Come avviare un'attività di vendita ambulante

Tramite: O2O 05/05/2018
Difficoltà: facile
19

Introduzione

La ricerca di un lavoro diventa un'impresa sempre più difficile. Sono in molti quelli che, dotati di grande creatività e coraggio, tentano di aprire un'attività in proprio come quella del commercio ambulante. Questo tipo di opzione, oltre a regalare una notevole autonomia a chi si cimenta nella vendita, elimina anche uno dei problemi più grandi di un commerciante: il costo dei locali commerciali. L'affitto, in periodi di crisi come quello attuale, rappresenta una delle voci di costo che maggiormente incide nel bilancio di un commerciante costringendo molti a chiudere anticipatamente l'attività. Per superare questo ostacolo si può intraprendere la strada del commercio ambulante. Di seguito si illustrerà nel dettaglio come avviare un'attività di vendita ambulante.

29

Occorrente

  • Autorizzazioni e requisiti
  • Furgone
  • Cassa
  • Ombrellone
  • Merce
  • Banchi
39

Le licenze

Intanto occorre dire che un'attività ambulante può essere condotta solo da persone fisiche o società personali come snc o sas ma non da società di capitali. Il riferimento normativo più recente che disciplina questo tipo di vendita è il decreto Bersani D. Lgs. 114/98. Esistono due tipi di autorizzazione: quella di tipo A) e di tipo B). La prima viene rilasciata dal Comune di appartenenza su posteggi di tipo fisso e consente di potersi spostare esclusivamente all'interno della propria Regione. Questa licenza è sottoposta a regime di concessione e dura dieci anni. Alla scadenza occorre partecipare ad un nuovo bando. Quella di tipo B) viene sempre rilasciata dal proprio Comune ma consente di poter esercitare su tutto il territorio nazionale nei posteggi non assegnati. Per il rilascio di tali licenze è necessario inviare una istanza al proprio sindaco con raccomandata e pagando una marca da bollo. Il sindaco, verificati i requisiti, rilascerà l'autorizzazione entro 30 giorni.

49

Il commercio ambulante di prodotti alimentari

In caso di vendita di prodotti alimentari, oltre che richiedere la licenza, è necessario essere in possesso di iscrizione alla Camera di Commercio previo superamento di un corso specifico per il commercio del settore alimentare con esame finale. Prima di inoltrare l'istanza si deve certificare l'iscrizione al R. E. C. (Registro Esercenti al Commercio) oppure dimostrare che si esercita l'attività di vendita ambulante "in proprio" o anche aver lavorato nel settore per almeno 2 anni come dipendente o collaboratore familiare. In alternativa è possibile anche promuovere istanza da parte di chi possiede il diploma di scuola alberghiera o titolo equivalente. Per l'iscrizione in Camera di Commercio ci si reca presso l'ufficio del Registro, si compila il modulo R e si paga un diritto annuale di circa 90.00 euro.

Continua la lettura
59

Adempimenti burocratici

Una volta ottenuta l'autorizzazione dal comune si deve procedere con l'apertura della Partita IVA. Essa si ottiene presso l'Agenzia delle Entrate previa compilazione del modulo AA9/7. Subito dopo si procederà ad aprire una posizione presso l'Istituto Nazionale di Previdenza Sociale. Recentemente è stato introdotto il regime forfettario a riguardo con la possibilità di avvalersi di uno sconto per gli aderenti. Il reddito minimo per il calcolo dei contributi è rappresentato dalla soglia di 15.548 euro. La percentuale di versamento di commercianti e artigiani sul reddito minimo è pari al 23.55%.

69

Le attrezzature

Per l'attività di vendita ambulante si ha bisogno di un furgone che sia efficiente. La merce va esposta sui banchi ed, inoltre, protetta dal sole e dalla pioggia per cui è indispensabile dotarsi di un ombrellone abbastanza grande. Ci si dovrà munire anche di una cassa per gli scontrini e una bilancia per pesare gli alimenti. Esercitare un'attività ambulante non significa solo spostarsi ma anche occupare temporaneamente un luogo pubblico. Nelle città esistono dei luoghi appositi in cui si svolgono mercati settimanali. I posteggi fissi nei mercati si comprano oppure li si acquisisce tramite bandi. Assegnato il posteggio si pagherà annualmente la tassa per l'occupazione del suolo pubblico con rischio di revoca nel caso di mancato pagamento.

79

Alcuni consigli

Nel caso in cui non volessimo un posteggio fisso si potrebbe partecipare alla "spunta". Si tratta di una particolare procedura che si svolge la mattina prima dell'apertura del mercato che dà diritto alla assegnazione del posteggio di un venditore assente. Per partecipare si presenta la richiesta al comune in cui si svolge il mercato compilando un semplice modulo che poi va esibito, in caso di richiesta, al vigile durante l'attività di vendita. Si ricordi, comunque, che il successo di un'attività ambulante non è solo legata ad avere le carte in regola; sono importanti molti altri fattori come la qualità dei prodotti, la competitività dei prezzi, l'igiene (soprattutto per gli alimenti) e la costanza della presenza su determinati mercati.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Dotarsi di un mezzo di trasporto efficiente e di tutta l'attrezzatura utile allo svolgimento dell'attività
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come aprire un'attività di vendita orologi

Chiunque vorrebbe poter fare il lavoro dei propri sogni, magari aprendo un'attività dove non abbiamo obblighi di orari con timbro di cartellino o pause prestabilite. Spesso, però, ci sembra un'impresa veramente ardua, complessa e pericolosa perché...
Aziende e Imprese

Come mettere in vendita un'attività

Vendere un'impresa è un compito non facile che coinvolge diverse considerazioni e può richiedere la consulenza di mediatori, commercialisti e avvocati. Dal guadagno dell'attività dipenderà la ragione della vendita, i tempi della vendita, la forza...
Aziende e Imprese

Come aprire un'attività di vendita all'ingrosso

Rispetto al passato per aprire un'attività di vendita all'ingrosso non è sufficiente possedere la sola licenza, ma occorrono anche alcuni specifici requisiti. La procedura deve infatti rispettare ogni norma di legge, in modo da evitare di riscontrare...
Aziende e Imprese

Come aprire un'attività di vendita e produzione Di Vini

In questa guida, passo dopo passo, darò tutte le indicazioni utili su come aprire un'attività di vendita e produzione Di Vini. L'apertura di un'azienda specializzata nel settore della vendita di vini non è immediata, visto e considerato che ci sono...
Aziende e Imprese

Come aprire un'attività di vendita pneumatici

In questo periodo è sempre più difficile trovare un lavoro, spesso la soluzione migliore consiste nell'aprirsi un'attività in proprio. Possiamo sfruttare moltissime idee per creare un'attività che sia a misura delle nostre idee, ma pochi hanno in...
Aziende e Imprese

Come avviare un'attività attraverso il crowdfunding

Il crowdfunding, che letteralmente significa finanziamento collettivo, rappresenta una sorta di micro-finanziamento dal basso, quindi in grado di riuscire a mobilitare persone o risorse per poter avviare la raccolta di fondi necessari affinché si possa...
Aziende e Imprese

Come avviare la procedura di fallimento della propria attività

Essere costretti ad ammettere il fallimento della propria attività commerciale non è mai piacevole, purtroppo però accade sempre più spesso di essere costretti ad avviare la procedura di fallimento, a causa di un insufficiente o addirittura totale...
Aziende e Imprese

Come aprire una piadineria ambulante

Con l'avanzare della crisi e il continuo aumento del tasso di disoccupazione, il numero dei ragazzi che sceglie di intraprendere una attività gastronomica è sempre maggiore. Aprire un locale, però non sempre è alla portata di tutti in termini economici...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.