Come Calcolare Il Roce

Tramite: O2O 20/09/2018
Difficoltà: difficile
18

Introduzione

La realizzazione del bilancio di esercizio di un'azienda rappresenta una delle attività più importanti della contabilità. Dal bilancio è infatti possibile ricavare informazioni utili sulla durabilità e le attività dell'azienda. Il documento del bilancio è suddiviso in due tavole: il conto economico e lo stato patrimoniale. La prima tavola riporta tutte le variazioni dei componenti positivi e negativi di reddito prodotti dall'azienda durante l'esercizio; la tavola dello stato patrimoniale, invece, tiene conto delle attività e delle passività generate dall'azienda durante l'esercizio, Questa analisi del bilancio tuttavia, non fornisce informazioni immediate sull'economicità dell'azienda. Per questo motivo sono molto utilizzati i metodi della riclassificazione delle sintesi del bilancio e di quozienti. Questi strumenti sono molto utili per ricavare informazioni sull'economicità dell'azienda. In particolare il metodo dei quozienti permette di costruire rapporti che sono in grado di sintetizzare fenomeni d'azienda complessi. Uni dei quozienti principali è il ROCE, rendimento del capitale investito: vediamo insieme come calcolare questo rendimento.

28

Occorrente

  • Calcolatrice;
  • Software di calcolo;
38

Il termine ROCE

Il ROCE acronimo del termine inglese ?Return on Capital Employed?, è un indice di bilancio che esprime il rendimento del capitale investito in un'azienda; quest?indice, utilizzando termini semplici, misura quanto rendono gli investimenti effettuati da un'impresa. Tale indicatore è molto utilizzato nell'analisi di bilancio e fornisce importanti informazioni sull'impresa. Nel caso in cui il calcolo dovesse risultare particolarmente, complesso lasciatevi aiutare da un esperto del settore finanziario.

48

Il termine EBIT

Il Return on Capital Employed o ROCE, in italiano definito 'rendimento del capitale investito', fornisce all'investitore importanti informazioni sulla redditività dei suoi investimenti. Questa grandezza viene calcolata con un rapporto che vede al numeratore l'EBIT di un'impresa (ovvero il suo reddito operativo aziendale) e al denominatore le sue attività totali al netto delle passività correnti. È necessario, quindi, approfondire il concetto di l'EBIT. L?EBIT, acronimo del termine ?Earnings Before Interest and Taxes? è il risultato aziendale precedente al calcolo degli oneri finanziari e delle imposte. L?EBIT, anche detto risultato operativo aziendale, può essere facilmente ricavato dal Conto Economico dell'impresa e, in particolare, nel Conto Economico riclassificato secondo il valore della produzione e il valore aggiunto. Come ogni economista sa, in questo prospetto si può trovare una serie di grandezze utili per il calcolo di svariati indici di bilancio.

Continua la lettura
58

L'esempio

Le attività totali sono semplicemente l'insieme degli investimenti posti in essere dall'azienda in un dato momento e si trovano nella sezione dell'attivo dello Stato Patrimoniale. Le passività correnti rappresentano i finanziamenti a breve termine presenti nella stessa impresa in un determinato istante e si possono ritrovare nel passivo dello Stato Patrimoniale. Sono entrambe delle grandezze fondamentali. Dopo aver visto nel dettaglio da cosa è composto questo indice, è bene fare un esempio pratico, col quale potrai capire meglio. Prova a calcolare il ROCE di un'impresa con EBIT pari a 2.000 euro, attività totali pari a 10.000 euro e passività correnti pari a 2.000 euro. Il numeratore del rapporto è dato ed è pari a 2.000, il denominatore va invece calcolato ed è pari a 10.000 - 2.000, ovvero a 8.000. Effettuando una semplice operazione matematica, saremo riusciti a calcolare il ROCE, che nel caso specifico del nostro esempio, sarà pari al 25%.

68

Il calcolo

Consideriamo poi, un ulteriore esempio con due società: nella prima avremo un margine di profitto pari al 20% e nella seconda un margine di profitto del 25%. Immediatamente saremo portati a pensare che la seconda società sia migliore rispetto alla prima, in quanto gode di un maggior profitto. Tuttavia, se, sempre per ipotesi, prendiamo anche in considerazione che la seconda società per realizzare tale profitto utilizza un capitale molto maggiore a quello della prima società, allora vedremo come in realtà essa sia meno proficua, e di conseguenza meno efficiente nell'amministrare le proprie finanze.

78

Il procedimento

Un rendimento del capitale investito più elevato, quindi, dimostra che è possibile raggiungere un valore societario più alto, e generare maggiore profitto per i propri azionisti. Il procedimento di calcolo del Return on Capital Employed può apparire piuttosto laborioso, ma alla fine può essere fatto da chiunque seguendo questa semplice guida. Se notate che l?operazione risulta particolarmente complicata, lasciatevi aiutare da un tecnico o un esperto del settore economico o finanziario.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Nella maggioranza dei casi, un aumento del ROCE porta a maggiori profitti nel lungo termine;
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come calcolare la parcella del commercialista nelle società di persone

I commercialisti svolgono un lavoro piuttosto duro ed importante per chiunque di noi. Grazie a loro possiamo calcolare quante tasse dobbiamo pagare ed evitare così fastidiose multe. Per questo quando si apre una società è bene assumere anche un commercialista...
Aziende e Imprese

Come calcolare il ricavo, la spesa e il guadagno

In terza elementare,in molti problemi di aritmetica, si chiede agli alunni di calcolare il ricavo o il guadagno o la spesa e questi calcoli mandano in tilt anche i genitori che vorrebbero aiutare i loro figli quando costoro non riescono nel calcolo. La...
Aziende e Imprese

Come calcolare la percentuale del tasso di crescita annuo

La percentuale del tasso di crescita annuo viene calcolata utilizzando un valore iniziale e un valore finale per un determinato periodo di tempo, tenendo conto degli effetti dell'interesse composto. Ad esempio, se si desidera far crescere i ricavi aziendali...
Aziende e Imprese

Come Calcolare Il Roi Return On Investment

ROI è l'acronimo di "Return on Investment" che tradotto dall'inglese significa "Ritorno sull'investimento". Viene utilizzato per indicare l'indice che identifica la redditività del capitale investito. Praticamente serve per capire quanto il capitale...
Aziende e Imprese

Come calcolare i costi di produzione

Calcolare i costi di produzione di un'attività è uno dei passaggi indispensabili per la corretta gestione dei propri affari. Posto che tra gli elementi del calcolo vi possano essere una serie di varianti da prendere in considerazione in funzione del...
Aziende e Imprese

Come calcolare il fondo di ammortamento

L'ammortamento fa parte dei costi contabili che consentono alle varie aziende di distribuire il costo del valore di un bene, durante l'intera vita utile del bene stesso. In poche parole, l'ammortamento consente alle aziende di calcolare il costo di un...
Aziende e Imprese

Come calcolare gli indici di redditività

Gli indici di redditività sono tra gli strumenti più utili per una buona gestione d'impresa ed hanno la funzione di verificare la capacità dell'impresa di produrre reddito in grado di remunarare il capitale investito e generare risorse.Calcolare la...
Aziende e Imprese

Come Calcolare Il Valore Aggiunto Del Conto Economico

Una voce fondamentale di calcolo presente nel bilancio di ogni attività è sicuramente il valore aggiunto. Il valore aggiunto rappresenta il primo margine del conto economico, praticamente quello che indica quanto reddito produce la gestione caratteristica...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.