Come Calcolare Importo della Merce senza IVA

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Quando si apre un'attività commerciale, la cosa più importante da sapere è quanto si spenderà per la merce che dovrà essere poi venduta. Purtroppo l'IVA è arrivata ad una percentuale molto alta e questo fa si che i prezzi lievitino parecchi. Per questo è sempre bene tenere a mente quanto è il valore reale del prodotto che si sta acquistando e quanto verrà a costare in più grazie all'IVA.
Quando acquistate una qualsiasi merce, il suo importo è, generalmente, già comprensivo dell'Imposta sul Valore Aggiunto [IVA]; mentre calcolare quest'ultima per sommarla all'oggetto che avete comprato è semplicissimo per chiunque, lo scorporo dell'IVA dal prezzo totale di un bene o di un servizio non tutti sono capaci di effettuarlo, ma leggendo attentamente la seguente breve e facile guida, riuscirete a farlo senza nessun problema!!! Mettiamoci all'opera e vediamo come fare attraverso i pochi e semplici passaggi che seguono.

26

Occorrente

  • Calcolatrice (anche non scientifica) oppure carta e penna
36

Qualora abbiate effettuato degli acquisti di beni o servizi per i quali è previsto uno sgravio fiscale dell'IVA oppure apparteniate ad una categoria di soggetti che hanno la possibilità di scaricare tale imposta [perché siete proprietari di una società o di un qualunque esercizio commerciale] oppure vogliate semplicemente conoscere il costo iniziale dell'oggetto che vorreste comprare, ma non sapete come effettuare il calcolo: comunque, si tratta di un'operazione molto elementare e, infatti, è possibile risolverla anche senza utilizzare una calcolatrice, ossia soltanto con carta e penna!!!

46

Se, per esempio, una determinata automobile ha un prezzo pari a 15.000 euro, applicando l'IVA prevista per i beni di lusso [22%], essa costerà 18.300 euro [15.000 + (15.000 x 0,22) = 15.000 + 3.300]: però, qualora sappiate che la vettura viene venduta a 18.300 euro con l'IVA compresa, non potete fare 18.300 - (18.300 x 0,22), perché cosi otterrete un importo completamente differente da quello senza l'IVA iniziale e, precisamente, avrete un valore di 14.274 euro!!!

Continua la lettura
56

Per ottenere il risultato corretto del prezzo senza l'IVA, dovete digitare nella calcolatrice o scrivere sul foglio l'importo totale della macchina e dividetelo per 122%; riprendendo l'esempio precedente, bisognerà fare 18.300 / 1,22 e cosi si avrà l'esatto valore iniziale della vettura senza l'IVA, ovvero 15.000 euro: come potete osservare, si tratta di un calcolo semplicissimo, ma finora alcuni di voi, esclusi i commercialisti e gli studiosi di economia, non sapevano come farlo!!!

66

Naturalmente, poiché alcune merci hanno un'IVA inferiore al 22%, per esse dovete applicare un divisore diverso, ossia: 110% [1,10], per i prodotti di largo consumo (latte a lunga conservazione, carne, formaggi, ecc.); 104% [1,04], per i beni di prima necessita (latte fresco, giornali, periodici, occhiali, lenti a contatto, pasta, riso, ecc.)!!!
Calcolare l'IVA su una merce non è difficile, inoltre avvalendovi dei suggerimento di questa guida potrete farlo molto velocemente. Non mi resta quindi che augurarvi buon lavoro.
Alla prossima.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come contabilizzare le fatture da ricevere

Nel corso dell'esercizio le rilevazioni contabili afferenti gli acquisti dei beni o dei servizi vengono registrate all'atto del ricevimento della relativa fattura. Alla fine dell'esercizio, nel momento della chiusura dei conti, si possono presentare delle...
Aziende e Imprese

Come richiedere Il Certificato Di Origine per l'estero

Qualsiasi merce che deve essere esportata all'estero necessita di una precisa certificazione per poter passare alla dogana in base alla normativa vigente nel nostro Paese. Il certificato più importante in questo senso è quello di origine per l'estero....
Aziende e Imprese

Le regole essenziali per un esportatore di merci

L'esportazione è definita come la vendita di merci, o la prestazione di servizi, al di fuori del proprio Stato. Quando si parla di questa operazione dobbiamo ben distinguere l'esportazione in un paese comunitario (Europeo) dall'esportazione in un paese...
Richieste e Moduli

Come compilare una bolla di reso merci

La bolla di reso merci, conosciuta anche con la sigla di DDT, rappresenta un documento di trasporto che viene utilizzato per giustificare il passaggio di una determinata merce, da una persona ad un'altra. È entrata in vigore con il DPR 472/96 e va a...
Aziende e Imprese

Come contabilizzare le rettifiche alle vendite

Tra le poste di bilancio maggiormente rappresentative di un'impresa deve essere senza dubbio annoverata, nel conto economico, la voce "Ricavi di vendita" facente parte del gruppo A- Ricavi della produzione, del conto, che accoglie i componenti positivi...
Aziende e Imprese

5 cose da sapere sull'IVA

In quest'epoca di crisi finanziaria, i cittadini prestano più attenzione alle questioni fiscali. Abbiamo oramai una certa familiarità con termini quali IRPEF, TASI e non ultima IVA. Sono tutti acronimi di imposte con le quali facciamo i conti quotidianamente....
Aziende e Imprese

Dogana e merci Extra UE: 5 cose da sapere

La dogana è un’istituzione che ormai per quanto riguarda i paese della comunità europea, è del tutto scomparsa, ma per chi intende intraprendere un viaggio o si intende comprare da paesi extra europei, la dogana rimane ancora come frontiera e tutela...
Finanza Personale

Come calcolare una percentuale di sconto

Per determinare il prezzo della merce scontata è necessario sapere come si deve calcolare la percentuale di sconto. Se nel momento dell'acquisto non è indicato nel cartellino il prezzo finale e non abbiamo con noi una calcolatrice che ci permetta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.