Come calcolare l'importo minimo Inps da versare

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Ogni imprenditore che opera nel settore del commercio, nel terziario o nel turismo, indipendentemente dal fatto che abbia dipendenti o meno, è tenuto a versare all’Inps un importo per far fronte ai contributi dovuti. Inoltre il titolare è tenuto a versare l’importo sia per se stesso sia per i propri dipendenti. Nella guida che segue vedremo come calcolare l’importo minimo da versare e quali sono le scadenze da rispettare per il pagamento.

25

L’Inps ha definito un importo minimo da versare, anche nel caso in cui questo ecceda i reali guadagni ottenuti dall'impresa. Pertanto il reddito viene considerate come base di partenza per il calcolo del minimo, ma qualora questo sia anche zero. Il solo fatto di essere un commerciante o titolare. Impone il pagamento della quota minima prevista.

35

Per cui si intuisce facilmente ed in maniera naturale come i contributi da versare si calcolo sul reddito imponibile ed, in base all’attività, e all’età, varia di importo. Per il suo calcolo basta semplicemente fare riferimento alla tabelle pubblicate sul sito dell’Inps nella sezione contributi lavoro. Qui sono pubblicate semplici tabelle che permettono in base al proprio reddito e alla propria attività di calcolare il minimo dovuto e anche l’eventuale eccedenza.

Continua la lettura
45

Il contributo minimo viene pagato in quattro rate con scadenza al 16 Maggio, al 16 Agosto, al 16 Novembre ed infine al 16 febbraio dell’anno successivo. Mentre la quota eccedente il minimale deve essere pagato in 2 acconti e saldato l’anno successivo. Questo poiché dipende dal reddito dell’impresa dell’anno precedente. Questi possono essere versati con rate distanti di 30 giorni. Inoltre è anche possibile effettuare il pagamento in 6 rate rispetto il processo ordinario, sebbene questo operazione richieda una maggiorazione sui costi finali da sostenere.

55

Inoltre è bene tenere presente che a partire dal 1998, e quindi dall’UNICO del 1999, il FISCO effettuata con regolarità dei controlli atti ad accertare la correttezza formale e sostanziale dei dati forniti dai contribuenti. In caso di irregolarità o omissioni il FISCO provvederà a comunicarli all’INPS per intraprendere le necessarie azioni per il recupero delle somme dovute e non pagate. Queste generalmente sono maggiorate in proporzione alle quote non pagate. Infine in casino di continua omissione potrà essere ingaggiata anche l'agenzia delle entrate per la riscossione ed agire anche con pignoramenti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Previdenza e Pensioni

Come calcolare i contributi INPS di una badante

Quando qualcuno in famiglia non è più autosufficiente, si cerca di trovare un aiuto in quanto tra lavoro e famiglia non ci si può dedicare alla loro cura come si vorrebbe. In questo caso, l'ideale sarebbe quella di assumere una badante a tempo pieno...
Previdenza e Pensioni

Come calcolare la pensione Inps

Dal primo maggio 2015 il sito dell'INPS ha introdotto uno strumento interessante per tutti coloro che vogliono sapere quando avverrà il proprio pensionamento e soprattutto a quanto ammonterà la pensione che riceveranno. Per effettuare questo calcolo...
Previdenza e Pensioni

Come calcolare la pensione Inps online

La pensione è il sussidio che viene erogato dall'INPS a tutti coloro che sono in possesso dei giusti requisiti. Al giorno d'oggi in Italia ci sono due tipi di pensione: la pensione di vecchiaia e la pensione anticipata. Per accedere alla pensione di...
Previdenza e Pensioni

Come fare il calcolo dei contributi INPS

Versare i contributi è un obbligo del datore di lavoro e, vanno versati ad Enti preposti, come per esempio l'INPS. Tali contributi vengono certificati nel Modello CUD, che sostituisce la denuncia individuale delle retribuzioni corrisposte. Le aliquote...
Previdenza e Pensioni

Contributi INPS non versati: sanzioni e prescrizione

I contributi INPS si dovrebbero versare sempre rispettando i termini stabiliti. Le scadenze si basano sugli importi e sul tipo di attività che si esercita. Un mancato pagamento dei contributi pota inevitabilmente ad alcune sanzioni amministrative. L'INPS...
Previdenza e Pensioni

Come calcolare i contributi con contratto subordinato

In questo tutorial vedremo come calcolare i contributi con contratto subordinato. Per tale calcolo dei contributi di un lavoratore, che è assunto con questo contratto, occorrerà sapere che cosa è, e cosa prevede questo contratto in tutte le sue forme....
Previdenza e Pensioni

Come richiedere la maggiorazione sociale del minimo

La maggiorazione sociale del minimo è un'indennità integrativa alla pensione o all'assegno sociale riconosciuta ed erogata dall’INPS a favore di quei pensionati che dimostrano di vivere in una condizione economica svantaggiata. Proprio per questo...
Previdenza e Pensioni

Come calcolare le trattenute sulla pensione

Quando si parla di pensione di anzianità, bisogna effettuare un calcolo periodico delle trattenute. Questo tipo di procedura si svolge in due casi. Il primo riguarda il superamento dei 7500 € annui per età fino ai 75 anni. Nel secondo caso, invece,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.