Come calcolare il multiplo enterprise value to Ebitda

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Se abbiamo intenzione di acquistare un'azienda, prima di farlo dovremo valutare bene la sua situazione economica, per evitare di acquisire un'attività poco conveniente o ad un valore maggiore rispetto al suo attuale valore. Per fare ciò, soprattutto se non siamo degli esperti in questo settore, potremo o richiedere la consulenza di un esperto, che molto spesso risulta essere molto costosa, o in alternativa potremo provare a seguire le indicazioni contenute in alcune guide che ci mostreranno come fare per valutare correttamente una attività. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire a calcolare correttamente il multiplo enterprise value to EBITDA. L'enterprise Value to EBITDA, da non confondere con il multiplo Eterprise Value to EBIT, è uno dei multipli di mercato più utili per valutare le imprese e confrontarle tra loro. Esso è un coefficiente utilizzato per determinare il valore di un'azienda.

26

Occorrente

  • carta e penna.
36

Il Multiplo si calcola facendo il rapporto tra l'enterprise value, ovvero il valore dell'impresa e l'EBITDA (Earnings before interest and taxes) o il margine operativo lordo di conto economico.
Un basso rapporto indica che una società può essere sottovalutata. L'Enterprise Value viene utilizzato per diversi motivi: è utile per i confronti transnazionali perché ignora gli effetti distorsivi delle politiche fiscali dei singoli paesi ed è utilizzato per trovare interessanti candidature pubbliche di acquisto. L'Enterprise Value è una migliore metrica di capitalizzazione di mercato per acquisizioni, esso tiene conto del debito che l'acquirente dovrà assumere. Pertanto, una società con un enterprise basso multipla può essere visto come un buon candidato acquisizione.

46

Mentre l'EBITDA si ricava dal bilancio della società, come detto dal Conto Economico, L'EV deve essere calcolato. A tal fine si deve conoscere il numero delle azioni, il loro prezzo di mercato e l'indebitamento finanziario netto dell'impresa. L'EV è infatti dato dall'indebitamento finanziario netto a cui si somma la capitalizzazione di mercato dell'impresa (Ovvero il prodotto tra i lprezzo delle azioni ed il loro numero).

Continua la lettura
56

Calcoliamo ora l'EV/EBITDA con un esempio pratico. Un'impresa ha Margine operativo lordo pari a 11.000€. Il prezzo delle azioni è pari a 12€, il numero delle azioni è 1000, l'indebitamento finanziario netto è 10.000€.
L'EBITDA è, come detto, pari al margine operativo lordo, 11.000€. L'EV è dato dall'indebitamento finanziario netto, 10.000€ più 12.000€ (prezzo delle azioni per il loro numero), ovvero 22.000€. Il multiplo sarà quindi pari a 22.000€ / 11.000€ ovvero a 2.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come applicare il Metodo del cost to cost

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri cari lettori che sono dei veri e propri appassionati di finanza, a capire come poter applicare il metodo del cost to cost, nel modo più semplice possibile. Iniziamo subito con il dire che il metodo del...
Aziende e Imprese

Come fare business-to-business con Facebook

Facebook è uno strumento formidabile per accrescere la notorietà e il successo del tuo brand, per coinvolgere con efficacia i potenziali clienti e trovarne di nuovi, per offrire promozioni accattivanti e generare creatività di marketing eccezionale....
Aziende e Imprese

Come calcolare gli indici di redditività

Gli indici di redditività sono tra gli strumenti più utili per una buona gestione d'impresa ed hanno la funzione di verificare la capacità dell'impresa di produrre reddito in grado di remunarare il capitale investito e generare risorse.Calcolare la...
Aziende e Imprese

Come Calcolare Il Roi Return On Investment

ROI è l'acronimo di "Return on Investment" che tradotto dall'inglese significa "Ritorno sull'investimento". Viene utilizzato per indicare l'indice che identifica la redditività del capitale investito. Praticamente serve per capire quanto il capitale...
Aziende e Imprese

Come calcolare la parcella del commercialista nelle società di persone

I commercialisti svolgono un lavoro piuttosto duro ed importante per chiunque di noi. Grazie a loro possiamo calcolare quante tasse dobbiamo pagare ed evitare così fastidiose multe. Per questo quando si apre una società è bene assumere anche un commercialista...
Aziende e Imprese

Come calcolare la percentuale del tasso di crescita annuo

La percentuale del tasso di crescita annuo viene calcolata utilizzando un valore iniziale e un valore finale per un determinato periodo di tempo, tenendo conto degli effetti dell'interesse composto. Ad esempio, se si desidera far crescere i ricavi aziendali...
Aziende e Imprese

Come calcolare i costi di produzione

Calcolare i costi di produzione di un'attività è uno dei passaggi indispensabili per la corretta gestione dei propri affari. Posto che tra gli elementi del calcolo vi possano essere una serie di varianti da prendere in considerazione in funzione del...
Aziende e Imprese

Come calcolare il fondo di ammortamento

L'ammortamento fa parte dei costi contabili che consentono alle varie aziende di distribuire il costo del valore di un bene, durante l'intera vita utile del bene stesso. In poche parole, l'ammortamento consente alle aziende di calcolare il costo di un...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.