Come calcolare gli interessi composti

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Per "interesse" in economia finanziaria si intende il corrispettivo ottenuto da un importo concesso in prestito per un periodo di tempo determinato. Differisce dall'interesse semplice poiché, aggiungendosi al capitale originario, genera anch'esso altro interesse, come nel caso emblematico dei conti correnti bancari. Pertanto, al fine di chiarire meglio il suo concetto e coglierne le differenze con l'interesse semplice, vediamo qui di seguito come calcolare gli interessi composti.

24

Prendiamo come esempio il seguente caso: avendo sul conto corrente, al 1 gennaio dell'anno, la somma di € 100,00 con un tasso di interesse netto del 1%, alla fine dell'anno stesso, avremo ottenuto la somma di € 101,00. A partire dal secondo anno dunque il nostro capitale su cui verrà applicato l'interesse del 1%, non sarà più l'importo di € 100,00 originario, bensì la somma comprensiva degli interessi maturati fino a quel punto, ovvero € 101,00. Pertanto questa somma darà vita, nel secondo anno, ad un valore di interessi pari ad € 1,01, nel quale il centesimo è scaturito dall'euro di interesse dell'anno precedente.

34

La formula per il calcolo degli interessi composti è la seguente: IV=CP (1+Y)^X, nella quale IV corrisponde al valore della somma investita, CP rappresenta il capitale che si ha all'inizio, Y è l'aliquota dell'interesse annuo (ad esempio lo 0,05 viene determinato con 5%), X indica il lasso di tempo stabilito per la maturazione degli interessi e ^ è l'elevamento a potenza. La formula invece del calcolo inverso è: Y=(IV/CP)^(1/X) – 1, tramite la quale si può trovare l'interesse Y di una somma investita anni prima (al netto dell'inflazione) e che ha già maturato degli interessi. La formula può essere inserita in un foglio Excel, annullando l'eventuale richiesta di password, per ottenere subito il valore del rendimento.

Continua la lettura
44

L'interesse composto si presenta in tre diversi tipi: "interesse composto discontinuo annuo", che prevede l'aggiunta al capitale iniziale degli interessi maturati una volta all'anno; "interesse composto discontinuo convertibile", che matura gli interessi più volte durante il corso dell'anno in periodi stabiliti, ed "interesse composto continuo o matematico", utilizzato nell'ambito della matematica finanziaria, con il quale gli interessi vengono continuamente convertiti in capitale. Conoscere il calcolo dell'interesse composto è di fondamentale importanza, per non incorrere in situazioni spiacevoli nelle quali potremmo rischiare di ottenere un interesse semplice, meno produttivo, e perdere un rendimento maggiore.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Banche e Conti Correnti

Come chiedere alla banca la restituzione degli interessi presi indebitamente sullo scoperto del proprio conto corrente

Qusta guida interesserà sicuramente a tutti coloro che hanno o hanno avuto un conto corrente con un fido, e che spesso avendo fatto ricorso al fido hanno finito con il pagare alla banca interessi esorbitanti non solo sulla somma oggetto del proprio...
Banche e Conti Correnti

Come calcolare l'interesse composto

Il problema che oggi affrontiamo è quello del calcolo dell'interesse. Esistono due tipi: semplice e composto (per il primo caso rimandiamo all'apposita guida).Ricavare l'interesse composto ha un' utilità pratica evidente. A differenza di quanto si possa...
Banche e Conti Correnti

Come calcolare il rendimento dei buoni del tesoro

Buoni del Tesoro sono la differenza tra il prezzo di acquisto e il valore nominale. Il tasso di rendimento è calcolato dividendo la differenza per il prezzo di acquisto; il risultato è un tasso percentuale annuo. Ad esempio, un prezzo di 990,13 euro...
Banche e Conti Correnti

Come calcolare il cash flow operativo

Al giorno d'oggi è molto importante riuscire a comprendere le varie informazioni di tipo economico che ogni giorno compaiono su riviste e giornali. Tuttavia questo non è molto semplice poiché all'interno di questi articoli sono presenti termini tipici...
Banche e Conti Correnti

Come calcolare il TAEG di un finanziamento

Come ben tutti potete sapere o almeno la maggior parte di voi, l'acronimo TAEG sta per Tasso Annuo Effettivo Globale. Il TAEG è presente ogni qualvolta vorrete stanziare un finanziamento. Quindi è molto importante sapere cos'è e come va calcolato,...
Banche e Conti Correnti

Come calcolare il valore di una rendita perpetua

Come avrete occasione di poter comprendere tramite la lettura dei quattro passi a composizione della nostra guida, ora andremo a spiegarvi come calcolare il valore di una rendita perpetua. Possiamo incominciare le nostre valutazioni su una tematica che,...
Banche e Conti Correnti

Buoni fruttiferi postali: come calcolare il valore

Quanto vale il tuo buono fruttifero postale? Sul sito di Poste Italiane è presente una funzione che ti permette di saperlo senza recarti alla Posta e senza essere registrato. In un attimo puoi calcolare il valore di tutti i tuoi buoni, siano essi cartacei...
Banche e Conti Correnti

Cosa calcolare gli scatti d'anzianità in busta paga

Da sempre, in tutte le aziende, piccole o grandi che siano, e quasi in ogni luogo di lavoro in generale, si sente parlare di anzianità. Questo fattore sta ad indicare, come è facile intuire dal termine, quanto tempo un impiegato ha lavorato presso un'azienda....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.