Come calcolare il tasso di interesse implicito

Di: M. P.
Tramite: O2O 09/07/2019
Difficoltà: media
17

Introduzione

Per realizzare alcuni dei propri progetti più ambiziosi è importante partire da una copertura finanziaria adeguata. Non tutti, però, possono contare su questa risorsa fin da subito. Alcune persone lavorano sodo per anni prima di poter disporre di un giusto budget. Altri si affidano agli istituti di credito, a condizione di poter garantire copertura per la restituzione della somma. In caso di prestiti bisogna sempre tener conto di un fattore: il tasso di interesse implicito. Questo può variare da banca a banca, da un istituto di credito all'altro. Anche nel caso di prestito da un privato, come un parente, può entrare in gioco il tasso di interesse. Scopriamo come calcolare questo tasso in pochi passi.

27

Occorrente

  • Una calcolatrice
37

Stabilire le cifre di un prestito

Calcolare il tasso di interesse implicito è utile per organizzare il proprio budget. Possiamo supporre di prendere in prestito una cifra pari a 100000 euro. Stabiliamo, sempre su ipotesi, di dover restituire la somma nell'arco di 5 anni. Aggiungiamo alla cifra iniziale un extra del 25% di interessi. Con questi dati di partenza, come calcolare il tasso di interesse? Lo vediamo spesso nei volantini dei prodotti in vendita, in particolare elettrodomestici ed elettronica. Arrivare a capire come calcolare il tasso non è però immediato. Tuttavia queste piccole operazioni matematiche sono più semplici di quanto non sembri.

47

Effettuare i primi calcoli su cifre e tempo

Come detto, prenderemo in prestito 100000 euro. Con un 25% di interesse, la cifra totale da restituire diventa 125000 euro. Dividiamo questa somma totale per la somma effettivamente ottenuta. Il risultato di 125000 ÷ 100000 è uguale a 1,25. Annotiamo la cifra e proseguiamo col calcolo. Ora dovremo giocare con le potenze e con il tempo. Dovremo infatti elevare a potenza 1,25 per 1/5. Il cinque, in questo caso, corrisponde agli anni che impiegheremo per restituire il denaro. Il risultato di 1 ÷ 5 equivale a 0,2. E 1,25^0,2 da come risultato 1,0456. Annotiamo la cifra e passiamo all'ultima fase.

Continua la lettura
57

Ottenere il tasso vero e proprio

Da quest'ultima cifra in decimali dovremo sottrarre 1. Il nuovo risultato sarà così 0,0456. A questo punto manca solo un passaggio finale. Moltiplichiamo la cifra in decimali per il 100%. Il risultato della moltiplicazione sarà infine 4,56. E 4,56% sarà il nostro tasso di interesse implicito sui nostri 100000 euro iniziali. La stessa serie di calcoli e operazioni si può eseguire su altre cifre. Dovremo solo variare i numeri in base alla cifra in prestito e all'extra da restituire. Queste semplici operazioni possono aiutarci a capire come funzionano certi processi bancari.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di accedere ad un prestito, bisogna ricordare che esistono tassi di interesse impliciti passivi e attivi. Per capire come riconoscerne la presenza rimandiamo al link di approfondimento.
  • Se non siamo molto sicuri dei nostri calcoli, possiamo chiedere il parere di un esperto in matematica finanziaria.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come calcolare il tasso d'interesse

Calcolare preventivamente il tasso d'interesse per usufruire di prestiti o mutui, limita le possibili fregature. Il tasso d'interesse, sostanzialmente, rappresenta in percentuale la remunerazione del capitale finanziato. Viene applicato dall'organo erogante,...
Finanza Personale

Come calcolare il tasso d'interesse di un leasing a rata costante

Per ammortizzare i costi derivanti dall'acquisto di un'automobile, spesso si ricorre al leasing, una forma di compravendita particolare vincolata ad un periodo di tempo predefinito. Capita spesso di sentir dire che si possiede un'auto in leasing, ma cosa...
Finanza Personale

Come calcolare il tasso di interesse effettivo

Ci sarà sicuramente capitato, almeno una volta, di leggere un articolo che tratta argomenti di economia ma di non riuscire a capire il significato perché vengono utilizzati termini tipici di questo settore. Se vogliamo iniziare a capire gli argomenti...
Finanza Personale

Come funziona il tasso d'interesse legale

A giorno d'oggi è molto importante riuscire a capire qualcosa di economia e la prima difficoltà sta proprio nel comprendere il significato dei vari termini. Grazie ad internet, potremo riuscire facilmente ad avere alcune informazioni base in questo...
Finanza Personale

Come calcolare l'interesse semplice

Il momento in cui si ha in mente di fare un investimento, può essere utile saper calcolare da soli l'interesse semplice. Questo ad esempio quando si tratta di decidere se tenere i propri soldi sul proprio conto corrente oppure aprire un conto deposito...
Finanza Personale

Come calcolare il tasso di crescita annuo

Esiste generalmente una sproporzione tra i bisogni della popolazione e le risorse disponibili per soddisfarli. Dal punto di vista economico vengono utilizzati alcuni calcoli che aiutano stabilire alcuni parametri. Questi servono a quantificare l'investimento...
Finanza Personale

Come calcolare il tasso interno di rendimento di un investimento

Sempre più persone decidono di effettuare un investimento per poter avere un guadagno mensile più cospicuo, magari arrotondando lo stipendio stesso. Come tutte le scelte da prendere con in ballo il denaro, si vorrebbe avere un certo grado di sicurezza...
Finanza Personale

Come calcolare l'interesse di un buono fruttifero

Il buono fruttifero è un prodotto finanziario per la gestione del risparmio. Ha, da sempre, un grande riscontro tra i risparmiatori, trattandosi in uno strumento finanziario molto semplice e molto utile per conservare i propri risparmi.Il buono fruttifero...