Come calcolare il dividendo delle azioni

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Nei periodi di crisi economica si tenta sempre di racimolare qualche soldo extra. Alcuni tentano di fare più lavori oppure cercano la fortuna al lotto, altri preferiscono investire in borsa e di conseguenza comprano delle azioni. Queste ultime sono dei titoli che rappresentano le quote di una società. Le azioni possono essere ordinarie e privilegiate; le prime consentono al possessore di avere diritti amministrativi e patrimoniali. Mentre le seconde conferiscono al possessore un privilegio per quanto riguarda il diritto agli utili e/o alla quota di liquidazione. Il valore complessivo delle azioni si chiama "capitalizzazione"; chi possiede delle azioni ha diritto ai dividendi. In questo tutorial viene spiegato come calcolare il dividendo delle azioni.

24

Per dividendo si intende quella frazione di utile che la società concede ai propri azionisti. Questo vantaggio è uno dei motivi che spinge le persone ad investire. Il dividendo però corrisponde soltanto ad una parte dell'utile. Le altre parti si devono suddividere per la riserva legale e per i nuovi investimenti. La prima è la somma che per legge si deve accantonare; mentre la seconda è indispensabile per alcune attività aziendali.

34

Le tipologie di dividendo sono sostanzialmente 2: dividendo normale e straordinario. Il primo si riferisce alla parte dell'utile generato dall'azienda e che viene distribuito agli azionisti quando viene presentato il bilancio. Mentre il secondo prevede la distribuzione di una parte delle riserve della liquidità dell'azienda. L'erogazione dei dividendi agli azionisti può essere fatta per contanti oppure attraverso altre azioni. Una forma di erogazione, non utilizzata normalmente, è quella che prevede la distribuzione dei prodotti aziendali.

Continua la lettura
44

Il calcolo del dividendo può sembrare un processo abbastanza complicato. Sostanzialmente però, è molto facile ed è accessibile a tutti. Il dividendo unitario si deve calcolare mettendo a rapporto gli utili distribuiti ed il numero di azioni. Ecco un esempio pratico: se l'utile corrisponde a 150.000 euro ed il capitale sociale è di 300.000 basta semplicemente fare un rapporto. Pertanto, l'operazione da fare è: 150.000/300.000 = 0,83. Questo risultato ha un significato molto preciso. Infatti, in parole povere vuol dire che per ogni azione posseduta si ha diritto a 0,83 € di dividendo. È opportuno sapere che il dividendo è comunque lordo e quindi è soggetto a tassazione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Azioni correlate: 5 cose da sapere

Il mondo della finanza è un mondo pieno di nozioni da sapere, trucchi e tecniche per poter avere successo e far crescere il proprio denaro o quello delle aziende per cui lavorate, cercando di farlo nella maniera più corretta possibile. Per riuscire...
Finanza Personale

Come riconoscere il momento migliore per comprare azioni

La borsa è uno degli aspetti della finanza più affascinanti. Chi è esperto di borsa può in poco tempo guadagnare molto, cosi come un'errata gestione delle azioni può brevemente portare una crisi finanziaria. Comprando delle azioni o vendendole al...
Finanza Personale

Azioni postergate: 5 cose da sapere

Esistono molteplici tipi di investimenti, giochi di borsa e azioni, ma l'obiettivo è sempre cercare l'investimento migliore e più sicuro, per questo ci sono consigli per ogni campo. Oggi vediamo uno di questi settori, per la precisione le azioni postergate....
Finanza Personale

Plusvalenze: quando comprare azioni

La plusvalenza o capital gain, ossia il guadagno in conto capitale, è il termine con il quale viene indicata la differenza tra il costo dell'acquisto e quello di vendita delle azioni, delle obbligazioni o di un qualsiasi altro strumento finanziario....
Finanza Personale

Differenze tra azioni ordinarie, privilegiate e di risparmio

Se la quota di azioni possedute è rilevante si hanno dei diritti che possono riguardare perfino l'amministrazione ma ci sono anche delle note negative come la divisione di eventuali perdite. Esistono tre tipi di azioni che si possono considerare, quindi...
Finanza Personale

Azioni a voto limitato: 5 cose da sapere

Il mondo della finanza è ricco di insidie e trappole. Se non si posseggono le giuste conoscenze può rappresentare una giungla. Dalla quale, ahimè, è difficile venirne fuori indenni. In questa guida vedremo un particolare e specifico prodotto azionario....
Finanza Personale

Confronto tra azioni e obbligazioni

Sempre più persone al giorno d'oggi si appassionano di borsa e finanza, un po' per curiosita', un po' per la speranza di poter fare qualche investimento che gli frutti qualcosa. Ma per poter avere anche solo piccoli risultati è bene comprendere e conoscere...
Finanza Personale

Come comprare azioni online

Le azioni sono titoli che rappresentano di fatto una quota di possesso di una società; possono essere comprate dagli investitori, garantendo, in caso di scelta oculata, buoni guadagni. Le azioni possono essere acquistate presso uno sportello bancario,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.