gestione finanziaria di una società ed può assumere due significati differenti. In ambito bancario, si tratta solamente di un calcolo per stabilire l'ammontare della...
Case e Mutui

Come richiedere l'adeguamento del tasso di interesse di un mutuo

Tutti coloro che hanno acceso un mutuo sicuramente ne sono a conoscenza: ogni tre mesi il Ministero del Tesoro indica quali sono i valori dei tassi di interesse oltre i quali, per legge, non si deve assolutamente andare. È bene, quindi, tenere bene sotto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.