Come calcolare il valore attuale commerciale

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Innanzitutto è bene chiarire il concetto di valore attuale commerciale e, possiamo dire che, per valore attuale commerciale si intende la differenza tra il valore nominale che, non è altro che il capitale che il presunto debitore dovrà pagare alla scadenza e, lo sconto commerciale che è lo sconto che viene calcolato in base al capitale da pagare alla scadenza, al tempo di anticipo e al tasso di sconto. Tale argomento, è oggetto di studio in economia aziendale, nel secondo anno delle superiori. In questo articolo, passo dopo passo, ti darò tutte le indicazioni utili su come calcolare il valore attuale commerciale. Si tratta di una procedura piuttosto semplice, basata su alcune formule che ti verranno insegnate in classe e che potrai apprendere sin da subito, avendo a portata di mano una calcolatrice.

26

Tenuto conto che il valore attuale commerciale si ottiene sottraendo lo sconto commerciale dall'importo del capitale a scadenza, dovrai prima di tutto conoscere i due modi per poter calcolare il valore attuale commerciale. Nel primo caso, determinerai l'importo dello sconto commerciale, che sottrarrai successivamente dall'importo del capitale a scadenza. Nel secondo caso, devi semplicemente trovare l'apposita formula che ti permetterà di trovare direttamente il valore attuale commerciale.

36

La formula per la ricerca diretta del valore attuale commerciale, potrai ottenerla semplicemente sottraendo dal capitale di base, l'importo che otterrai moltiplicando il capitale stesso per il tasso d'interesse e quindi per il tempo, che può essere espresso in giorni, mesi od anni. La formula in questione, è la seguente:

Vc = C - (C x r x n)/100

Tieni in considerazione il fatto che il numero 100 viene utilizzato per il tempo espresso in anni. Nel caso in cui il tempo sia espresso in mesi, la formula sarà invece questa:

Vc = C - (C x r x n)/1200

Il numero 1200 viene quindi usato per il tempo espresso in mesi.

Nel caso del tempo espresso in giorni, abbiamo ben tre possibilità, ossia l'anno commerciale, l'anno civile ed infine l'anno bisestile.

Per l'anno commerciale, la formula è quella che segue:

Vc = C - (C x r x n)/36000

Per l'anno civile abbiamo la seguente formula:

Vc = C - (C x r x n)/36500

Infine, per l'anno bisestile, la formula sarà:

Vc = C - (C x r x n)/36600

È fondamentale che tu riesca a risalire alla formula giusta quando viene evidenziato il tempo in anni, mesi o giorni in un esercizio di economia aziendale o matematica finanziaria.

Continua la lettura
46

Per fare questi calcoli, ti consiglio vivamente di far uso della calcolatrice, anche online, in quanto si tratta di cifre piuttosto elevate. I calcoli del valore attuale commerciale posso dar luogo a problemi inversi, che determinano così le formule inverse. Qualora l'incognita sia costituita dal tasso o dal tempo, calcola prima lo sconto commerciale e quindi sottrailo dal capitale a scadenza. Se invece l'incognita è il capitale a scadenza, potrai determinarlo dalla seguente formula inversa:

C = 100 x Vc / 100 - r x n

Il 100 è sempre espresso per il tempo gli anni, mentre per i mesi e i giorni, i valori da utilizzare sono gli stessi della formula di base.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come determinare il valore del tuo oro

Determinare il peso dei nostri gioielli in oro potrà servirci per riuscire a calcolare, in anticipo, il loro valore di base. Stiamo però molto attenti, questo non rappresenta necessariamente il prezzo che riusciremo ad ottenere andando da un compro...
Finanza Personale

Come calcolare il capitale proprio

La definizione di "capitale proprio" è attribuita al valore delle quote versate dai soci di una determinata azienda. A chiarimento, prenderemo un esempio. In buona sostanza, se un socio ha investito € 100.000 euro nel ramo aziendale, il suo "capitale...
Finanza Personale

Come calcolare il tasso interno di rendimento di un investimento

Sempre più persone decidono di effettuare un investimento per poter avere un guadagno mensile più cospicuo, magari arrotondando lo stipendio stesso. Come tutte le scelte da prendere con in ballo il denaro, si vorrebbe avere un certo grado di sicurezza...
Finanza Personale

Come determinare il valore normale per la dichiarazione dei redditi

In questa guida vedremo come determinare il valore normale per la dichiarazione dei redditi. Per la determinazione del valore normale si fa riferimento, in quanto possibile ai listini o alle tariffe del soggetto che ha fornito i beni o i servizi e, in...
Finanza Personale

Diritto commerciale: i contratti di assicurazione

Dopo la revisione del codice del 1942, la disciplina del contratto di assicurazione è stata rimodulata per una maggiore tutela dell'assicurato, in quanto parte meno forte del contratto, al fine di evitare che l'assicuratore possa disporre arbitrariamente...
Finanza Personale

Come Calcolare Importo della Merce senza IVA

Quando si apre un'attività commerciale, la cosa più importante da sapere è quanto si spenderà per la merce che dovrà essere poi venduta. Purtroppo l'IVA è arrivata ad una percentuale molto alta e questo fa si che i prezzi lievitino parecchi. Per...
Finanza Personale

Come si calcola la rendita catastale degli immobili

Il Catasto stabilisce la rendita degli immobili che possiede un proprietario. Per sapere a quanto ammonta la rendita catastale, basterà ottenere i documenti necessari e consegnarli agli uffici del Catasto. Ciò è utile per calcolare l'IMU di un immobile,...
Finanza Personale

Come calcolare la varianza utilizzando Excel

La varianza è un indice di dispersione dei dati che fornisce un grado di dispersione di una variabile dal suo valore medio. Il calcolo della varianza non è molto complicato, ma richiede alcune serie di passaggi per ogni valore assunto dalla variabile....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.