Come calcolare il reddito d'esercizio

tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

Obbligatoria per qualunque società quotata in Borsa è la tenuta della contabilità generale. Questa fornisce informazioni quantitative destinate agli stakeholders e consiste nella rilevazione dei fatti esterni di gestione con il metodo della partita doppia. L'obiettivo della contabilità generale è quello di stabilire il bilancio di esercizio, che evidenzia il reddito d'esercizio ed il capitale di funzionamento collegato. Il reddito d'esercizio (risultato economico al termine di un periodo amministrativo) serve quindi per determinare se la gestione ha incrementato o ridotto il capitale proprio dell'azienda. L'approvazione del bilancio di esercizio viene compiuta dall'assemblea dei soci ordinaria, la quale delibera anche in merito alla destinazione dell'utile di esercizio o alla copertura della perdita di esercizio. Nel presente tutorial di contabilità vediamo dunque come calcolare il reddito d'esercizio. Tale procedimento risulta davvero fondamentale, ma spesso viene considerato erroneamente lungo e complicato.

29

Occorrente

  • Conoscenze di economia
  • Calcolatrice
  • Scritture di assestamento
39

Considerare soltanto costi e ricavi di competenza economica d'esercizio

Il documento contabile deputato ad evidenziare l'ammontare del reddito d'esercizio attribuibile al periodo amministrativo di riferimento ed il suo processo di formazione è il Conto Economico. Alcune operazioni si compiono totalmente in un solo periodo amministrativo, perché cominciano e forniscono l'utilità nello stesso. Degli esempi possono essere tutte le merci vendute nel medesimo esercizio oppure i costi sostenuti per servizi. Bisogna tenere a mente che esistono varie tipologie di operazioni che vengono ordinate in modo diverso. Ci sono anche quelle che però implicano diversi periodi amministrativi, tra cui i beni acquistati e non vendute completamente. La quantificazione del reddito d'esercizio richiede l'identificazione e la ripartizione delle voci di bilancio comuni a più esercizi.

49

Ricorrere alle scritture di assestamento

Un reddito d'esercizio non è indipendente rispetto agli altri, qualunque si collega sia ai redditi d'esercizio passati che a quelli futuri. Per stabilire il reddito d'esercizio alla chiusura del periodo amministrativo, bisogna scindere i costi ed i ricavi in due gruppi secondo il principio della competenza economica. Un costo è di competenza economica se il bene/servizio viene utilizzato e non è più adoperabile. Un ricavo è di competenza economica quando il bene/servizio viene prodotto e trasferito ad un compratore. Per trovare la quota di costo o ricavo comune a più esercizi che si riferisce al periodo amministrativo corrente, basterà ricorrere alle scritture di assestamento (integrazione, rettifica e ammortamento). Il calcolo del reddito d'esercizio richiede di vedere la situazione patrimoniale iniziale con attività e passività, stabilendo il patrimonio netto a pareggio.

Continua la lettura
59

Analizzare tutte le operazioni di competenza economica di esercizio

A questo punto occorre analizzare tutte le operazioni compiute nel periodo amministrativo di riferimento. Innanzitutto bisogna considerare quelle che hanno determinato i flussi di disponibilità liquide non riguardanti la cassa, bensì il conto corrente bancario o postale. Tramite la differenza tra le entrate finanziarie e le uscite finanziarie si giunge al pareggio di bilancio. Dopodiché si passa all'acquisto delle merci, dove è necessario pensare ai costi di competenza correlati ai ricavi di vendita. I fattori produttivi ad utilità pluriennale sono di competenza nell'esercizio soltanto limitatamente al valore della quota di utilità ceduta durante il periodo amministrativo.

69

Seguire il metodo sintetico o il procedimento analitico

Si ha l'opportunità di procedere secondo il metodo sintetico (differenza tra capitale proprio finale e quello iniziale) o la tecnica analitica. Il procedimento sintetico è quello più adoperato grazie alla sua facilità e velocità d'uso. Nelle questioni più complesse, bisogna però seguire il metodo analitico. Le attività finanziarie presenti nella situazione patrimoniale vengono rappresentate dai costi residuali dei fattori produttivi, dalle merci invendute, dai crediti e dai soldi nel conto corrente bancario o postale. Le passività finanziarie sono invece i debiti verso fornitori. Per giungere al pareggio di bilancio, si aggiunge l'importo del patrimonio netto. Sottraendo quest'ultimo al capitale proprio iniziale, verrà fuori l'utile di esercizio o la perdita di esercizio. Nella tecnica analitica, i ricavi ed i costi di competenza economica si iscrivono nel Conto Economico ed il saldo costituisce l'utile di esercizio o la perdita di esercizio.

79

Conoscere gli elementi compresi nel patrimonio netto

Il patrimonio netto appena citato include quattro elementi. Innanzitutto si trova il capitale sociale, ossia i contributi dei soci per l'avviamento della società. Dopodiché ci sono le riserve da usare per gli accadimenti imprevisti, cioè la quota degli utili non distribuita. In terzo luogo si hanno gli utili dei quali non risulta ancora definito l'impiego. L'ultimo elemento riguarda le perdite accumulate negli anni, che andranno coperte tramite le risorse o le riserve a disposizione. Ecco quindi spiegato come calcolare il reddito d'esercizio, ovvero il risultato economico conseguito per effetto della gestione aziendale in un periodo amministrativo.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Studiare bene gli argomenti di contabilità generale.
  • Eseguire le scritture di assestamento per trovare la quota di competenza economica di esercizio dei costi/ricavi comuni a vari periodi amministrativi.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come Calcolare Il Rei

Il Risultato Economico Integrato, REI, è sicuramente e senza ombra di dubbio una grandezza molto importante quando ad esempio si dovrà andare a fare la valutazione reddituale riguardante un'impresa qualunque, sia che di tratti di una piccola, media...
Aziende e Imprese

Come presentare l'autocertificazione del reddito ai fini sanitari

Le spese sanitarie sono abbastanza alte ma anche necessarie all'interno di ogni famiglia.Per fortuna la sanità italiana è pubblica pertanto permette a tutti di accedere ai servizi sanitari.Da svariati anni lo Stato ha cominciato a chiedere ai cittadini...
Aziende e Imprese

Come calcolare l'Ires

Quando si parla di tasse, non è mai facile tenere il passo con le continue modifiche che spesso vengono apportate da parte dei legislatori alle norme che regolano il fisco. A questo proposito, nella seguente guida, attraverso una serie di utili e semplici...
Aziende e Imprese

Bilancio aziendale: le valutazioni fiscali di inizio esercizio

Avviare un'attività, perlomeno da un punto di vista fiscale, non rappresenta un compito gravoso. Una volta ottenuta una Partita IVA dall'Agenzia delle Entrate e determinato il regime contabile conforme alla tipologia di impresa prescelta, in via del...
Aziende e Imprese

Come destinare l'utile d'esercizio

Al termine di ogni periodo amministrativo, se dopo aver effettuato le scritture di assestamento e di epilogo dei componenti di reddito, che si redigono al 31/12 di ogni anno, il conto economico generale presentasse un'eccedenza positiva, significa che...
Aziende e Imprese

Come calcolare gli indici di bilancio

Ogni azienda al termine del proprio anno fiscale o esercizio deve redigere il bilancio, che riassume la situazione economica e quella finanziaria della propria attività. In particolare, il conto economico evidenzia l'utile o la perdita, calcolati dalla...
Aziende e Imprese

Come calcolare gli indici di redditività

Gli indici di redditività sono tra gli strumenti più utili per una buona gestione d'impresa ed hanno la funzione di verificare la capacità dell'impresa di produrre reddito in grado di remunarare il capitale investito e generare risorse.Calcolare la...
Aziende e Imprese

Come affrontare la perdita d'esercizio

Un fenomeno che purtroppo si sta sempre più diffondendo tra le imprese di tutto il mondo, comprese purtroppo anche quelle italiane, riguarda la perdita d'esercizio a fine periodo. Questo è portatore di disoccupazione e malessere nel mondo dell'economia,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.