Come avviare una coltivazione di viti

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Chi voglia impiantare un vigneto e produrre vino con poco sforzo, meglio che cambi pianta: la coltivazione di viti richiede molta fatica ed estrema pazienza. Il vignaiolo, è risaputo, passa tutta la vita in vigna, c'è sempre qualche lavoro da fare tra una vendemmia e l'altra. Certo, è impagabile il fascino di produrre vino da sé, ma è bene che si sappia che il lavoro di preparazione è lungo e i risultati non sono esattamente dietro l'angolo. Ecco come è possibile avviare una coltivazione di viti.

28

Occorrente

  • Estirpatore
  • Aratro ripuntatore
  • Concime organico
  • Barbatelle
  • Forchette per barbatelle o macchina trapiantatrice
38

Estirpare vecchie radici

Tanto per cominciare, si valuti il tipo di terreno di cui si dispone. Se abbiamo a che fare con un vigneto espiantato e intendiamo reimpiantarne uno nuovo senza attendere un anno, si consiglia di allontanare con l'estirpatore le vecchie radici. È un lavoro fondamentale in quanto le radici possono ospitare tossine, virus e funghi che possono aggredire le piante nuove. Nel caso in cui un terreno sia particolarmente stanco, è buona norma fare in modo che i filari non vengano piantati negli stessi punti dei precedenti.

48

Ripuntare e arare il terreno

La preparazione del terreno prosegue con l'operazione di scorticamento e livellamento. Asportate lo strato superficiale del terreno vegetale (circa 30 cm), onde evitare che lo sviluppo della pianta sia troppo lento. Uniformato e spietrato il terreno, praticate una ripuntatura a croce ogni 2 metri, smuovendo le zolle di terra fino a un metro di profondità. Infine, operate una aratura superficiale o una zappettatura. In alternativa all'aratura, potreste effettuare una erpicatura, in special modo se disponete di un terreno di medio impasto.

Continua la lettura
58

Concimare e drenare

A questo punto il terreno è pronto per essere concimato con fosforo, potassio e magnesio (200 kg/ha sono sufficienti). Se il suolo è particolarmente povero, fertilizzate con letame nella misura di circa 500 q/ha. Se il terreno è soggetto a ristagni idrici, potreste ovviare al problema dotandolo di una rete scolante. Si consideri che la vite soffre sensibilmente l'eccessiva umidità del suolo, ragion per cui in collina si deve prestare attenzione alla pendenza e alla lunghezza dei filari.

68

Mettere a dimora le barbatelle


Preparato debitamente il terreno, tracciate i sesti d'impianto (che dipendono dalla forma d'allevamento scelta). La messa a dimora della barbatella, la giovane vite, avviene solitamente a novembre. Le tecniche di impianto variano a seconda del tipo di terreno e del momento in cui si opera. In genere si pratica una buca di 20 x 20 cm profonda 30 cm. Potete operare manualmente aiutandovi con una forchetta per barbatelle. Con l'impianto a macchina trapiantatrice, d'altro canto, eviterete l'operazione dello squadro. Questa macchina apre il solco, colloca la barbatella, chiude il soldo e compatta il terreno.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Evitate di impiantare vitigni tardivi nei climi freddi e vitigni precoci nei climi troppo caldi.
  • Il punto d'innesto della barbatella, se rivestito con paraffina, dev'essere sopraelevato rispetto al terreno.
  • Se desiderate che la vite cresca velocemente, potreste pensare di pacciamare il terreno con una pellicola nera in plastica.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come aprire un'attività di vendita e produzione Di Vini

L'apertura di un'azienda agricola che sia di tipo vinicola, non è un'impresa proprio così facile e semplice. Seguendo però accorgimenti e consigli piccoli, potrà risultare una soluzione ottima per ricavare dei profitti non indifferenti. Tutte queste...
Lavoro e Carriera

Come diventare conducente di macchine agricole

Negli ultimi anni sembra essere rinata una certa passione per l'agricoltura. Anche se negli ultimi anni la crisi ha colpito molto anche questo settore, sembra però in aumento le agevolazioni e le occasioni da cogliere nell'imprenditoria agricola. Poi...
Aziende e Imprese

5 modi per avere un bel team

Il compito di un leader è quello di modellare la propria squadra in modo tale che la renda un gruppo unito, vincente ed efficace. Un team deve infatti essere in grado di esprimersi al meglio, raggiungendo i migliori risultati. A tal fine, tanti sono...
Aziende e Imprese

5 consigli per fare interviste via mail

A chi lavora nel campo del giornalismo è sicuramente capitato di dover intervistare qualcuno attraverso il contatto di posta elettronica, sia per motivi di tempo che a causa della distanza. In questo caso bisogna essere in grado di saper gestire bene...
Lavoro e Carriera

Come trovare lavoro in Giordania

La Giordania è uno Stato appartenente all'Asia. È indipendente dal 1946 ed ha come forma governativa la Monarchia Costituzionale. La lingua ufficiale è l'arabo, ma si parla anche l'inglese. Sono entrambe due lingue obbligatorie nelle scuole del Paese,...
Aziende e Imprese

Come calcolare la paga oraria

Generalmente per paga oraria si intende il guadagno percepito da un lavoratore per un'ora di lavoro. Spesso, sia per i lavoratori dipendenti che per quelli autonomi, può servire calcolare la paga oraria per venire a conoscenza di tale valore. Questo...
Lavoro e Carriera

Come rispondere ad un annuncio di lavoro

Trovare lavoro al giorno d'oggi è diventato davvero difficile. Sembra che gli annunci di lavoro seri siano davvero pochi e che ci sia sempre qualcuno più qualificato pronto ad essere assunto al posto vostro. Il consiglio che posso darvi è di non disperare...
Finanza Personale

Come creare rendite passive

Quando si parla di rendite passive generalmente si intendono delle entrate di denaro che non necessitano di alcun tipo di lavoro se non uno superficiale ed eseguito saltuariamente. Questo tipo di introito economico rappresenta il sogno di moltissime persone...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.