Come calcolare il rendimento di un investimento

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quando si è in grado di possedere gli strumenti per attuare delle forme di investimento in beni o capitali, ci si orienta verso quelle più idonee a garantire una resa in termini percentuali, del capitale investito. Ma per valutare la forma di investimento e la resa del capitale stesso, si dovranno attuare alcune delle misure specifiche, in grado di quantificare il rendimento ottenuto. Questa pratica sarà strettamente connessa al tipo di investimento attuato. Proprio per tale ragione, nella seguente guida, vi illustrerò come calcolare il rendimento di un investimento nella maniera corretta. Vediamo quindi come procedere.

27

Occorrente

  • Conoscenze tecniche di base
37

Innanzitutto, potrete investire il vostro denaro in beni mobili, immobili, attività commerciali, azionarie o di altro genere. In relazione all'investimento che intraprendete, la valutazione del rendimento sarà diversa. Più semplici da attuare, le valutazioni di rendimento che derivano dall'acquisto e successiva vendita dei beni mobili ed immobili. Esse si basano sulla differenza degli importi, portando in detrazione i costi sostenuti di acquisto e vendita e di gestione dell'investimento. La caratteristica comune di ogni investimento è costituita dall'impiego di un capitale iniziale, utilizzato per raggiungere degli obbiettivi. L'investimento si può avvalere dell'uso di capitali propri, o di diverse forme di credito attuate presso strutture preposte.

47

Per quel che concerne altre forme di investimento (obbligazioni a tasso fisso o variabile, cambio valuta, oro, diamanti), il principio su cui si opera il calcolo dell'investimento, è simile a quello citato anche se, dovrete tener conto, anche di altri parametri e dei fattori incidenti. Ogni forma di investimento non è esente da rischi, il suo andamento nel tempo, potrà variare ed essere influenzato dal mercato specifico che lo riguarda. Oltre al costo iniziale, per accedere ad un investimento, dovrete calcolare la rendita finale e tutti i flussi di cassa, sia in entrata che in uscita, il tutto, in relazione al tempo intercorso.

Continua la lettura
57

Il tempo lega l'investimento al costo reale del denaro nel momento dell'acquisto, così come della vendita. Qualora l'investimento sia stato attuato con dei finanziamenti, dovrete valutare anche il tasso d'interesse che grava sullo stesso. Riassumendo, i tre fattori di base di cui dovrete tener conto per valutare il rendimento di un investimento sono: il flusso di cassa utilizzato, il tasso interno del rendimento (TIR), e il periodo del rimborso. Il valore di rendimento viene definito "VAN". Per calcolare questo valore, dovrete considerare il tasso d'interesse (I); il flusso finanziaro (C) legato al tempo (CT).

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come calcolare il rendimento di un investimento

Quando si è in grado di possedere gli strumenti per attuare delle forme di investimento in beni o capitali, ci si orienta verso quelle più idonee a garantire una resa in termini percentuali, del capitale investito. Ma per valutare la forma di investimento...
Finanza Personale

Come calcolare il tasso interno di rendimento di un investimento

Sempre più persone decidono di effettuare un investimento per poter avere un guadagno mensile più cospicuo, magari arrotondando lo stipendio stesso. Come tutte le scelte da prendere con in ballo il denaro, si vorrebbe avere un certo grado di sicurezza...
Finanza Personale

Gli obiettivi dell’investimento: il rendimento

Ci sarà sicuramente capitato di voler investire i nostri risparmi in modo da farli fruttare e guadagnarci qualcosa, ma prima di effettuare questa operazione dovremo capire cosa significa investire e quali sono i vari parametri che dovremo prendere in...
Finanza Personale

Come calcolare il rendimento annuo di un fondo comune

Il rendimento annuo di un fondo comune fornisce informazioni utili relative al guadagno in un determinato periodo di tempo, espresso in percentuale. Le fonti di rendimento possono includere i dividendi, i rendimenti di capitale e le rivalutazioni del...
Finanza Personale

Come calcolare il rendimento di un portafoglio

Un portafoglio è, solitamente, composto da più titoli finanziari caratterizzati da diverse caratteristiche, una di queste è il rendimento. Ovviamente il rendimento di un portafoglio non è dato dalla somma dei rendimenti dei singoli titoli che lo compongono....
Finanza Personale

Come calcolare il rendimento dei buoni fruttiferi postali

I Buoni fruttiferi postali (BFP) rappresentano una forma di risparmio sicura e flessibile, offrendo al risparmiatore la possibilità di disinvestire in qualsiasi istante con la totale garanzia del capitale investito, maggiorato degli interessi nel frattempo...
Finanza Personale

Come calcolare il rendimento alla scadenza

In economia, il "rendimento" è il flusso monetario che genera l'investimento in un'attività finanziaria. Il suo calcolo avviene per frazioni del prezzo e in relazione al tasso d'inflazione. Quando un risparmiatore investe in una o più attività monetaria,...
Finanza Personale

Come calcolare il rendimento delle obbligazioni

L'obbligazione è un titolo di credito emesso da una società o ente pubblico che attribuisce al possessore il diritto al rimborso del capitale a scadenza, maggiorato di un interesse. Solitamente, il rimborso del capitale avviene in un'unica soluzione,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.