Come avviare una pizzeria in Germania

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Gli italiani sono rinomati per essere degli ottimi cuochi e dei perfetti pizzaioli. Quando all'estero si parla di pizza, il prodotto viene automaticamente associato all'Italia: siamo i "grandi campioni" in questa specialità culinaria e sebbene ci sia chi cerca di imitarci, la pizza italiana rimane la migliore. La pizza italiana è diffusa e amata in ogni parte del mondo, fatta con ingredienti semplici e genuini.
Se siete in cerca di lavoro, e desiderate sapere come avviare una pizzeria in Germania, continuate a leggere la guida che segue.

26

Occorrente

  • Locale
  • Permessi
  • Alloggio
  • Attrezzature: forno a legna
  • personale italiano
  • imparare il tedesco
36

Vivere e lavorare in Germania, ed aprire un'attività commerciale di questa tipologia, implica lo stare a contatto con la gente, quindi, la premessa fondamentale è quella di parlare e comprendere la lingua. Potrete iscrivervi ad un corso per apprendere il tedesco e cercare di perfezionare la lingua in Germania. Recandovi sul luogo potete iniziare a guardarvi intorno, individuando una zona adatta in cui impiantare la vostra attività, trovare un alloggio in affitto e sbrigare le prime pratiche burocratiche, necessario al vostro trasferimento. Quando sarete pronti per avviare la vostra pizzeria, dovrete cercare un locale in affitto presso un'agenzia immobiliare, esattamente nello stesso modo in cui aprireste una pizzeria in Italia.

46

Cercate di utilizzare un forno a legna, per garantire un prodotto migliore e più ricercato e imponetevi di servire un prodotto di elevata qualità offrendo anche un servizio eccellente. Il forno elettrico permette di ottenere buoni risultati, ma quello a legna è tutta un'altra cosa. Dopo aver stipulato il contratto d'affitto del locale, dovrete munirvi di partita Iva presso l'Agenzia delle Entrate, recarvi presso l'ufficio comunale del posto e sbrigare le pratiche di routine. Dovrete compilare un modulo relativo all'apertura della pizzeria.

Continua la lettura
56

Vi basterà compilare tale documento e consegnarlo, pagando una cifra ridotta di circa trenta euro. Il giorno successivo sarete già in grado di dare inizio alla vostra nuova attività. Vi verranno spediti a casa i documenti per mettervi in regola con il fisco. Riceverete la visita da parte degli addetti dell'ufficio di igiene, che recandosi sul posto, effettueranno le dovute verifiche, consigliandovi eventuali migliorie e modifiche agli impianti e alle strutture. Avviate l'attività facendovi una buona propaganda pubblicitaria e optate per personale italiano in grado di conferire all'ambiente il tocco di italianità anche in questo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Il forno elettrico permette di ottenere buoni risultati, ma quello a legna è tutta un'altra cosa.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come aprire una pizzeria all'estero

La pizza rappresenta certamente un simbolo della preziosa ed apprezzata gastronomia italiana, la quale è divenuta estremamente famosa anche all'estero, infatti, negli ultimi anni, sembra aver assunto una posizione di notevole importanza nel campo relativo...
Aziende e Imprese

Come aprire una pizzeria al taglio

Se stai cercando una idea per una attività in proprio perché non pensare ad Aprire Una Pizzeria Al Taglio? Le pizzerie al taglio sono una attività economica in forte crescita nel nostro paese. Non si tratta della solita pizzeria da asporto, che confeziona...
Aziende e Imprese

Come prendere in gestione una pizzeria

Investire in un'attività commerciale non sempre porta ai risultati sperati e spesso ci si ritrova a dover chiudere bottega ancora prima di aprirla. Potrebbe essere questo il caso in cui si voglia prendere in gestione una pizzeria. Tuttavia non vogliamo...
Aziende e Imprese

Come si apre un ristorante in Germania

Quando si parla della possibilità di aprire un'attività in qualche parte del mondo, la Germania può essere considerata indubbiamente uno dei paesi più attrattivi dell'Europa, considerato che vanta un certo tenore di vita e un alto grado di occupazione...
Aziende e Imprese

Come gestire una pizzeria

La ristorazione può essere un’attività imprenditoriale molto interessante, che procurerà grandi soddisfazioni, basti pensare che ogni anno si consumano una media di circa 2 miliardi e mezzo di pizze, pari a circa 45 pizze per persona. Ma gestire...
Aziende e Imprese

Come aprire un negozio in Germania

La Germania come l'Italia fa parte dell'unione europea, però è uno stato molto più evoluto, le persone che compongono una famiglia, in media lavorano tutte a parte i bambini che vanno a scuola e dopo intraprendono la carriera lavorativa. La Germania...
Aziende e Imprese

Come aprire una gelateria in Germania

Le gelaterie sembrano non risentire della crisi che sta attraversando diversi settori dell'economia dei Paesi europei in questi ultimi anni. I consumi medi sono cresciuti esponenzialmente, al contrario di quanto avviene per molti altri reparti dell'industria...
Aziende e Imprese

Come aprire una pizzeria a Malaga

Se siete amanti del sole, e del clima spagnolo e in più la pizza è la vostra passione e volete fare un investimento lavorativo per il vostro futuro, potete tenere presente e considerare come miglior scelta di aprire una pizzeria in Spagna. Il periodo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.