Come calcolare l'indice di indebitamento

Tramite: O2O 12/10/2018
Difficoltà: media
15
Introduzione

Oggi, all'interno di questa guida come dice il titolo andremo a parlare ed a spiegarvi per coloro che sono poco esperti all'interno di questo settore di come calcolare l'indice di indebitamento. Ovviamente successivamente vedremo tutti i passaggi e tutte le formule per il calcolo matematico. Ora non ci resta che fare una piccola precisazione. È molto importante dire che l'indice di indebitamento è un valore che ci permette di calcolare quando è possibile l'ammontare quindi quanto tendono a costare le risorse disponibili rispetto al nostro budget economico. Una volta detto ciò e quindi fatta una piccola introduzione di cosa tratta o cos'è questo indice di indebitamento passiamo negli step successivi per capire come calcolarlo.

25

La misurazione

Ovviamente oltre a quello che abbiamo specificato nel passo precedente ovvero all'interno dell'introduzione è molto importante dire che l'indice di indebitamento è una specie di misura del tasso di indebitamento per quanto riguarda un'azienda. Infatti, all'interno di un'azienda è molto importante tenere d'occhio questo indice per non far sì che l'azienda vada sotto il budget consentito e che quindi entri in una fase di indebitamento.

35

Il calcolo

Una volta che abbiamo spiegato per bene cosa tratta l'indice di indebitamento e come si comporta all'interno di un'azienda possiamo passare al calcolo. Il calcolo per l'indice di indebitamento quando si hanno tutti i dati a disposizione è molto semplice visto che basta fare il totale delle risorse diviso il capitale proprio. Il capitale proprio e il totale delle risorse sono dati che un'azienda deve per forza avere e quindi all'interno di qualsiasi fascicolo possiamo trarre questi dati per arrivare al calcolo dell'indice di indebitamento.

Continua la lettura
45

I risultati

Ci sono tanti tipi di risultati tramite i quali possiamo capire lo stato di indebitamento o non della propria azienda. Infatti se il risultato che ci viene fuori da quella operazione detta in precedenza è pari ad 1 significa che la nostra azienda non ha debiti e che quindi è a posto con il settore finanziario. Se il risultato è un valore tra 1 e 2 possiamo subito capire il capitale proprio è maggiore del totale delle risorse ed anche qui possiamo non preoccuparci. La preoccupazione avviene quando il risultato tende ad essere maggiore di 2 dove i debiti tendono ad essere maggiori delle risorse e quindi possiamo subito capire che l'azienda sta entrando o meglio è entrata in quella soglia di indebitamento.

55
Consigli
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come calcolare il capitale proprio

La definizione di "capitale proprio" è attribuita al valore delle quote versate dai soci di una determinata azienda e per chiarire meglio il concetto faremo un esempio. In buona sostanza, se un socio ha investito € 100.000 euro nel ramo aziendale,...
Finanza Personale

Come calcolare gli indici di rotazione del capitale investito

I dati dello Stato Patrimoniale vengono spessp riclassificati con l’obiettivo di sottoporli ad una rilettura in chiave finanziaria, che si rende necessaria per procedere successivamente all’analisi per indici. In seguito alla riclassificazione, l’attivo...
Finanza Personale

Come calcolare la varianza utilizzando Excel

La varianza è un indice di dispersione dei dati che fornisce un grado di dispersione di una variabile dal suo valore medio. Il calcolo della varianza non è molto complicato, ma richiede alcune serie di passaggi per ogni valore assunto dalla variabile....
Finanza Personale

Come calcolare adeguamento ISTAT del vostro canone di affitto

L'ISTAT o Istituto di Statistica è un ente che calcola svariati indici utili sia per le persone comuni che per la pubblica amministrazione. Tra i tanti di cui si occupa, vi è quello per la variazione del costo della vita per le famiglie di operai e...
Finanza Personale

Come calcolare l'aggiornamento Istat sull'affitto

Se avete un immobile in locazione, saprete sicuramente che il canone d'affitto di un contratto potrà essere aumentato ad ogni scadenza contrattuale. L'aumento da calcolare è quello riguardante il tasso d'inflazione emanato dall'Istat. Il calcolo di...
Finanza Personale

Come calcolare l'inflazione

Al giorno d’oggi un problema che riguarda tutti è l’inflazione monetaria che quando si manifesta genera aumenti notevoli in moltissimi prodotti. L'inflazione è infatti il costante aumento dei prezzi di beni e servizi in un'economia nel corso tempo,...
Finanza Personale

Come calcolare il tasso interno di rendimento di un investimento

Sempre più persone decidono di effettuare un investimento per poter avere un guadagno mensile più cospicuo, magari arrotondando lo stipendio stesso. Come tutte le scelte da prendere con in ballo il denaro, si vorrebbe avere un certo grado di sicurezza...
Finanza Personale

Come calcolare il rischio di un portafoglio costituito da due titoli

Quando si investe del denaro in obbligazioni e azioni è di fondamentale importanza essere a conoscenza del fatto che non si ha alcuna certezza su quello che sarà il rendimento finale. Il campo dell'economia è davvero molto vasto e nessuno, nonostante...