Come Calcolare il tasso d'interesse di un piano di ammortamento a Rata Costante

Tramite: O2O 22/02/2017
Difficoltà: facile
15

Introduzione

L'acquisto di una casa rappresenta per ogni famiglia l'investimento più importante di un'intera vita; per questo motivo, prima di fare questo importantissimo passo è necessario fare una serie di valutazioni affinché non ci si possa pentire di quanto fatto. È stato stimato che circa il 90% di coloro che acquistano casa lo fanno chiedendo un "aiutino" alla banca o a un istituto di credito, ovvero decidono di accendere un mutuo. Tra le varie valutazioni che bisogna fare vi è la scelta di un piano di ammortamento a rata fissa o variabile, il che dipende direttamente dal tasso di interesse. La quasi totalità dei mutui italiani prevede un piano di ammortamento alla francese, attualmente al centro di una vera e propria battaglia legale, perché accusato di essere illegale e di produrre "gli interessi sugli interessi". Anche se nessun piano di ammortamento, incluso il francese, possa essere accusato di anatocismo, salvo i casi in cui la rata viene pagata in ritardo e scattano gli interessi di mora. Nella seguente guida vedremo come calcolare il tasso d'interesse di un piano di ammortamento a rata costante.

25

Il Mutuo è una tipologia di finanziamento che prevede la restituzione dell'importo, maggiorato da una quota di interessi, tramite un determinato numero di periodicità, che può essere di importo uguale o variabile. Ciascuna rata è quindi composta da una parte rappresentante gli interessi sul prestito e una parte (Quota Capitale) rappresentante parte del finanziamento che si sta rimborsando. Tali parti vengono determinate costruendo un piano di Ammortamento.

35

La quota interessi può essere dedotta per sottrazione dall'importo complessivo della rata sottraendo la quota Capitale. A volte si ha a disposizione l'importo di entrambi i valori ed è quindi sufficiente fare la sottrazione Quota Interessi = Rata complessiva - Quota Capitale. Il tasso d'interesse è poi determinabile dividendo la quota interesse per il debito residuo, alla data del calcolo della rata. Vediamo come potreste fare nella pratica.

Continua la lettura
45

Un piano di ammortamento vede al 1° gennaio 2011 un debito residuo di 200.000?. L'importo complessivo della rata è pari a 20.000 ? è la quota capitale è pari a 15.000 ?. Determiniamo la quota di interesse. Questa è data, come detto, dalla differenza tra Rata e Quota capitale (20.000 - 15.000) ovvero 5.000 ?. Il tasso di interesse può essere calcolato dividendo 5.000 ? (Quota interesse) per il debito residuo (200.000?). Otterrete un tasso pari al 2,5%.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come calcolare il tasso d'interesse di un leasing a rata costante

Per ammortizzare i costi derivanti dall'acquisto di un'automobile, spesso si ricorre al leasing, una forma di compravendita particolare vincolata ad un periodo di tempo predefinito. Capita spesso di sentir dire che si possiede un'auto in leasing, ma cosa...
Finanza Personale

Come costruire il piano di ammortamento di un Leasing a Rata Costante

I leasing rappresentano dei finanziamenti particolari, in cui il finanziatore acquisisce un determinato bene che consente di utilizzare, dietro il pagamento di un canone. A seconda dell'attività svolta dal soggetto che concede in locazione i beni, si...
Finanza Personale

Come calcolare il tasso d'interesse

Calcolare preventivamente il tasso d'interesse per usufruire di prestiti o mutui, limita le possibili fregature. Il tasso d'interesse, sostanzialmente, rappresenta in percentuale la remunerazione del capitale finanziato. Viene applicato dall'organo erogante,...
Finanza Personale

Come calcolare il tasso di interesse

Il tasso di interesse è l'importo addebitato, espresso in percentuale, da un prestatore a un mutuatario per l'utilizzo di un capitale. I tassi di interesse sono tipicamente indicati su base annua e sono noti anche come tasso annuo effettivo globale (TAEG)....
Finanza Personale

Come calcolare il tasso di interesse effettivo

Ci sarà sicuramente capitato, almeno una volta, di leggere un articolo che tratta argomenti di economia ma di non riuscire a capire il significato perché vengono utilizzati termini tipici di questo settore. Se vogliamo iniziare a capire gli argomenti...
Finanza Personale

Come funziona il tasso d'interesse legale

A giorno d'oggi è molto importante riuscire a capire qualcosa di economia e la prima difficoltà sta proprio nel comprendere il significato dei vari termini. Grazie ad internet, potremo riuscire facilmente ad avere alcune informazioni base in questo...
Finanza Personale

Come calcolare l'ammortamento fiscale

Quando un'impresa esegue degli acquisti il quale costo si deve distribuire su più anni avviene l'ammortamento. Esistono due diversi tipi di ammortamento ossia l'ammortamento contabile, o civilistico, che serve per eseguire la contabilità e compilare...
Finanza Personale

Come Calcolare la quota capitale di una canone di Leasing

Il leasing è un contratto mediante il quale un soggetto proprietario mette a disposizione di un soggetto conduttore determinati beni mobili od immobili, per un periodo di tempo più o meno lungo, contro pagamento di un determinato canone da versarsi...