Come bloccare un pagamento con Postepay

Tramite: O2O 31/01/2016
Difficoltà: media
17

Introduzione

Un gran numero di persone utilizza internet non solo per cercare informazioni di vario genere, ma anche per fare degli acquisti comodamente seduti da casa. Nonostante la grande crisi economica, questo è un settore in continua crescita; normalmente, per effettuare queste transazioni finanziarie, si utlizzano le carte di credito, andando incontro, in alcuni casi, a delle vere e proprie truffe. Se abbiamo appena fatto un acquisto sul web, utilizzando una carta Postepay, ma senza aver ricevuto la merce, sicuramente sorge il problema di bloccare il pagamento. Per questa operazione ci sono tuttavia delle linee guida ben precise da seguire, per cui nei passi successivi, elenchiamo in modo dettagliato come bloccare un pagamento con Postepay.

27

Occorrente

  • Denuncia alla polizia postale
  • bloccare la carta postepay
  • contestazione pagamento
37

Agire con tempestività

Trattandosi di una truffa, possiamo dunque agire per bloccare il pagamento: molto importante è sapere che Postepay non rappresenta in linea di massima un metodo di pagamento sicuro, poiché le transazioni non vengono accuratamente monitorate dall'azienda che gestisce il servizio. Questo è certamente uno dei motivi per cui le truffe sono all'ordine del giorno e la carta resta tra le preferite dei soggetti che intendono farla.

47

Esporre denuncia alla polizia postale

Purtroppo una volta effettuato il pagamento diventa difficile ottenere i soldi indietro: infatti l'operazione non si può bloccare perché l'accredito è immediato e il soggetto preleva subito l'importo facendo sparire ogni traccia della transazione. La prima cosa da fare, è tentare la denuncia presso la polizia postale, l?unica autorità in grado di indagare ed individuare il truffatore in quanto specializzata nel contrastare le truffe telematiche. In attesa di un riscontro (peraltro difficile in tempi brevi), è bene recarsi presso l'ufficio postale e bloccare immediatamente la carta, per poi intraprendere un altro tipo di azione per cercare di recuperare l'importo versato per l'acquisto, rivelatosi fraudolento. Una volta che ci siamo dunque accertati che si tratta effettivamente di una truffa, possiamo rivolgerci alle Poste Italiane, attraverso il portale online, aprendo ufficialmente una contestazione del pagamento. Il consiglio è tuttavia di farlo anche a mezzo raccomandata, recapitandola al seguente indirizzo: Poste Italiane - BancoPosta; Direzione Operazioni, Viale Europa n. 175; 00144 Roma.

Continua la lettura
57

Salvare il salvabile

Se dunque vi trovate in una situazione analoga, non avete scelta per cercare di salvare il salvabile, e se il risultato dovesse andare a buon fine bisogna comunque tener presente che i tempi per il riaccredito della somma sottratta in modo fraudolento sono abbastanza lunghi ed in genere si aggirano intorno ad un mese o 40 giorni. Per monitorare tutta la situazione, si può tuttavia contattare il numero verde messo a disposizione dall'azienda postale (803160), operativo dal lunedì al sabato, dalle ore 08:00 alle ore 20:00.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • E' consigliabile non fare usare a terzi la vostra carta di credito.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come effettuare una ricarica Postepay

La Postepay è una carta di pagamento che si ricarica; essa è rilasciata dalle Poste Italiane a chi ne fa richiesta. È utilizzata sia per lo shopping online che nei negozi che accettano carte di credito del circuito Visa. A ciascuna Postepay è associato...
Finanza Personale

Come ricaricare la postepay dalle ricevitorie sisal

In passato, la migliore conservazione dei risparmi personali consisteva nel sistemare il denaro sotto il materasso. Ciò significava nascondere i soldi all'interno della propria abitazione, in totale sicurezza. Così facendo si evitava di pagare le commissioni...
Finanza Personale

Postepay: come contestare gli addebiti in caso di truffa

La Postepay, è una peculiare carta elettronica prepagata, che normalmente permette al titolare di effettuare i suoi acquisti con sicurezza e con facilità (anche online). È risaputo che nei tempi odierni, l'avvento della tecnologia ci permette di effettuare...
Finanza Personale

Come trasferire il denaro da Postepay a Paypal

Le carte di credito e le prepagate fanno sempre più parte del nostro vivere quotidiano, sostituendo in parte l'uso del denaro in contanti, sia negli acquisti online che in quelli che effettuiamo di persona. Talvolta risulta comodo, sia per acquisti che...
Finanza Personale

Come ricaricare la Postepay tramite il Bancopostaclick

La posta consente di aprire dei conti correnti a costi praticamente irrisori, come il bancoposta click. Si tratta di un conto corrente che ha un costo di 12 euro annuali e che consente di controllare i propri movimenti, sia in entrata che in uscita, ovunque...
Finanza Personale

Come mettere in sicurezza la tua carta Postepay

Poste italiane ha inserito un nuovo sistema di sicurezza per tutelare le operazioni effettuate con la carta prepagata Postepay, per dare maggiore affidabilità al servizio e rendere i propri clienti ancora più sicuri. Questo nuovo sistema di sicurezza...
Finanza Personale

Come chiedere il rimborso a PostePay

Chi possiede una carta Postepay può subire degli scherzetti poco gradevoli. Ad esempio può succedere che con la propria carta, vengono eseguiti acquisti dei quali non si ha la benché minima conoscenza. Possiamo, dunque, essere vittime di un imbroglio...
Finanza Personale

Come controllare il saldo Postepay on line

Poste Italiane rilascia da anni una carta prepagata non collegata ad un conto corrente. Chi desidera la Postepay non deve, quindi, possedere necessariamente un proprio conto corrente postale. Questo è uno dei motivi per cui molte persone, soprattutto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.