Come calcolare il margine di solvibilità

Tramite: O2O 04/10/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il margine di solvibilità rappresenta il patrimonio libero di ogni impresa di assicurazione, calcolato sottraendo tutte le spese che devono essere affrontate dalla ditta. Tutte le imprese di assicurazione sono obbligate per legge a possedere la solvibilità e questa è un'ottima garanzia per la clientela poiché assicura stabilità dal punto di vista economico. Per calcolare il margine di solvibilità, che presenta numerose variabili, devono essere fatti degli appositi calcoli, differenti secondo il tipo di attività che viene svolto dalla compagnia assicuratrice. I fattori che possono determinare un certo risultato nel calcolo del margine di solvibilità sono i premi incassati dall'assicurazione e le polizze stipulate, di qualsiasi tipologia se a norma di legge. Se volete capire in maniera veloce ed efficace come calcolare il margine di solvibilità, leggete questa pratica ed utile guida ed imparerete con facilità il modo più giusto per effettuare il conteggio, anche in caso di spese impreviste.

26

Occorrente

  • Conoscenza del settore assicurativo
36

Margine di solvibilità nel ramo danni

Per calcolare il margine di solvibilità delle imprese esercenti assicurazioni sui danni, bisogna basarsi su due diverse formule. In quella basata sui premi bisogna addizionare i contributi degli accessori aggiornati per quanto riguarda il lavoro diretto ed indiretto, sempre al netto dell'importo totale dei premi complessivi. Il risultato deve poi essere diviso per due, ed ogni parte deve subire l'applicazione dei tassi d'interesse. La prima deve essere tassata al 16% e la seconda al 18%. L'importo ottenuto deve poi essere moltiplicato per il rapporto relativo all'ultima commissione assicurativa praticata. Per quanto riguarda i sinistri, invece, bisogna calcolarli sottraendo al valore totale i recuperi e le riserve. L'importo deve poi essere poi moltiplicato per il 26% della prima quota.

46

Margine di solvibilità nel ramo vita

Nel ramo vita il margine di solvibilità si calcola in modo differente perché i fattori di rischio sono maggiori. In questo caso per effettuare il calcolo bisogna sommare il 4% delle riserve matematiche e lo 0,3 % dei capitali sotto rischio, a condizione che le spese di gestione siano finanziate per un periodo minimo di cinque anni. In ogni caso il margine di aliquota deve essere il 4% di tutte le riserve tecniche.

Continua la lettura
56

Margine di solvibilità nel ramo non vita

Ai sensi dell'articolo 17 della direttiva 73/239 CEE, per garantire un margine minimo di solvibilità nel ramo non vita bisogna calcolare il totale degli elementi di patrimonio sottraendo la cifra che corrisponde ai beni immateriali che appaiono nel bilancio. Nel calcolo devono sempre essere comprese le concessioni ed i marchi di fabbrica. La formula più usata è quella che prevede la copertura dei rischi non protetta da altre misure preventive.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Le autorità nazionali rafforzano il margine di solvibilità a seconda delle particolarità dei loro mercati internazionali
  • I prestiti subordinati sono ammessi a copertura del margine di solvibilità soltanto con le terze direttive

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come calcolare il margine operativo lordo

L'analisi bilancio consiste in uno studio che ha la finalità di studiare gli aspetti economici, finanziari e patrimoniali dell'azienda, desumibili da differenti tipi di margini e da indici ricavabili dal bilancio stesso. Quando si parla di Mol, ossia...
Aziende e Imprese

Come Calcolare Il Valore Aggiunto Del Conto Economico

Una voce fondamentale di calcolo presente nel bilancio di ogni attività è sicuramente il valore aggiunto. Il valore aggiunto rappresenta il primo margine del conto economico, praticamente quello che indica quanto reddito produce la gestione caratteristica...
Aziende e Imprese

Come calcolare i margini di profitto

Aprire un'azienda al giorno d'oggi è cosa piuttosto comune e frequente, ma che decide di imbarcarsi in questa imprese deve fare i conti con una serie di problemi, non da ultimo capire e calcolare quali sono i margini di profitto che potrà avere in un...
Aziende e Imprese

Come calcolare il valore di un'azienda in base al fatturato

La maggior parte delle aziende che intendono valutare la propria attività per ottenere prestiti fiduciari oppure sono in cerca di nuovi investitori, devono attenersi a determinati calcoli prendendo come punto di riferimento il fatturato. Le valutazioni...
Aziende e Imprese

Come Calcolare Il Break Even Point

In economia, il Break Even Point è un dato fondamentale, conosciuto come il punto di pareggio del bilancio. Esso, infatti, indica l'andamento della produzione aziendale, ovvero indica se l'azienda sta guadagnando oppure se è in perdita. Per calcolare...
Aziende e Imprese

Come calcolare gli indici di redditività

Gli indici di redditività sono tra gli strumenti più utili per una buona gestione d'impresa ed hanno la funzione di verificare la capacità dell'impresa di produrre reddito in grado di remunarare il capitale investito e generare risorse.Calcolare la...
Aziende e Imprese

Come calcolare l'indice di autonomia finanziaria in un'azienda

Alle scuole superiori durante le lezioni di economia aziendale ma anche all'università e nello specifico nella facoltà di economia, viene chiesto agli studenti di calcolare quello che è l'indice di autonomia finanziaria di un'azienda. Si tratta di...
Aziende e Imprese

Come calcolare la parcella del commercialista nelle società di persone

I commercialisti svolgono un lavoro piuttosto duro ed importante per chiunque di noi. Grazie a loro possiamo calcolare quante tasse dobbiamo pagare ed evitare così fastidiose multe. Per questo quando si apre una società è bene assumere anche un commercialista...