Come Calcolare I Periodi Di Dilazione Media

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La dilatazione media, conosciuta anche con la denominazione di sfasamento, rappresenta quella capacità da parte di un'azienda di allungarsi oppure di restringersi a seconda delle esigenze. Calcolando i periodi di dilazione media, sarà possibile avere a disposizione delle informazioni abbastanza utili per apprezzare la struttura finanziaria di un'azienda nel migliore dei modi. Il concetto di base, riferito solitamente al magazzino, lo si può estendere senza alcun genere di problema ad altre grandezze, come i crediti ed i debiti. Tuttavia, senza dilungarci troppo in preamboli, in questa semplice ed esauriente guida andremo e vedere come si possono calcolare i periodi di dilazione media.

26

Generalmente quando si parla di periodo di dilazione media, ci si riferisce a quel lasso di tempo, espresso in giorni, che intercorre tra due successivi approvvigionamenti di magazzino. Per quanto riguarda, invece, il tasso di rotazione, possiamo affermare che si riferisce al numero di volte in cui viene rifornito il magazzino nel corso di un intero periodo. Soventemente, come periodo temporale si prende in esame un anno. Il periodo di dilazione, oppure di giacenza media, specifica la durata approssimativa del processo di immagazzinamento.

36

Se già si conosce il tasso di rotazione del magazzino, è anche possibile andare a calcolare il periodo di dilazione (oppure di giacenza) media del magazzino, semplicemente effettuando il rapporto tra l'intero periodo di osservazione ed il tasso di rotazione del magazzino stesso. Come intero periodo di osservazione si tendono a considerare 365 giorni nel caso in cui si considera l'anno solare. Una sigla con la quale viene espresso il tasso di rotazione del magazzino è "trm". Dopo queste brevi precisazioni, possiamo effettuare qualche esempio di natura pratica. Ad esempio, nel caso in cui il tasso di rotazione del magazzino è pari a 5, il periodo di dilazione media del magazzino sarà corrispondente a 365/5, ovvero a 73. Tale valore, pertanto, rappresenta appunto il numero di giorni medi intercorrenti tra due rifornimenti.

Continua la lettura
46

Il concetto di base applicato al magazzino può essere applicato anche ad altre grandezze, come la produzione, i crediti ed i debiti. In particolar modo si possono ottenere altri dati che riporteremo a seguire. Uno di questi è il periodo di durata media della produzione, ottenuto dividendo la frazione temporale di riferimento (365) per la durata media del processo produttivo. Un altro parametro ricavabile è il periodo di dilazione media dei crediti commerciali, che si ricava eseguendo il rapporto tra 365 e l'indice di rotazione dei crediti. Inoltre, si può calcolare il periodo di dilazione media dei debiti commerciali, effettuando il rapporto tra 365 e l'indice di rotazione dei debiti.

56

Alcune varianti nel calcolo dei periodi medi di dilazione prevedono che in periodo dell'anno civile, è possibile considerare l'anno commerciale (composto da 360 giorni), oppure il cosiddetto "anno aziendale". Quest'ultimo viene fissato, convenzionalmente, in 250 giorni ma è scarsamente utilizzato nella prassi aziendalistica. Tornando al precedente esempio, in cui il periodo di giacenza media basato sull'anno civile era pari a 73 giorni, è facile scoprire che il periodo di dilazione media dovrebbe essere pari a 72 giorni (derivanti dal calcolo 360/5), nel caso di utilizzo dell'anno commerciale e a 50 giorni (ossia, 250/5) se avessimo preso in considerazione l'anno aziendale.

66

Se consideriamo il bilancio di un'impresa che iscrive i propri crediti e debiti commerciali al termine di un esercizio nel quale ha ottenuto un risultato positivo, provano ad accorciare il ciclo monetario, (ossia accorciando i tempi di riscossione oppure allungando quelli di pagamento), ci si accorge innanzitutto che i risultati reddituali sono invariati. In assenza di considerazioni sul reinvestimento delle maggiori risorse disponibili, i risultati finanziari si manifestano con un flusso di cassa più elevato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

La dilazione nel pagamento: gli assegni postdatati

A molti sarà spesso capitato di chiedersi se gli assegni postdatati siano legali oppure no. In teoria sembrano essere realmente illegali poiché sono simili ad una cambiale e istituiscono di conseguenza, anche il reato di evasione dell’imposta di bollo...
Aziende e Imprese

Come calcolare gli indici di rotazione dei crediti e dei debiti

L'analisi per indici si occupa di calcolare quozienti o rapporti tra valori e grandezze di natura diversa. Si distingue a seconda dell'aspetto della gestione che viene esaminato. L'analisi finanziaria, in particolare, va a esaminare quella che è l'attitudine...
Aziende e Imprese

10 strategie di social media marketing

Nell'era dei social network, tutte le grandi aziende sanno che il modo migliore di promuovere il proprio brand è attraverso queste nuove piattaforme. È da questa banalissima considerazione che nasce il Social Media Marketing, una nuova frontiera di...
Aziende e Imprese

5 strategie per trovare clienti tramite i Social Media

I Social Media sono diventati dei portentosi strumenti di Marketing, migliaia di italiani passano ore navigando sulle varie piattaforme e questo traffico può essere sfruttato da migliaia di giovani imprenditori e professionisti che decidono di sbarcare...
Aziende e Imprese

Come Calcolare Il Rei

Il Risultato Economico Integrato, REI, è sicuramente e senza ombra di dubbio una grandezza molto importante quando ad esempio si dovrà andare a fare la valutazione reddituale riguardante un'impresa qualunque, sia che di tratti di una piccola, media...
Aziende e Imprese

Cos'è e come funziona il social media marketing

Nell'era digitale in cui viviamo, caratterizzata dall'uso smodato di social network e dalla diffusione di dispositivi portatili sempre connessi ad Internet, come smartphone e tablet, era inevitabile che si venisse a creare un nuovo modo di fare pubblicità,...
Aziende e Imprese

Come pianificare una strategia di social media marketing

Se avete un'attività vi sarete sicuramente resi conto che nell'epoca attuale essa deve quasi più "apparire" che "essere". Questo significa che non bisogna soltanto essere un'azienda solida, che propone prodotti di qualità, ma occorre farsi conoscere...
Aziende e Imprese

Come calcolare la mediana con Excel

La mediana è un indicatore statistico molto utilizzato ed importante, che corrisponde al valore centrale di una distribuzione (quando si ha una distribuzione per classi si ha una classe mediana). Excel ci da la possibilità di determinare questo valore...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.