Come calcolare l’imposta di successione sugli immobili

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

L'imposta di successione sugli immobili, risulta essere esattamente un'imposta prevista per il trasferimento della proprietà di beni immobili, in seguito alla morte del proprietario, direttamente agli eredi, sulla base della successione legittima o secondo quanto indicato nel testamento eventualmente redatto dal defunto. Per calcolare questa specifica imposta, la scelta più semplice e veloce risulta essere esattamente quella di affidarsi ad un contabile professionista, ma questa opzione risulta essere anche quella più costosa. Quindi, se desiderate risparmiare il vostro prezioso ed utile denaro potrete provare voi stessi ad effettuare questo calcolo, prestando particolare attenzione alle informazioni riportate in questa interessante guida, inoltre potrete acquisire ulteriori dettagli sul web. Quindi, continuate a leggere con molta attenzione i semplici passi di questa semplice guida, per comprendere utilmente come calcolare l'imposta di successione sugli immobili.

25

Aliquote:

Tenete conto innanzitutto, che l'imposta di successione non viene calcolata in modo identico per tutti i parenti. La legge prevede attualmente diverse soglie di imposta, nel senso che in base al grado di parentela che ha l'erede con il defunto titolare del patrimonio, sono previste tre aliquote distinte, oltre ad essere previste delle soglie in cui l'erede non è assolutamente tenuto a versare l'imposta.

35

Percentuali:

Se si tratta di un coniuge o di un parente in linea retta ad esempio, la legge prevede un'imposta sulla successione pari al 4% del valore del patrimonio ereditato. Se si tratta invece di fratelli e sorelle, l'imposta sulla successione sarà del 6%. Gli altri parenti fino al 4° grado, gli affini in linea retta e collaterale fino al 3° grado, avranno invece un'imposta sulla successione pari al 6%, senza nessuna franchigia. Per quanto riguarda invece altri eventuali soggetti beneficiari della successione, la legge prevede che dovranno versare un'imposta pari all'8%, anche loro senza nessuna franchigia. La successione dei beni immobili, è in ogni caso soggetta all'imposta ipotecaria (2%) e catastale (1%), da versare al momento stesso della presentazione della dichiarazione di successione, da parte degli eredi.

Continua la lettura
45

Imposta versata tramite rate:

Inoltre, dovete sapere che l'imposta di successione, dovrà essere versata direttamente all'agenzia delle entrate, anche attraverso banche e uffici postali. La normativa attualmente vigente, prevede inoltre che tale imposta può essere versata tramite semplici rate, attraverso una previa richiesta all'agenzia delle entrate .

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come Calcolare Il Credito Di Imposta Nelle Compravendite

Durante l'acquisto della prima casa sono concesse alcune agevolazioni fiscali, le quali devono rispondere a specifici requisiti previsti dalla legge. Qui potete trovare un approfondimento in merito. In questa guida ci concentreremo tuttavia su come calcolare...
Case e Mutui

Come calcolare la cedolare secca

La "cedolare secca sugli affitti", introdotta nel 2011, è un'imposta che sostituisce tutti i tributi attualmente dovuti sulle locazioni (articolo 3 del DLGS 23/2011). Si tratta in pratica di una facilitazione sul reddito percepito dall'affitto di un...
Case e Mutui

Come viene calcolata l'imposta municipale propria

In questa guida, passo dopo passo, provvederò a spiegare come viene calcolata l'imposta municipale propria, meglio conosciuta come IMU, la quale viene applicata dai singoli comuni. Detto tipo di imposta, che riguarda il possesso degli immobili, deve...
Case e Mutui

Come trattare contabilmente le locazioni di beni immobili

Le locazioni sono contratti in base ai quali una parte (il locatore) si obbliga a far godere ad un'altra (il locatario) una cosa, immobile o mobile, per un dato periodo di tempo e dietro versamento di un determinato corrispettivo; si differenziano inoltre...
Case e Mutui

Come trasferire a titolo gratuito degli immobili

Spesso ci si domanda come è possibile trasferire a titolo gratuito degli immobili e "in parte" la risposta è la donazione, che si presenta come un vero contratto tra le parti: donante è chi dona e donatario chi riceve. Questo a titolo gratuito, cioè...
Case e Mutui

Come ottenere un'agevolazione per immobili contigui

Le agevolazioni fiscali in materia di immobili sono di vario tipo, infatti alcune riguardano l'acquisto della prima casa, altre si possono riferire ai mutui per i giovani precari, oppure a due costruzioni contigue. Per immobili contigui si intendono due...
Case e Mutui

Come valutare beni immobili

I beni immobili hanno un valore immobiliare di mercato che viene determinato da: la localizzazione geografica e territoriale e lo stato di conservazione. Questo valore oscilla da una quotazione minima ad una massima al metro quadro in base a diversi fattori....
Case e Mutui

Certificazione energetica: gli immobili esenti

Dal 1 Luglio 2007, in Italia è obbligatoria la procedura conosciuta come ACE, ossia la ben nota certificazione energetica necessaria per l'attribuzione di una classe specifica di appartenenza degli edifici di nuova e vecchia costruzione, ma attualmente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.