Come calcolare il cash flow operativo

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
14

Introduzione

Al giorno d'oggi è molto importante riuscire a comprendere le varie informazioni di tipo economico che ogni giorno compaiono su riviste e giornali. Tuttavia questo non è molto semplice poiché all'interno di questi articoli sono presenti termini tipici di questo settore ma di difficile comprensione per chi non ha effettuato degli studi in questo settore. Su internet potremo trovare delle pratiche guide in grado di spiegarci con semplici parole i vari argomenti e termini economici. In questa guida, in particolare, vedremo cosa significa e come fare per riuscire a calcolare il cash flow operativo.

24

il cash flow operativo è il valore che si riferisce alla quantità di denaro che una società genera dalle sue operazioni in un certo quantitativo di tempo, fissato come parametro di riferimento.
Per calcolarlo è necessario raccogliere tutti i documenti comprovanti le operazioni in contanti per un determinato periodo di tempo, dove sono registrate le liquidità che entrano ed escono nel business. Si andrà a calcolare la quantità totale di denaro contante durante il periodo definito, sommando i valori di determinati parametri: questi includono i ricavi, gli interessi e i crediti pagati. Si devono includere i contanti o le prestazioni equivalenti, come bonifici ed assegni.

34

Il cash flow operativo, detto più comunemente flusso di cassa, viene calcolato con la seguente equazione: EBIT (utile privo di interessi e tasse) + valore degli ammortamenti - Taxes. EBIT (conosciuto come reddito operativo). Questa ultima informazione può essere reperita facilmente consultando la relazione annuale della società.
Facciamo un esempio pratico, che chiarirà meglio le idee: prendiamo come campione il rapporto annuale di Microsoft 2007 (i valori sono arrotondati per difetto, per rendere più agevole il calcolo). L'impresa ha registrato un EBIT (risultato operativo) di 20 milioni di Euro, un ammortamento di 16 milioni di Euro, e ha pagato tasse per 7 milioni di Euro.
Avremo che: 20 + 16 - 7 = 29.
Il cash flow operativo di Microsoft per il 2007 è stato quindi di 29 milioni di Euro.

Continua la lettura
44

Questo indicatore è estremamente importante, in quanto è una misura solida degli utili di una società. Tuttavia, riferendosi a denaro reale ed essendo ricavabile tramite operazioni è difficile da manipolare. Il suo potere informativo è molto forte perché mette immediatamente al corrente se una attività sta bruciando più denaro di quanto ne stia effettivamente guadagnando. A questo punto la nostra guida è giunta alla fine e per poter calcolare correttamente il cash flow operativo sarà sufficiente leggere con attenzione tutte le indicazioni riportate nei passi precedenti. Se non siamo degli esperti in questo settore potremo riscontrare qualche difficoltà nell'eseguire questo calcolo, tuttavia con un po' di pazienza e provando varie volte riusciremo alla fine ad ottenere un risultato perfetto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Banche e Conti Correnti

Come calcolare il TAEG di un finanziamento

Come ben tutti potete sapere o almeno la maggior parte di voi, l'acronimo TAEG sta per Tasso Annuo Effettivo Globale. Il TAEG è presente ogni qualvolta vorrete stanziare un finanziamento. Quindi è molto importante sapere cos'è e come va calcolato,...
Banche e Conti Correnti

Cosa calcolare gli scatti d'anzianità in busta paga

Da sempre, in tutte le aziende, piccole o grandi che siano, e quasi in ogni luogo di lavoro in generale, si sente parlare di anzianità. Questo fattore sta ad indicare, come è facile intuire dal termine, quanto tempo un impiegato ha lavorato presso un'azienda....
Banche e Conti Correnti

Come calcolare il valore di una rendita perpetua

Come avrete occasione di poter comprendere tramite la lettura dei quattro passi a composizione della nostra guida, ora andremo a spiegarvi come calcolare il valore di una rendita perpetua. Possiamo incominciare le nostre valutazioni su una tematica che,...
Banche e Conti Correnti

Come calcolare la percentuale di profitto quando si vende un titolo

Esistono numerosi tipi di titoli diversi tra loro, ovvero titoli di debito come le obbligazioni ed i certificati di investimento ed i titoli di capitale come le azioni. I primi attribuiscono al possessore la qualifica di creditore della società emittente...
Banche e Conti Correnti

Come calcolare l'interesse composto

Il problema che oggi affrontiamo è quello del calcolo dell'interesse. Esistono due tipi: semplice e composto (per il primo caso rimandiamo all'apposita guida).Ricavare l'interesse composto ha un' utilità pratica evidente. A differenza di quanto si possa...
Banche e Conti Correnti

Buoni fruttiferi postali: come calcolare il valore

Quanto vale il tuo buono fruttifero postale? Sul sito di Poste Italiane è presente una funzione che ti permette di saperlo senza recarti alla Posta e senza essere registrato. In un attimo puoi calcolare il valore di tutti i tuoi buoni, siano essi cartacei...
Banche e Conti Correnti

Come calcolare gli interessi composti

Per "interesse" in economia finanziaria si intende il corrispettivo ottenuto da un importo concesso in prestito per un periodo di tempo determinato. Differisce dall'interesse semplice poiché, aggiungendosi al capitale originario, genera anch'esso altro...
Banche e Conti Correnti

Come calcolare gli interessi bancari

Ci sarà sicuramente capitato di sentire parlare di interessi bancari ma di non sapere mai con precisione cosa significa.ub">Sopratutto se non siamo esperti in questo settore riuscire a comprendere tutti i vari termini economici può risultare abbastanza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.