Come bloccare un pagamento con carta di credito

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Oggigiorno per effettuare degli acquisti si utilizza sempre più spesso la carta di credito, anche perché in questo modo tutti i pagamenti sono tracciabili e si può evitare di portare con sé il denaro in contanti. Tuttavia, può capitare di smarrire la carta, la quale può finire nelle mani sbagliate e ci si può ritrovare improvvisamente con degli addebiti non autorizzati. In questi casi, non significa che i soldi sono persi in quanto ci sono diverse opzioni per annullare un pagamento effettuato, anche se quest'ultimo è già stato contabilizzato. Anche se tuttavia è più facile interrompere un pagamento in sospeso, l'emittente può comunque invertire una transazione già applicata. Come bloccare un pagamento con carta di credito.

25

Individuare l'azienda interessata

Per bloccare un pagamento effettuato con una carta di credito, bisogna per prima cosa individuare l'azienda interessata. Questa sarà raggiungibile attraverso un sito internet o, in alternativa, ad un numero telefonico. In entrambi i casi, per bloccare il pagamento, bisognerà fornire tutte le informazioni relative alla carta di credito e al titolare della stessa. Nel caso si proceda all'operazione sul web, bisognerà compilare l'apposito form inserendo il numero della carta di credito, il proprio nome e cognome, e ovviamente il numero di fatturazione relativo al pagamento che si intende fermare. Inseriti tutti i dati richiesti non resta che fare click su "annulla un pagamento". Allo stesso tempo verrà richiesto anche il motivo dell’annullamento. L'alternativa al sito internet è quella di chiamare al numero fornito dall'azienda che ha emesso la carta di credito. Spesso si tratta di un call center o di un servizio assistenza per cui potrebbe capitare di aspettare diverso tempo prima che la chiamata venga presa in carico. Per bloccare il pagamento è necessario parlare con un operatore a cui bisognerà fornire tutti i dati che verranno richiesti.

35

Controllare il saldo

Per evitare sgradite sorprese e riuscire in caso di inconvenienti a bloccare a tempo un qualsiasi pagamento effettuato con la carta di credito, è importante controllare con una certa frequenza il saldo della carta e soprattutto le operazioni effettuate. Questo lo si può fare su internet o presso qualsiasi sportello bancario.

Continua la lettura
45

Bloccare la carta

Il telefono è anche lo strumento principale in caso di furto o smarrimento della carta di credito. In questi casi, però, non basta bloccare un pagamento ma bloccare proprio la carta impedendo a chi ne entri in possesso di compiere qualsiasi tipo di operazione. In questo caso si deve prontamente chiamare al numero verde indicato sul contratto.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Controllare spesso il saldo e le operazioni effettuate

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Banche e Conti Correnti

5 cose da fare prima di bloccare una carta di credito

Quasi tutte le famiglie possiedono oggi almeno una carta di credito. Questo è infatti uno degli strumenti di pagamento più utilizzati anche per fare acquisti on line. Tuttavia può succedere a volte di smarrire la carta di credito o peggio ancora di...
Banche e Conti Correnti

Come acquistare online senza carta di credito

Lo shopping online è cresciuto sempre di più negli ultimi anni ed è diventato sempre più popolare. I rivenditori spesso offrono una selezione di articoli più ampia online, rispetto ai tradizionali negozi, per non parlare della comodità della consegna...
Banche e Conti Correnti

Come gestire una carta di credito

Sapere come gestire una carta di credito richiede una grande responsabilità, che a volte è difficile da controllare e fa rischiare di incappare in guai finanziari. Molte persone infatti lottano per trovare il giusto equilibrio nella sua gestione, dato...
Banche e Conti Correnti

Cosa fare in caso di clonazione del bancomat o carta di credito

Le clonazioni dei bancomat e delle carte di credito sono degli avvenimenti spiacevoli che possono accadere a tutti coloro che possiedono e utilizzano questi strumenti. Purtroppo, nonostante le autorità stiano prendendo le dovute precauzioni, non sempre...
Banche e Conti Correnti

Come ricaricare Postepay con carta di credito

Negli ultimi anni Postepay ha riscosso un notevole successo nella gente e quindi anche nel mercato probabilmente per la miriade di servizi che offre a facile utilizzo e versatilità. Postepay è una carta ricaricabile attivabile presso tutti gli sportelli...
Banche e Conti Correnti

Come verificare il proprio conto PayPal senza una carta di credito

Paypal è un'azienda leader nel settore delle transazioni online, con sede giuridica in Lussemburgo, diventata in pochi anni tra le più diffuse al mondo per invio e ricezione di pagamenti digitali in tempo reale. Questo permette un considerevole risparmio...
Banche e Conti Correnti

Carte di credito: come bloccarle in caso di furto

Ogni società emittente di carta di credito fornisce al cliente un servizio sicuro, veloce ed efficace in caso di smarrimento o furto della propria carta. Ma siamo sicuro di avere i numeri utili e soprattutto di conoscere la procedura che ci permette...
Banche e Conti Correnti

Carte di credito: come contestare un addebito

Capita alle volte di scoprire nella lista movimenti delle vostre carte di credito, prepagate o bancomat delle anomalie, ad esempio: una transazione addebitata più volte per sbaglio, una transazione d’importo superiore a quanto realmente speso, o nel...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.