Come calcolare il valore catastale di un immobile

Tramite: O2O 17/04/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il valore catastale (o meglio base imponibile) è una cifra ottenuta moltiplicando la rendita catastale dell'immobile, quale risulta da una normale visura catastale, per un coefficiente, determinato per legge e differente per ogni categoria catastale e ogni impiego a cui l'immobile in questione si adibisce. Ecco come calcolare il valore catastale di un immobile.

26

Occorrente

  • Visura Catastale
  • Codice Fiscale dell'intestatario
36

I motivi

Prima di vedere passo passo come calcolare il valore catastale di un immobile è interessante approfondire i motivi per cui è utile conoscerlo: innanzitutto l'IMU, questa nuova imposta, come tra l'altro anche la vecchia ICI, si basa sulle rendite catastali ed le relative basi imponibili; per i trasferimenti immobiliari, infatti le vendite, le successioni e le donazioni sono tassate in base al valore catastale dell'immobile. Per calcolare il valore catastale di un immobile occorre innanzitutto conoscerne la rendita catastale. Questo valore è presente in una semplice visura catastale che può essere richiesta all'agenzia del territorio provinciale di competenza o più semplicemente può essere ottenuta mediante un'ispezione nel sito dell'agenzia delle entrate.

46

Categoria catastale

Ottenuta la rendita catastale, dobbiamo verificare a quale categoria catastale appartiene l'immobile di cui vogliamo calcolare la base imponibile, questo servirà a stabilire quale dei coefficienti di rivalutazione imposti dalla legge dovremo applicare per il nostro calcolo. A questo proposito è anche importante sapere che in base alle tasse da pagare la legge prevede coefficienti di rivalutazione diversi per una stessa categoria, ad esempio per un immobile di categoria A/3 il coefficiente da utilizzare per il calcolo della base imponibile dell'IMU sarà pari a 160, per il calcolo della base imponibile di un trasferimento immobiliare (vendita, donazione o successione) sarà pari a 115,5 in caso di immobile adibito a prima abitazione e pari a 126 se adibito a "seconda casa".

Continua la lettura
56

La rivalutazione

Ottenuti questi dati, occorre moltiplicare la rendita catastale per i coefficienti di rivalutazione così da ottenere la base imponibile da considerare per la liquidazione delle imposte. Per quanto riguarda, invece, i coefficienti per il calcolo delle imposte di registro, ipotecarie e catastali relative ai trasferimenti immobiliari la normativa è in continuo aggiornamento e occorre di volta in volta cercare il coefficiente relativo alla categoria a cui appartiene l'immobile nella normativa vigente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come calcolare il valore di un immobile

In questo periodo piuttosto difficile per l'Italia, prima di acquistare un immobile bisogna pensarci più volte a causa degli elevati costi. Il problema non sta nel prezzo che anzi proprio per le suddette problematiche economiche è tendenzialmente livellato...
Case e Mutui

Come ridurre la rendita catastale di un immobile

La rendita catastale è un parametro fiscale attribuito ad ogni immobile in grado di produrre un reddito in forma autonoma . La rendita catastale è un parametro utilizzato in diversi algoritmi per il calcolo delle imposte sugli immobili (quali TASI ,...
Case e Mutui

Come conoscere la categoria catastale della casa

Ogni immobile possiede un determinato "valore catastale" in relazione alla cosiddetta "rendita catastale". Si tratta di un valore piuttosto importante quando si acquista, quando vi è in gioco una successione o una cessione dell'immobile, e serve per...
Case e Mutui

Come calcolare il costo del notaio per la compravendita di un immobile

Il contratto di compravendita di un immobile è il contratto definitivo, obbligatoriamente in forma scritta, con il quale il compratore e l'acquirente si impegnano a trasferire la proprietà dell'immobile. Il contratto di compravendita viene redatto da...
Case e Mutui

Come calcolare la superficie catastale

In questa guida, passo dopo passo, darò tutte le indicazioni utili su come calcolare la superficie catastale. Questo tipo di superficie rappresenta la somma delle varie tipologie di superficie di una determinata unità immobiliare urbana, prendendo per...
Case e Mutui

Come calcolare la superficie interna lorda di un immobile

Un'azione obbligatoria che viene eseguita durante la stesura di un progetto architettonico è il calcolo della superficie interna lorda. Questo indicatore serve per sapere la grandezza dell'appartamento ed i suoi metri quadrati utili. La superficie interna...
Case e Mutui

Come calcolare il valore di una casa

La valutazione di una casa da questi tempi è molto difficile rispetto ai tempi degli anni novanta, siccome gli immobili sono tutti diversi l'uno dall'altro. Molto tempo fa, invece, la costruzione di una casa veniva fatta sulla base del quartiere, cioè...
Case e Mutui

Come controllare che un rogito abbia la regolarità catastale

Per quanto riguarda la regolarità catastale a partire dal 1° luglio 2010 è entrata in vigore una norma ben precisa, che richiede la verifica della regolarità catastale dei fabbricati prima del rogito. Il notaio dunque dovrà verificare che l’immobile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.