Come calcolare il DSRA

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Prima di capire come calcolare il DSRA occorre spiegare di cosa si tratta. L'acronimo DSRA indica Debt Service Reserve Account, che significa, più o meno, un conto di riserva di servizio per debiti il che di contro significa, tradotto dalla lingua finanziaria, una sorta di deposito che faccia da cuscino di salvataggio per sopperire ad eventuali indebitamenti durante il normale esercizio di bilancio di un'attività.

27

Occorrente

  • Preparazione contabile di base
37

Calcolo

Per calcolare il DSRA bisogna prima di tutto stabilire il periodo di tempo da prendere in considerazione perché più esteso sarà l'orizzonte temporale, più si dovrà essere prudenti nell'effettuare il calcolo ed accumulare la riserva, di contro se si parla di scatti temporali più prossimi nel futuro occorre optare per un accumulo più immediato e consistente, in tempi minori. Il totale del deposito è sostanzialmente uguale a quello delle rate da pagare all'interno del periodo selezionato, e quindi l'importo può variare nel corso degli anni. Questo deposito è, di conseguenza, un importo variabile.

47

Ipotesi temporali

Supponendo ad esempio di volersi tutelare per un periodo di sei mesi, si tratta di una durata media spesso adottata per convenienza "standard", bisogna mettere in conto un comporto di altri sei mesi per coprire l'eventuale debito contratto. A questi sei mesi più sei mesi è importante aggiungere, secondo un principio di prudenza, ulteriori somme che siano sufficienti a coprire imprevisti di varia natura, mettendo quindi a parte importanti somme in grado di coprire eventuali problemi di origine finanziaria, come ad esempio ritardi o mancati pagamenti nei confronti dei creditori o dei fornitori.

Continua la lettura
57

Valore deposito

Facendo un calcolo effettivo e veritiero, quindi con effettivi numeri, di un eventuale deposito si può ipotizzare un complessivo investimento di tre milioni di euro e supponendo che quest'investimento venga sovvenzionato, tramite mutui o prestiti su due banche diverse. Si parte ipotizzando un iniziale importo di due milioni di euro, con rate da duecentocinquantamila euro annui, da restituire in dieci anni, e un altro da un milione, sempre con rate da 250, da restituire in cinque anni. Se si opta per un periodo di un anno è necessario che il DSRA consista in una riserva in grado di coprire l'ammontare di almeno una rata del mutuo. Si calcola quindi una diminuzione del 50 % della riserva dopo la chiusura del primo mutuo, con una riserva equivalente a 500.000 euro per i primi 5 anni e 250.000 euro per i secondi cinque.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Calcolare il DSRA per eccesso, non per difetto

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come calcolare il ricavo, la spesa e il guadagno

In terza elementare,in molti problemi di aritmetica, si chiede agli alunni di calcolare il ricavo o il guadagno o la spesa e questi calcoli mandano in tilt anche i genitori che vorrebbero aiutare i loro figli quando costoro non riescono nel calcolo. La...
Aziende e Imprese

Come calcolare la percentuale del tasso di crescita annuo

La percentuale del tasso di crescita annuo viene calcolata utilizzando un valore iniziale e un valore finale per un determinato periodo di tempo, tenendo conto degli effetti dell'interesse composto. Ad esempio, se si desidera far crescere i ricavi aziendali...
Aziende e Imprese

Come Calcolare Il Roi Return On Investment

ROI è l'acronimo di "Return on Investment" che tradotto dall'inglese significa "Ritorno sull'investimento". Viene utilizzato per indicare l'indice che identifica la redditività del capitale investito. Praticamente serve per capire quanto il capitale...
Aziende e Imprese

Come calcolare i costi di produzione

Calcolare i costi di produzione di un'attività è uno dei passaggi indispensabili per la corretta gestione dei propri affari. Posto che tra gli elementi del calcolo vi possano essere una serie di varianti da prendere in considerazione in funzione del...
Aziende e Imprese

Come calcolare il fondo di ammortamento

L'ammortamento fa parte dei costi contabili che consentono alle varie aziende di distribuire il costo del valore di un bene, durante l'intera vita utile del bene stesso. In poche parole, l'ammortamento consente alle aziende di calcolare il costo di un...
Aziende e Imprese

Come calcolare gli indici di redditività

Gli indici di redditività sono tra gli strumenti più utili per una buona gestione d'impresa ed hanno la funzione di verificare la capacità dell'impresa di produrre reddito in grado di remunarare il capitale investito e generare risorse.Calcolare la...
Aziende e Imprese

Come Calcolare Il Valore Aggiunto Del Conto Economico

Una voce fondamentale di calcolo presente nel bilancio di ogni attività è sicuramente il valore aggiunto. Il valore aggiunto rappresenta il primo margine del conto economico, praticamente quello che indica quanto reddito produce la gestione caratteristica...
Aziende e Imprese

Come calcolare la rotazione del capitale investito

Quando bisogna gestire una società oppure un'azienda, diventa tassativo determinare periodicamente la rotazione del capitale investito in relazione alle vendite effettuate. È molto importante eseguire questo calcolo con estrema precisione per venire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.