Come calcolare l'IMU sulle aree edificabili

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I terreni edificabili, in quanto tali, sono soggetti all'Imposta Municipale Unica. Per calcolare l'IMU sulle aree edificabili occorre fare riferimento al valore venale del terreno al primo giorno dell'anno in corso, applicandovi l'aliquota ordinaria. Di seguito una breve guida su come calcolare l'IMU sulle aree edificabili.

26

Occorrente

  • Valore venale dell'area
  • Aliquota ordinaria IMU
36

Per prima cosa occorre calcolare il valore venale del terreno edificabile. A tal fine, è opportuno che il proprietario dell'area si rivolga ad un proprio tecnico di fiducia, il quale andrà a consultare la scheda comunale riportante i valori medi dei terreni edificabili. Se vuole risparmiare qualche decina di euro, il contribuente potrà rivolgersi direttamente all'ufficio tributi del Comune ove è situato il terreno, chiedendo quale sia il valore venale dell'area nella quale è sito il proprio terreno, nella speranza che il funzionario comunale non lo rimandi alla consultazione della scheda, il che renderebbe l'operazione un po' più complessa. Trattasi comunque di un mero calcolo matematico avente per moltiplicatori il valore unitario dell'area e la sua estensione effettiva.

46

Successivamente, occorre verificare quale sia l'aliquota IMU vigente (ovvero quella stabilita dal regolamento comunale) nel Comune nel cui territorio è sita l'area edificabile. Tale verifica potrà essere compiuta sia recandosi presso l'ufficio tributi comunale (nel momento in cui vi si rechi per verificare il valore venale del terreno, è bene chiedere anche quale sia l'aliquota ordinaria), sia verificando su internet nel sito istituzionale. L'aliquota è espressa in millesimi (ad esempio, 7,6 per mille).

Continua la lettura
56

Venendo al vero e proprio calcolo, per determinare l'IMU dovuta bisognerà moltiplicare il valore venale dell'area edificabile per l'aliquota vigente e dividere per mille il risultato così ottenuto. Qualora il terreno edificabile sia in possesso di più soggetti, l'imposta andrà ripartita tra i diversi possessori sulla base della quota di possesso di ciascuno (ad esempio, se possessori del terreno sono marito e moglie, ciascuno sarà tenuto a corrispondere l'imposta per la quota del 50%). Ai fini del versamento, il contribuente può optare per il versamento unico (da effettuarsi entro il 16 giugno dell'anno di imposta), ovvero per il pagamento in due rate (di pari importo, con scadenza 16 giugno e 16 dicembre). Le Pubbliche Amministrazioni mettono a disposizione dei contribuenti un software gratuito di calcolo dell'IMU, che può essere utilizzato connettendosi al sito web www. Riscotel. It.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per essere sicuri del calcolo del valore venale, rivolgersi a un tecnico di fiducia ovvero recarsi all'ufficio tributi comunale
  • Per il calcolo dell'imposta, utilizzare l'applicativo messo a disposizione dall'amministrazione comunale
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come pagare l'IMU sulla terza casa

L'IMU, acronimo di Imposta Municipale Unica, è una particolarissima tassa di tipo patrimoniale che viene applicata sugli immobili appartenenti al proprio patrimonio. L'imposta municipale unica è una tassa attiva dal 2011 che ha sostituito l'ICI ed ha...
Case e Mutui

Come chiedere il rimborso dell'IMU pagato in eccesso

L’IMU, Imposta Municipale Unica, è il tributo applicato ai beni immobili patrimoniali. Nata come sostituzione della precedente ICI, si immette nel sistema tributario italiano nel 2013, sotto il Governo Monti. Prevede l’immissione dell’imposta sulla...
Case e Mutui

Come calcolare il valore catastale di un immobile

Il valore catastale (o meglio base imponibile) è una cifra ottenuta moltiplicando la rendita catastale dell'immobile, quale risulta da una normale visura catastale, per un coefficiente, determinato per legge e differente per ogni categoria catastale...
Case e Mutui

Come stimare il valore di un terreno edificabile

I terreni edificabili hanno un valore di mercato rispetto a quelli agricoli o su cui non è possibile costruire. Un prezzo che deve tenere conto di diversi fattori, come ad esempio la metratura, il luogo in cui si trova o la presenza di particolari vincoli....
Case e Mutui

Come calcolare il valore di un immobile

In questo periodo piuttosto difficile per l'Italia, prima di acquistare un immobile bisogna pensarci più volte a causa degli elevati costi. Il problema non sta nel prezzo che anzi proprio per le suddette problematiche economiche è tendenzialmente livellato...
Case e Mutui

Come calcolare il valore di una casa

La valutazione di una casa da questi tempi è molto difficile rispetto ai tempi degli anni novanta, siccome gli immobili sono tutti diversi l'uno dall'altro. Molto tempo fa, invece, la costruzione di una casa veniva fatta sulla base del quartiere, cioè...
Case e Mutui

Come calcolare la superficie catastale

In questa guida, passo dopo passo, darò tutte le indicazioni utili su come calcolare la superficie catastale. Questo tipo di superficie rappresenta la somma delle varie tipologie di superficie di una determinata unità immobiliare urbana, prendendo per...
Case e Mutui

Come calcolare la rata del mutuo in base allo stipendio

Hai deciso di acquistare casa ma ti spaventa l'idea di un mutuo troppo elevato? Hai alcuni dubbi sui parametri utilizzati dalle banche per calcolare tale rata, in base al tuo stipendio? In questo articolo troverai tutte le informazioni necessarie, non...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.