Come calcolare i dividendi

Tramite: O2O 09/05/2018
Difficoltà: media
18
Introduzione

Investire in borsa, comprando delle azioni, può rivelarsi un?operazione rischiosa per i propri investimenti. Le azioni corrispondono a dei titoli che rappresentano le quote di una determinata società e il loro valore complessivo viene definito con il termine capitalizzazione. Un soggetto che possiede delle azioni di una determinata società, avrà diritto anche ai dividendi. In sostanza, nel caso in cui una società dovesse guadagnare, avrà davanti a sé due strade: con la prima potrà reinvestire il denaro guadagnato, per esempio ampliando la società o acquistando nuovi macchinari, o utilizzare i profitti ottenuti redistribuendoli tra i proprio investitori. In questo caso di si parla di dividendi. In questa guida andremo a spiegarvi proprio come calcolare i dividendi.

28
Occorrente
  • Azioni di una società;
38

Il procedimento dei dividendi

Innanzitutto, dobbiamo tenere presente che, quando le variazioni di una azienda sono orientate verso una crescita veloce nel tempo, i dividendi pagati agli azionisti possono essere decisamente bassi, oppure non sussistere affatto. Nella prima fase, infatti, l'obiettivo primario della società è quello di reinvestire quanto guadagnato. Altre società, che godono già di una solida posizione sul mercato, possono corrispondere una remunerazione in dividendi piuttosto alta, soprattutto quando questi riguardano azioni preferenziali.

48

Il calcolo dei dividendi

I dividendi vengono rilasciati dalle società per azioni con cadenza annuale oppure trimestrale. Chi desidera calcolare i propri dividendi dovrà moltiplicare il numero di azioni possedute per il dividendo stabilito per quel determinato periodo. Facendo un esempio pratico, se un azionista possiede un numero di azioni pari a 1.500 e il dividendo che la società ha deciso di corrispondere è di 1,5 euro per azione, l'importo sarà pari a 2.250 euro. Per avere la quota trimestrale, invece, è sufficiente dividere tale cifra per 4. Nel caso precedente, pertanto, il dividendo sarà pari a 562,50 euro.

Continua la lettura
58

La tassazione dei dividendi

Altro valore, che assume un ruolo fondamentale, è dato dal rapporto del pagamento di dividendi, ossia la proporzione di dividendi ottenuta dalle entrate nette della stessa società. Quando quest'ultima riesce a registrare dei guadagni, una volta pagate le imposte, pari a 25 milioni di euro, con un pagamento di 10 milioni di dividendi il rapporto di pagamento risulta essere pari a 2,5 (ottenuto da 25 milioni diviso 10). Spesso, sono le imprese a crescita orientata a far registrare delle alte tasse di pagamento, in quanto hanno deliberatamente scelto di mantenere gran parte dei guadagni netti all'interno della stessa azienda per investirli.

68

Il rendimento dei dividendi

Ovviamente, chi percepisce un rendimento, desidera stabilire quale sia stato il rendimento delle azioni possedute, ossia la percentuale annuale sotto forma di dividendi pagati. Sempre esemplificando, chi ha comprato delle azioni per 20 euro e ha ricevuto un dividendo pari a 1,5 euro, per calcolare il rendimento dovrà semplicemente dividere 1,5 per i 20 euro, quindi moltiplicare il valore ottenuto per 100, in modo da avere un risultato in termini percentuali. Nel caso in oggetto, il rendimento risulta essere del 7,5%. Qualora, invece, ogni azione abbia avuto un prezzo iniziale di 150 euro, il rendimento scenderà ad un ben più modesto 1%. Calcolare il rendimento è molto importante, in quanto permettere di avere un'indicazione precisa della bontà dell'investimento effettuato. Il procedimento di calcolo può apparire piuttosto complicato, ma alla fine può essere fatto da chiunque seguendo questa guida. Nel caso in cui l?operazione dovesse risultare particolarmente complicata, fatevi aiutare da un tecnico o un esperto del settore.

78
Guarda il video
88
Consigli
Non dimenticare mai:
  • Al dividendo ottenuto verrà applicata la tassazione prevista della legge italiana;
  • Tenere presente che le società che stanno attraversando periodi di difficoltà economica possono decidere di reinvestire i dividendi, anziché pagarli agli investitori;
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come calcolare gli utili per azione EPS

L'EPS è un fondamentale indicatore che dà la possibilità di valutare la bontà di un investimento azionario. Per realizzare un buon investimento bisogna prendere in considerazione la proporzione tra l'utile netto ed il numero delle azioni in circolazione....
Aziende e Imprese

Come calcolare la parcella del commercialista nelle società di persone

I commercialisti svolgono un lavoro piuttosto duro ed importante per chiunque di noi. Grazie a loro possiamo calcolare quante tasse dobbiamo pagare ed evitare così fastidiose multe. Per questo quando si apre una società è bene assumere anche un commercialista...
Aziende e Imprese

Come calcolare il surplus del produttore

Molto spesso, in microeconomia, si sente parlare del concetto di "surplus del produttore", detto anche "sovrappiù del produttore". Con questo concetto si indica la differenza, sempre positiva, che intercorre fra il prezzo di vendita di un bene e il prezzo...
Aziende e Imprese

Come calcolare la percentuale del tasso di crescita annuo

La percentuale del tasso di crescita annuo viene calcolata utilizzando un valore iniziale e un valore finale per un determinato periodo di tempo, tenendo conto degli effetti dell'interesse composto. Ad esempio, se si desidera far crescere i ricavi aziendali...
Aziende e Imprese

Come calcolare i costi di produzione

Calcolare i costi di produzione di un'attività è uno dei passaggi indispensabili per la corretta gestione dei propri affari. Posto che tra gli elementi del calcolo vi possano essere una serie di varianti da prendere in considerazione in funzione del...
Aziende e Imprese

Come calcolare il ROI

ROI è l'acronimo di "Return on Investment" che tradotto dall'inglese significa "Ritorno sull'investimento". Viene utilizzato per indicare l'indice che identifica la redditività del capitale investito. Praticamente serve per capire quanto il capitale...
Aziende e Imprese

Come calcolare e iscrivere a bilancio il fondo di ammortamento

Ogni società, all'interno della propria contabilità, si deve occupare di gestire l'ammortamento di alcuni beni immateriali e materiali. La valutazione di questi ultimi è una parte fondamentale, che deve essere fatta con particolare cautela, basta seguire...
Aziende e Imprese

Come calcolare il fondo di ammortamento

L'ammortamento fa parte dei costi contabili che consentono alle varie aziende di distribuire il costo del valore di un bene, durante l'intera vita utile del bene stesso. In poche parole, l'ammortamento consente alle aziende di calcolare il costo di un...