Come calcolare gli interessi di un prestito

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Gli interessi di un prestito includono la quantità di erogazione di controllo più le eventuali spese applicabili non appena il prestito viene erogato. Questa regola vale per prestiti sovvenzionati, diretti e prestiti privati ​​diretti. In generale, gli interessi sui finanziamenti agevolati cominciano a maturare dopo sei mesi, e il loro ammontare può essere determinato attraverso un semplice calcolo. Per regolarsi con le proprie finanze è una buona idea calcolare l'interesse sui prestiti, in modo da poter confrontare i costi dei diversi prestiti e poter valutare le decisioni importanti (come ad esempio quanto spendere sull'acquisto di una casa o di un'automobile). È possibile confrontare i finanziatori, scegliere tra condizioni di prestito più o meno lunghe e scoprire quanto il tasso di interesse incide realmente sulla rata mensile. Nella seguente guida vediamo come calcolare gli interessi di un prestito.

27

Calcolo degli interessi con il tempo espresso in anni

Passando alla parte pratica, la formula generale per calcolare l'interesse è la seguente:

I = C x r x t / 100

dove I sta per "Interesse", C sta per "Capitale" ovvero la cifra su cui calcolare l'Interesse, r indica il tasso d'interesse e t il tempo espresso in anni.

37

Calcolo degli interessi con il tempo espresso in mesi

Nel caso in cui il tempo sia espresso in mesi, la formula subirebbe una piccola trasformazione e quindi diventerebbe:

I = C x r x m / 1200

dove l'unica variabile che verrebbe modificata sarebbe t, sostituita da m, ovvero il tempo espresso in mesi e non in anni.

Continua la lettura
47

Calcolo degli interessi con il tempo espresso in giorni

Nel caso in cui il tempo sia espresso in giorni, la questione si complica perché dipende se si considera l'anno civile o quello commerciale e quindi si avrà la seguente formula:

I = C x r x gg /?

La variabile gg indica il tempo espresso in giorni. Il punto interrogativo è stato lasciato appositamente in quanto il valore per cui dividere dipende dall'anno scelto. Se si opta per l'anno civile, ovvero quello più utilizzato, bisogna dividere per 36500; mentre scegliendo quello commerciale si divide per 36000.

57

Calcolo automatico degli interessi attraverso Excel

Per calcolare automaticamente l'interesse si possono riportare i dati in un foglio elettronico di Excel. Questo programma automatizza il calcolo e, modificando una qualsiasi cifra, ricalcolerà tutto in pochi istanti.
Aprite Excel e avrete di fronte la pagina suddivisa in colonne. Inserite i seguenti dati:
In A1 scrivete "C";
in A2 scrivete "r";
in A3 scrivete "t";
in A4 scrivete "I" (i maiuscola).

Ora mettete "0" (zero) in B1, B2 e B3 mentre in B4 inserite la seguente formula:

=B1*B2*B3/100

Premete "Invio" sulla tastiera e il gioco è fatto. Sostituendo gli zeri con i vostri valori il programma calcolerà in automatico l'interesse.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come richiedere un prestito per giovani

Diverse banche d'Italia, al giorno d'oggi, aiutano i giovani con età compresa tra i 18 e i 35 anni, a richiedere dei prestiti per realizzare i loro progetti futuri. Esistono diversi tipologie di prestito per i giovani. Pertanto, la domanda che viene...
Finanza Personale

Come funzionano i prestiti revolving

L'intricato mondo bancario può riservare diversi ostacoli. Sapersi districare al meglio è quanto mai fondamentale per le proprie finanze. In questa guida vedremo un particolare prodotto bancario molto in voga negli ultimi anni. Parliamo del prestito...
Richieste e Moduli

Che cos'è il prestito d'onore e come si richiede

Almeno una volta nella vita, a chiunque è venuta l' idea di mettersi in proprio e avviare un attività. Per coloro che decidono di gettarsi nella mischia, i prestiti d' onore rappresentano un opportunita significativa, dato che garantiscono i mezzi finanziari...
Finanza Personale

Prestito tra privati: tassazione

A volte si ha la necessità di fare acquisti più o meno importanti ma non si hanno a disposizione i fondi necessari per affrontarli. In questi casi si ricorre a dei prestiti o a dei mutui. Per essi ci si può rivolgere agli istituti creditizi o finanziari...
Finanza Personale

Come calcolare il tasso d'interesse

Calcolare preventivamente il tasso d'interesse per usufruire di prestiti o mutui, limita le possibili fregature. Il tasso d'interesse, sostanzialmente, rappresenta in percentuale la remunerazione del capitale finanziato. Viene applicato dall'organo erogante,...
Finanza Personale

Prestiti senza busta paga: garanzie alternative

Oggi chiedere un prestito pur avendo a disposizione diverse coperture a garanzia, è diventato un pochino problematico, figuriamoci poi chiedere un prestito senza poter dare in cambio assolutamente nessun tipo di garanzia, quasi impensabile ottenerlo....
Finanza Personale

Come fare un prestito tra privati

Non sempre, purtroppo, ci ritroviamo nelle condizioni necessarie di poter ottenere un prestito da parte di un istituto di credito. Talvolta, infatti, può capitare le vicissitudini lavorative nelle quali ci si trova non diano alla banca sufficienti garanzie...
Banche e Conti Correnti

Prestiti per disoccupati

Come tutti sappiamo purtroppo oggi nel nostro paese la disoccupazione è uno dei maggiori problemi, soprattutto quella giovanile. Nel nostro paese ai disoccupati possono essere concessi dei prestiti. L'ottenimento di questi ultimi però non è semplice...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.